Connect with us

Politica

Protesta trattori, M5S: “Su questione lupo informazioni sbagliate e interessi della politica”

Pubblicato

-

Riguardo alla richiesta espressa ieri da alcuni manifestanti e dal presidente del Bauernbund durante la cosiddetta “protesta dei trattori“, con la quale si  dichiara di attendere risposte da Roma, il MoVimento 5 Stelle precisa che il Ministero dell’Ambiente ha presentato in aprile il Piano Lupo, una strategia di convivenza lupo-attività umane basata sull’innovazione.

Il Piano definisce gli obiettivi e traccia la via, ma stabilisce che spetta ai territori scegliere quali sono, tra quelle proposte, le azioni più efficaci per le proprie specificità, ascoltando tutte le parti in causa.

Il Ministro Costa ha inoltre dichiarato che l’impegno è l’ascolto costante dei territori e delle specificità e che il documento deve essere affiancato da azioni territoriali in sinergia con il piano nazionale, definite insieme a tutti i diretti interessati.

Il consigliere Nicolini “Comprendiamo le preoccupazioni degli abitanti, dei pastori e degli agricoltori. Queste sono giustificate solo dal fatto che è stata fatta un’informazione sbagliata e che la politica locale cerca di cavalcare le paure della gente per alimenatere i giochi politici tra SVP, Bauernbund e altri gruppi di interesse.

In realtà il problema è rappresentato da 15 esemplari ed è risolvibile attraverso la collaborazione tra gli abitanti e la politica. Questi numeri sono perfettamente gestibili. I metodi ci sono e il Ministero appoggia incentivi e formazione“.

E sulla questione interviene anche il consigliere comunale Giacomoni: “Da circa un secolo non ci sono attacchi in Europa da parte delle migliaia di lupi presenti. Come detto in diverse occasioni, c’è qualche politico che andrebbe denunciato per procurato allarme“.

Chiediamo che la giunta dimostri di voler risolvere il problema con i fatti, che istituisca subito un tavolo per coinvolgere i gruppi di interesse“, conclude Nicolini.

Politica

Sanità: i Verdi a Roma per chiedere al Ministero più autonomia per la formazione dei medici

Pubblicato

-

I consiglieri provinciali Brigitte Foppa e Hanspeter Staffler insieme al presidente del Coordinamento provinciale Verde Karl Tragust sono stati accolti oggi a Roma dal Capo della Segreteria del Ministro alla salute Roberto Speranza.

Massimo Paolucci, ex europarlamentare e grande conoscitore della social-democrazia europea, ha mostrato grande attenzione e sensibilità verso l’Alto Adige e verso le problematiche da noi esposte“, commenta Brigitte Foppa alla fine dell’incontro.

La delegazione ha potuto così consegnare al Ministero della Salute le istanze dei Verdi Grüne Verc sui problemi del sistema sanitario nella nostra provincia.

Più autonomia e flessibilità nella formazione del personale medico e sanitario e maggiore attenzione alle peculiarità del nostro bilinguismo, sono solo alcune delle richieste esposte al Ministero.

 

Continua a leggere

Politica

Equal Pension Day, Team K: “Le donne anziane tra i soggetti più colpiti dalla povertà”

Pubblicato

-

Secondo uno studio ASTAT pubblicato di recente, le donne ricevono una pensione inferiore del 32,8% rispetto agli uomini. Oltre al divario retributivo di genere – un tema sul quale il Team Köllensperger ha già presentato una mozione in Consiglio provinciale – c’è anche inevitabilmente il relativo “divario pensionistico di genere“.

Questa differenza è dovuta al fatto che le donne spesso lavorano a tempo parziale o in modo non continuativo a causa degli impegni familiari che in tanti casi gravano su di loro. Dieci anni di lavoro a tempo parziale significa poi una riduzione del 10% del trattamento pensionistico.

Le donne sono svantaggiate nell’accesso al sistema pensionistico non solo a causa dei periodi di educazione e cura dei figli, ma spesso anche a causa di separazioni e divorzi“, sostiene Maria Elisabeth Rieder. I politici devono impegnarsi per sostenere le donne e limitare queste disparità, in particolare nei periodi di educazione e di cura dei bambini.

Il costo della vita in Alto Adige è notoriamente molto elevato e in futuro le pensioni diventeranno sempre più basse, a causa del sistema contributivo. Gli effetti saranno visibili tra circa dieci anni, quando molte persone cominceranno ad andare in pensione in base al sistema a contributivo.

Affronterò questo tema e presenterò alcune proposte“, annuncia Rieder.

 

Continua a leggere

Politica

Vox Italia presentato a Bolzano, Barchetti: “Sovranità, identità, diritti sociali”

Pubblicato

-

Sabato 19 ottobre, con inizio alle 10.30, si è svolta, presso la sala Fronza di Bolzano, la presentazione ufficiale del partito VOX ITALIA, il Movimento Politico di Diego Fusaro e Francesco Toscano, presente all’evento.

Ha aperto i lavori la coordinatrice regionale, Cristina Barchetti, che ha sintetizzato i punti fondamentali del programma del partito.

Ha sottolineato la specificità del movimento, che si ispira a valori di destra, come l’identità nazionale, culturale e linguistica, e a idee di sinistra nella difesa delle classi lavoratrici e medie “glebalizzate” e pauperizzate dal modello di sviluppo liberista.

Si è poi soffermata sull’aspetto socialista e populista del sovranismo populista di Vox Italia, in contrapposizione al sedicente sovranismo liberista delle destre verdi-bluette. Ha poi illustrato quelle che saranno le prime battaglie politiche del movimento sul territorio: in particolare il sostegno alla campagna referendaria per il no al Tram e la lotta contro l’introduzione del 5G.

Ha preso poi la parola Eriprando della Torre di Valsassina, che ha evidenziato l’incompatibilità dei trattati europei con la Costituzione repubblicana; punto di riferimento fondamentale di Vox Italia per la riconquista della sovranità della nostra Nazione. Inoltre, ha sostenuto l’illegittimità delle cessioni di sovranità che sono da considerarsi reato.

È intervenuto quindi Daniele Tommasi che ha rilevato come il liberismo abbia fatto allontanare l’Uomo dalle sue radici, intese come eredità presente di una cultura e una tradizione organica e specifica, omologando tutti i popoli ad un modello unico di pensiero, di usi e di costumi.

Infine, ha parlato il presidente nazionale di Vox Italia, l’avv. Francesco Toscano, che ha dichiarato di essere orgoglioso di poter dare l’abbrivio del movimento Vox Italia proprio dall’Alto Adige, dal primo lembo della Patria.

Riferendosi alle prossime elezioni comunali, Francesco Toscano ha annunciato il massimo impegno di tutto il partito, in modo che proprio da Bolzano possa partire la riscossa per la riconquista della Sovranità della nostra Repubblica, una e indivisibile.

 

Continua a leggere

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza