Connect with us

Alto Adige

Ricerca, nasce il premio dedicato alle donne scienziate

Pubblicato

-

Per rafforzare la ricerca in Alto Adige e per promuovere e premiare il lavoro di ricerca scientifica, la Provincia ha istituito il “Premio di ricerca dell’Alto Adige per giovani scienziati e scienziate” e il “Premio scientifico dell’Alto Adige“.

I criteri per la concessione dei due premi sono stati approvati per la prima volta nel 2012 e successivamente rivisti nel 2015 e nel 2016. Il 31 marzo la Giunta, su proposta del presidente e assessore alla ricerca scientifica Arno Kompatscher, ha approvato una rimodulazione dei criteri per una più mirata assegnazione dei finanziamenti.

L’esperienza che abbiamo acquisito e i suggerimenti dei membri della giuria ci hanno spinto a riorganizzare l’orientamento dei premi e i relativi criteri” ha spiegato il presidente Kompatscher.

Pubblicità
Pubblicità

Da un lato vogliamo concentrarci sul ruolo delle donne nella scienza con un premio scientifico del tutto nuovo, dall’altro vogliamo ampliare il riconoscimento ai giovani ricercatori” ha detto il presidente.

Dal 2012 in poi la Provincia ha assegnato il “Premio di ricerca dell’Alto Adige per giovani scienziati e scienziate” a giovani ricercatori under 40 in tutti gli anni dispari.

L’ultimo premio per la ricerca è stato assegnato a Erwin Rauch nel 2019. Secondo il nuovo regolamento, questo premio si chiamerà in futuro “Junior Research Award” e avrà come dotazione un un premio in denaro di 10.000 euro.

Inoltre c’è la possibilità di assegnare fino a due menzioni speciali, ciascuna con un premio di 7.500 euro. Un’altra novità: al momento della candidatura non risulta più determinante, come avveniva finora, l’età anagrafica, ma piuttosto il tempo dedicato alla ricerca scientifica dopo il completamento degli studi di dottorato, che non può superare gli otto anni.

Ogni anno pari il “Premio scientifico dell’Alto Adige” è stato assegnato in riconoscimento delle eccezionali carriere scientifiche da ultimo nel 2018 a Paul Videsott. Questo premio continuerà ad essere riconosciuto ogni anno pari con il titolo di “Research Award Südtirol/Alto Adige“.

Le nuove linee guida approvate oggi istituiscono ex novo il “Women in Science Award” con una dotazione di 10.000 euro.

Sebbene le donne abbiano pari accesso agli studi, non sono così fortemente rappresentate nella ricerca, sia universitaria che non universitaria, come gli uomini. Il nostro premio intende quindi contribuire a rafforzare il ruolo delle donne come scienziate” ha sottolineato Kompatscher, che è anche titolare della delega alle pari opportunità.

Le domande per i premi scientifici possono essere presentate all’Ufficio provinciale Ricerca scientifica entro il 31 luglio di ogni anno, con premiazione in autunno nell’ambito di una cerimonia pubblica.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza