Connect with us

Alto Adige

Screening Covid: il modulo di accettazione e le istruzioni per effettuare il test

Pubblicato

-


Per potersi sottoporre allo screening di massa contro il Coronavirus, previsto questo fine settimana (da venerdì 20 a domenica 22 novembre) anche a Bolzano, Merano, Laives o Bressanone, così come in qualsiasi comune altoatesino, non è necessaria la prenotazione: è sufficiente registrarsi presso il personale addetto nei rispettivi presidi esibendo la tessera sanitaria e un valido documento di riconoscimento.

Inoltre occorre fornire un indirizzo email o un numero di telefono per la notifica dell’esito del test. Si può contribuire a evitare assembramenti scaricando il modulo di accettazione (documento richiesta test screening Alto Adige disponibile qui) e consegnandolo – già compilato assieme al modulo privacy (modulo privacy screening test covid alto adige) all’atto della registrazione poco prima di effettuare il test. Chi non ha la possibilità di scaricare il modulo, potrà compilarne uno sul posto.

Come si svolge la procedura per effettuare il test nei punti prelievo indicati dal Comune di Bolzano (ricordando che il test è disponibile anche nelle farmacie, presso i medici di base e nelle strutture convenzionate indicate dall’Azienda sanitaria dell’Alto Adige):

Pubblicità
Pubblicità
  1. Entrata: l’ingresso ad ogni struttura è controllato da parte del servizio ordine per evitare assembramenti. Gli operatori del servizio d’ordine hanno anche il compito di garantire un flusso di persone costante e regolamentato nella struttura. Il cittadino entra nella struttura di test. L’operatore d’entrata controlla se il cittadino indossa una mascherina chirurgica. In caso di mancanza il cittadino ne riceverà una e nel frattempo dovrà igienizzare le sue mani. Se il cittadino non avesse con sé l’informativa Privacy o non avesse compilato/firmato il documento di richiesta, l’operatore inviterà il cittadino a compilare e firmare il documento accomodandosi all’apposito tavolino.
  2. Accettazione: L’operatore d’accettazione (personale amministrativo) controlla il documento d’identità del cittadino, la tessera sanitaria e ritira l’informativa privacy e il documento di richiesta firmato. Controlla la leggibilità dei dati scritti e consegna poi al cittadino l’informativa, il documento di richiesta e un’etichetta che verrà successivamente applicata sulla saponetta del test da parte dell’operatore sanitario.
  3. Se possibile, portate con voi il modulo già compilato. Presso l’area dedicata ai test vi verrà prelevato un tampone nasale.
  4. Test: L’operatore sanitario esegue il test come da procedura e appone l’etichetta sulla saponetta. Il cittadino sarà avvisato di andare a casa e di attendere lì la comunicazione dell’esito che avverrà via e-mail entro un’ora. In caso di test positivo, è previsto l’isolamento immediato. Al momento questo vale solo per l’azione “Test in Alto Adige”. Si sta lavorando per adeguare la normativa generale.
  5. I cittadini di nazionalità estera o di altra regione vengono aggiunti manualmente nella lista dei cittadini (possono infatti partecipare allo screening anche coloro che lavorano qui e sono cittadini italiani o stranieri, ma risiedono in un’altra regione).
  6. I campioni vengono smaltiti sul posto secondo le normative di legge
  7. Se per vari motivi (lavoro, domicilio presso il partner…) non ci si trova nel proprio comune, si può eseguire il test anche in un altro comune a patto che il risultato sia inserito nel database dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige.

Per lo screening verranno utilizzati i seguenti test antigenici: il test standard Q COVID-19 Ag di Relab (maggiori informazioni: https://www.relabsrl.it/) e il dispositivo di test rapido Panbio COVID-19 Ag di Abbott (maggiori informazioni: https://www.it.abbott/media-center/news.html).

Se il test è risultato negativo, ma una persona della propria famiglia ha ottenuto un risultato positivo, nel contesto di questo screening i contatti stretti non vengono automaticamente messi in quarantena. Tuttavia, la Asl raccomanda vivamente di rimanere a casa e di seguire le misure di sicurezza per prevenire il contagio (distanza, protezione di naso e bocca, disinfezione, aerazione).

Le modalità con le quali è prevista l’esecuzione dei test antigenici non consentono di prevedere un accesso a domicilio per l’esecuzione del test per le persone che non hanno la possibilità di recarsi nelle aree dedicate allo screening.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti
    I ritardi, tipici della Pubblica Amministrazione potrebbero presto diventare un lontano ricordo. La notizia è stata raccontata dai dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardo i tempi medi impiegati durante l’anno 2020 dallo... The post P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti appeared first on […]
  • Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità
    Con le riaperture torna anche il Bonus Sanificazione e DPI anche per il 2021 per una ripartenza in sicurezza. Il Decreto Sostegni bis ripropone l’agevolazione per i titolari di partita Iva, seppur in una percentuale... The post Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità appeared first on Benessere Economico.
  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa
    Come noto, nell’Unione Europea alcuni Paesi attuano politiche fiscali aggressive a scapito di altri. Di conseguenza, questa mossa consente loro di attirare molti investitori con una tassazione favorevole. In questo sistema si inserisce l’Osservatorio fiscale... The post Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa appeared first on Benessere Economico.
  • Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze
    Dopo anni di pressione dell’Unione Europea, Whasington cede e apre la possibilità di una tassa digitale globale per le multinazionali del web. Di cosa si tratta e come funziona L’accordo parla di un’imposta minima del... The post Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze appeared first on Benessere Economico.
  • Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano
    Con il nuovo Decreto varato dal Governo, esce anche il nuovo Portale del Reclutamento per la Pubblica Amministrazione, un luogo rivoluzionario dove si incontrerà domanda e offerta di lavoro pubblico. Di cosa si tratta All’interno... The post Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano appeared first on […]
  • Cresce la fiducia dei consumatori e delle imprese: Italia verso un trend positivo
    L’Italia rincorre la strada per la ripresa e cresce la fiducia dei consumatori che si riavvicina ai livelli pre-pandemia. I dati vengono confermati dall’Istituto nazionale di statistica, Istat che racconta di un’Italia più fiduciosa e... The post Cresce la fiducia dei consumatori e delle imprese: Italia verso un trend positivo appeared first on Benessere Economico.
  • Addio ai “furbetti” del Cashback, in arrivo avvisi per i pagamenti sospetti
    In previsione della chiusura del primo semestre del Cashback fissata per il 30 giugno 2021, gli utenti che hanno dato vita a movimento sospetti riceveranno un avviso. Cashback, il rimborso In quella data gli utilizzatori... The post Addio ai “furbetti” del Cashback, in arrivo avvisi per i pagamenti sospetti appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza