Connect with us

Alto Adige

Screening Covid: il modulo di accettazione e le istruzioni per effettuare il test

Pubblicato

-

Per potersi sottoporre allo screening di massa contro il Coronavirus, previsto questo fine settimana (da venerdì 20 a domenica 22 novembre) anche a Bolzano, Merano, Laives o Bressanone, così come in qualsiasi comune altoatesino, non è necessaria la prenotazione: è sufficiente registrarsi presso il personale addetto nei rispettivi presidi esibendo la tessera sanitaria e un valido documento di riconoscimento.

Inoltre occorre fornire un indirizzo email o un numero di telefono per la notifica dell’esito del test. Si può contribuire a evitare assembramenti scaricando il modulo di accettazione (documento richiesta test screening Alto Adige disponibile qui) e consegnandolo – già compilato assieme al modulo privacy (modulo privacy screening test covid alto adige) all’atto della registrazione poco prima di effettuare il test. Chi non ha la possibilità di scaricare il modulo, potrà compilarne uno sul posto.

Come si svolge la procedura per effettuare il test nei punti prelievo indicati dal Comune di Bolzano (ricordando che il test è disponibile anche nelle farmacie, presso i medici di base e nelle strutture convenzionate indicate dall’Azienda sanitaria dell’Alto Adige):

Pubblicità
Pubblicità
  1. Entrata: l’ingresso ad ogni struttura è controllato da parte del servizio ordine per evitare assembramenti. Gli operatori del servizio d’ordine hanno anche il compito di garantire un flusso di persone costante e regolamentato nella struttura. Il cittadino entra nella struttura di test. L’operatore d’entrata controlla se il cittadino indossa una mascherina chirurgica. In caso di mancanza il cittadino ne riceverà una e nel frattempo dovrà igienizzare le sue mani. Se il cittadino non avesse con sé l’informativa Privacy o non avesse compilato/firmato il documento di richiesta, l’operatore inviterà il cittadino a compilare e firmare il documento accomodandosi all’apposito tavolino.
  2. Accettazione: L’operatore d’accettazione (personale amministrativo) controlla il documento d’identità del cittadino, la tessera sanitaria e ritira l’informativa privacy e il documento di richiesta firmato. Controlla la leggibilità dei dati scritti e consegna poi al cittadino l’informativa, il documento di richiesta e un’etichetta che verrà successivamente applicata sulla saponetta del test da parte dell’operatore sanitario.
  3. Se possibile, portate con voi il modulo già compilato. Presso l’area dedicata ai test vi verrà prelevato un tampone nasale.
  4. Test: L’operatore sanitario esegue il test come da procedura e appone l’etichetta sulla saponetta. Il cittadino sarà avvisato di andare a casa e di attendere lì la comunicazione dell’esito che avverrà via e-mail entro un’ora. In caso di test positivo, è previsto l’isolamento immediato. Al momento questo vale solo per l’azione “Test in Alto Adige”. Si sta lavorando per adeguare la normativa generale.
  5. I cittadini di nazionalità estera o di altra regione vengono aggiunti manualmente nella lista dei cittadini (possono infatti partecipare allo screening anche coloro che lavorano qui e sono cittadini italiani o stranieri, ma risiedono in un’altra regione).
  6. I campioni vengono smaltiti sul posto secondo le normative di legge
  7. Se per vari motivi (lavoro, domicilio presso il partner…) non ci si trova nel proprio comune, si può eseguire il test anche in un altro comune a patto che il risultato sia inserito nel database dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige.

Per lo screening verranno utilizzati i seguenti test antigenici: il test standard Q COVID-19 Ag di Relab (maggiori informazioni: https://www.relabsrl.it/) e il dispositivo di test rapido Panbio COVID-19 Ag di Abbott (maggiori informazioni: https://www.it.abbott/media-center/news.html).

Se il test è risultato negativo, ma una persona della propria famiglia ha ottenuto un risultato positivo, nel contesto di questo screening i contatti stretti non vengono automaticamente messi in quarantena. Tuttavia, la Asl raccomanda vivamente di rimanere a casa e di seguire le misure di sicurezza per prevenire il contagio (distanza, protezione di naso e bocca, disinfezione, aerazione).

Le modalità con le quali è prevista l’esecuzione dei test antigenici non consentono di prevedere un accesso a domicilio per l’esecuzione del test per le persone che non hanno la possibilità di recarsi nelle aree dedicate allo screening.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti
    Dal 1 ottobre, come annunciato, sono scattati gli aumenti in bolletta per gas ed elettricità rispettivamente del 14,4% e del 29,8% per la famiglia tipo. Per contenere l’emergenza, il Governo ha stanziato oltre 3 miliardi... The post Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti appeared first on Benessere Economico.
  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione
    Una recente sentenza della Cassazione cambia in una parte dei redditi dei lavoratori dipendenti, inserendo la possibilità di tassare le mance. Perchè le mance si possono tassare Infatti, secondo la sentenza 26512, il pagamento delle... The post Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione appeared first on Benessere Economico.
  • Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale
    Attesa nella prossime settimana, la riforma fiscale in arrivo comprenderà diverse operazioni, come lo stop selettivo a nuove cartelle, la rottamazione quater e le notifiche dilazionate. Notifiche cartelle esattoriali All’interno del decreto sarà probabilmente inserita... The post Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale appeared first on […]
  • Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina
    Il recente decreto attuativo conosciuto con il nome di bonus antiplastica è stato istituito allo scopo di ridurre la produzione di rifiuti e contenere gli effetti del cambiamento climatico. Bonus antiplastica, cos’è Il bonus nato... The post Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina appeared […]
  • Ritornano gli ecobonus, al via gli incentivi per l’acquisto di auto usate: come funziona
    Da qualche giorno sono ripartiti gli ecobonus promossi dal Ministero dello Sviluppo Economico, per l’acquisto di auto a ridotte emissioni. L’ecobonus, sotto forma di contributi viene reinserito non per sostenere il mercato delle auto, ma... The post Ritornano gli ecobonus, al via gli incentivi per l’acquisto di auto usate: come funziona appeared first on Benessere […]
  • Default Evergrande, cos’è e cosa si rischia a livello internazionale
    La preoccupazione per il possibile default del colosso cinese Evergrande è sempre più tangibile, visto che l’azienda non è riuscita a pagare in tempo le cedole dei suoi investitori. Perchè Evergrande è importante La crisi... The post Default Evergrande, cos’è e cosa si rischia a livello internazionale appeared first on Benessere Economico.
  • Bando Brevetti +: l’agevolazione fino a 140 mila euro per il sostegno e la valorizzazione dei brevetti
    A partire dal 28 settembre sarà possibile accedere al fondo pari a 23 milioni di euro per il nuovo bando a sostegno della valorizzazione economica dei brevetti. Brevetti + La dotazione messa a disposizione dal... The post Bando Brevetti +: l’agevolazione fino a 140 mila euro per il sostegno e la valorizzazione dei brevetti appeared […]
  • Gobeyond 2021, un contest per le startup innovative con premi fino a 40 mila euro e non solo: tutti i dettagli
    Incoraggiare lo sviluppo di nuove idee imprenditoriali italiane è diventato importato tanto da spingere il Gruppo Sisal e CVC Capital Partners a creare l’iniziativa GoBeyond 2021 dedicata alle startup. GoBeyond2021 e gli obiettivi L’obiettivo del... The post Gobeyond 2021, un contest per le startup innovative con premi fino a 40 mila euro e non solo: […]

Categorie

di tendenza