Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Alto Adige

Togliere i voti sotto il 4: si apre il dibattito nelle scuole

Pubblicato

-

Foto di MChe Lee su Unsplash
Condividi questo articolo




Pubblicità

E’ notizia di pochi giorni fa la proposta dell’assessore alla scuola tedesca della Provincia autonoma di Bolzano Achammer, di abolire i voti sotto il 4 a scuola. Fin da subito si è aperto un dibattito fra chi sostiene o meno la proposta dell’Assessore.

I pedagogisti sembrano sostenere per la maggiore la proposta di eliminare le gravi insufficienze, affermando che: “i voti sotto il quattro rischiano di diventare mortificanti per i ragazzi”.

Tesi sostenuta anche dal professor Ianes ordinario di pedagogia alla libera università di Bolzano che spiega il suo modello di istruzione: “i 2 e i 3 sono umilianti, bisogna eliminarli, ho diviso gli studenti in cordate, ed alla fine di un lavoro approfondito davo 30 a tutti” non era però un 30 politico, ma il frutto di un intenso lavoro spiega il professore.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Achammer spiega come la sua idea sia nata da un colloquio che ha avuto con la rappresentanza della scuola tedesca, e si rifà al modello tedesco che ha come voto massimo negativo il 4 ed il 5. Il suo auspicio è che – pur consapevole che si tratta di tematica di competenza statale – l’Alto Adige possa trovare uno spazio di autonomia anche per l’applicazione di un eventuale normativa volta in tal senso.

D’altra sponda sono fin da subito sorte le repliche contrarie alla proposta di modifica. Prima è intervenuta la sottosegretaria all’istruzione Paola Frassinetti, testimone diretta degli di scontri sociali più duri all’interno delle scuole, che afferma come: “nella scuola di decenni fa volavano tanti 2, ma nessuno faceva drammi e ci si rimboccava le maniche”.

A smorzare infine la discussione è intervenuto direttamente il Ministro Valditara affermando che i voti servono solo ad indicatori durante l’anno scolastico, e possono essere declinati nella misura più utile allo studente dal docente. Sottolinea inoltre come sia fondamentale “non far crescere i ragazzi nell’ovatta”.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Infine l’opinione degli studenti si divide, i massimi organi collegiali studenteschi della Provincia sostengono che non vi è una posizione unanime, ma tutti gli studenti vogliono sottolineare che molto spesso a creare umiliazione nello studente non è il voto in sè, ma bensì le eventuali: pressioni familiari, derisioni dei compagni di scuola e pregiudizi dei professori.

NEWSLETTER

Alto Adige6 giorni fa

In fuga dalla giustizia si è rifugiato in montagna, ma è stato tradito dalla propria personalità

Bolzano3 settimane fa

Tifoso bolzanino istiga dei giovani alla violenza contro dei supporters albanesi. Scatta il daspo triennale

Bolzano2 settimane fa

Scoperto magazzino di droga a Bolzano: 42enne denunciato

Bolzano3 settimane fa

Ancora problemi per l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini. Il questore chiude il bar Cristallo

Alto Adige3 settimane fa

Frana a Longiarù, Val Badia (Video) proseguono senza sosta i lavori per limitare i danni. Evacuate 56 abitazioni

Bolzano4 settimane fa

Casa e lavoro del domani: visione sinergica per progettare il futuro di Bolzano

Alto Adige3 settimane fa

Alto Adige flagellato dal maltempo, alberi abbattuti, grandine e forte vento

Italia ed estero3 settimane fa

Strage a La Mecca: almeno 800 morti tra i pellegrini durante l’Hajj: cosa è successo

Bolzano3 settimane fa

Danneggia le autovetture in sosta in zone diverse della città e minaccia gli agenti

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Tragedia sui binari: donna investita e uccisa da un treno a Salorno

Sport4 settimane fa

Il Bolzano Baseball Club coglie la seconda vittoria sul campo amico

Bolzano3 settimane fa

Magazzini pieni e poca liquidità: negozi altoatesini in difficoltà

Alto Adige3 settimane fa

ConnX: La Rivoluzione della Mobilità Urbana Presentata da Leitner

Alto Adige2 settimane fa

Bolzano: 43 nuovi agenti rinforzano la Polizia di Stato

Bolzano3 settimane fa

Irrompe negli uffici della provincia, minaccia gli impiegati ed aggredisce gli agenti

Archivi

Categorie

più letti