Connect with us

Bolzano

Sostenibilità nelle zone alpine: Kompatscher riceve Xiaomeng

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

Bilancio di metà mandato per il programma di ricerca del Centro per la salvaguardia delle aree montane – Center for Global Mountain Safeguard Research – Glomos in seno a Eurac Research, oggi (4 febbraio) nel corso della visita al presidente della Provincia, Arno Kompatscher, con la direttrice dell’Università delle Nazioni Unite (United Nations University, UNU) a Bonn, Shen Xiaomeng.

All’incontro odierno a Bolzano hanno preso parte anche il presidente e il direttore di Eurac, rispettivamente Roland Psenner e Stephan Ortner, insieme ai direttori del progetto di ricerca Glomos, Stephan Schneiderbauer e Jörg Szarzynski. Lo scorso anno l’UNU e l’Eurac hanno siglato una collaborazione nel settore della ricerca internazionale sulla montagna. Il progetto si occupa della ricerca applicata nei settori del rischio climatico, dello sviluppo sostenibile, nonché della prevenzione e protezione dagli eventi climatici estremi. Il presidente della Provincia, Arno Kompatscher, ha ricordato che “proprio nei territori di montagna il cambiamento climatico è una realtà tangibile. Abbiamo bisogno di ricerca fondata per stimare i rischi che questo cambiamento comporta e proteggere efficacemente la popolazione. Questo lavoro di ricerca internazionale ci unisce nella conoscenza globale di questa sfida e porta al contempo un beneficio immediato e concreto alla nostra terra”.

Presentazioni e studi per la tutela del clima

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

La direttrice dell’UNU, Shen Xiaomeng, ha riferito in merito alle attività di Glomos, fra cui l’elaborazione di 19 pubblicazioni scientifiche, 24 presentazioni in manifestazioni internazionali e la pubblicazione di due volumi specialistici. Nel segno dell’Anno internazionale dello sviluppo sostenibile della montagna proclamato dalle Nazioni Unite procederà la ricerca anche nel 2022. Uno dei volumi si intitola “Safeguarding Mountain Social-ecological Systems” e sarà presentato a metà dell’anno da Eurac. Insieme a 43 partner internazionali Glomos lavora continuamente alla ricerca e alla costruzione di conoscenza per la tutela e la conservazione del patrimonio montano. Il presidente Kompatscher ha lodato l’iniziativa e si è detto soddisfatto di “quanto in questo breve tempo sia stato possibile realizzare grazie a Glomos“. In questo contesto il presidente ha anche sottolineato la necessità di un supporto scientifico alla pianificazione di uno sviluppo sostenibile.

Glomos: punto di riferimento per la ricerca internazionale sulla montagna

Il Centro per la salvaguardia delle aree montane di Eurac è il punto di riferimento e di congiunzione fra la ricerca internazionale sulla montagna e il sistema delleNazioni Unite. Offre rilevanza e visibilità internazionale alla ricerca sull’importanza degli ecosistemi di montagna. Come unico programma scientifico dell’UNU con focus espressamente sull’ambiente montuoso, Eurac insieme a Glomos giocano un ruolo decisivo per la ricerca e lo scambio fra montagna e vallate nel contesto del cambiamento climatico e della gestione del rischio. In collaborazione con gli altri gruppi di ricerca in seno all’Istituto per l’ambiente e la sicurezza umana dell’UNU (Institut für Umwelt und mensch­liche Sicherheit, UNU-EHS), Glomos sostiene l’attuazione di strategie globali per la trasformazione sociale ed ecologica negli ambienti montuosi.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Bolzano5 giorni fa

Tifoso bolzanino istiga dei giovani alla violenza contro dei supporters albanesi. Scatta il daspo triennale

Alto Adige4 settimane fa

Proseguono i lavori per riaprire il passo Rombo e il passo dello Stelvio da oltre 5 metri di neve

Sport4 settimane fa

Il nuovo casino online ‘Instant Casino’ è l’Official Regional Partner della Juventus

Italia ed estero2 settimane fa

Sgominata organizzazione criminale turca, progettavano attentati

Val Pusteria2 settimane fa

Precipita nella scarpata con l’auto per 100 metri e muore

Valle Isarco4 settimane fa

La quindicesima edizione della giornata in bici di Vipiteno e dintorni, ha visto partecipi anche i Carabinieri

Eventi3 settimane fa

È stata una grande festa per il 210° anniversario dell’arma dei Carabinieri. Molti i partecipanti a vario titolo

Valle Isarco2 settimane fa

Grande successo per la serata informativa sulla prevenzione di furti, truffe e raggiri ai danni degli anziani a Chiusa (BZ)

Bolzano2 settimane fa

Ripetute aggressioni e minacce di morte a medici, poliziotti e sanitari: il questore dispone espulsione

Bolzano2 settimane fa

Casa e lavoro del domani: visione sinergica per progettare il futuro di Bolzano

Italia ed estero2 settimane fa

Grandine devasta il muso di un aereo in volo: momenti di terrore a bordo

Società4 settimane fa

L’assessore Guglielmi annuncia la creazione della Giornata delle Minoranze Linguistiche

Eventi3 settimane fa

È tempo della terza edizione di “Luci sul Ponte” a Vadena. Una serata di cultura, sapori a divertimento

Bolzano2 settimane fa

Casa occupata abusivamente diventa base per spaccio di cocaina: arrestato l’occupante marocchino

Oltradige e Bassa Atesina4 settimane fa

Sequestro di droga e un ritiro patente per alcol. Prosegue l’azione dei Carabinieri tra Laives, Pineta e San Giacomo

Archivi

Categorie

più letti