Connect with us

Alto Adige

50enne peruviano dalla val Gardena intubato a Bolzano e poi trasferito

Pubblicato

-

Non si ferma il timore dato dall’emergenza virus anche in Alto Adige. Dopo i 5 nuovi casi annunciati ieri dall’Azienda Sanitaria locale, risultati positivi al primo test e in attesa di conferma dall’ospedale Spallanzani di Roma, è giunta nella serata di ieri la notizia di un altro soggetto, un uomo di 50 anni di origine peruviana, di professione cuoco, trasportato dalla val Gardena all’ospedale di Bolzano.

L’uomo, a quanto pare arrivato al nosocomio del capoluogo con gravi problemi respiratori e altri sintomi riconducibili all’infezione virale, sarebbe stato intubato e poi trasportato d’urgenza in un altro nosocomio altoatesino (parrebbe Merano).

Si tratterebbe del primo caso di persona intubata con sospetto di contagio da Coronavirus.

Pubblicità
Pubblicità

 

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza