Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Bolzano

A Bolzano arriva Rock, treno a due piani del futuro, l’assessore Alfreider: «Lo vogliamo per le Olimpiadi»

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità


Ieri, sulla linea ferroviaria del Brennero, è andata in scena una premiere assoluta. Quella del rivoluzionario treno a due piani Rock, prodotto dalla Hitachi1368 posti tra seduti e in piedi, 30% in meno di consumo energetico a parità di chilometraggio rispetto ai treni in servizio attualmente, wi-fi, contapersone, 48 monitor d’informazione ai viaggiatori, videosorveglianza, materiali riciclabili…

Insomma, il massimo che si possa chiedere ad un convoglio moderno. E non poteva sfuggire all’attenzione dell’assessore provinciale alla Mobilità Daniel Alfreider che, attorno all’ora di pranzo, è sceso a Trento per poi ripartire in direzione dell’Alto Adige assieme, tra gli altri, alla vicepresidentessa della Regione Veneto Elisa De Berti, al direttore di Trenitalia Alto Adige Roger Hopfinger, al direttore ed al presidente della STA – Strutture Trasporti Alto Adige Joachim Dejaco e Martin Fill, al direttore dell’Ufficio Trasporto pubblico della Provincia Mirko Waldner, e a Sabrina De Filippis, direttrice della divisione passeggeri regionali di Trenitalia.

Per l’Alto Adige sarà il Treno delle Olimpiadi – Il Rock non entrerà in servizio prima del 2025, ma il Veneto ha già apposto lo stemma del Leone di San Marco sul modello di prova. E l’Alto Adige sembra determinato a dargli man forte, allo scopo di alleggerire il traffico su gomma sul Corridoio del Brennero, anche in vista delle Olimpiadi di Milano-Cortina 2026, che vedranno la Provincia di Bolzano ospitare il biathlon ad Anterselva.

Alfreider: “Collaborazione interregionale per liberarci dall’assedio delle auto” – “Io sottolineerei l’importanza della collaborazione sul Corridoio del Brennero. La mobilità non ha confini, non ha confini di Comuni, non ha confini di Province, non ha confini regionali e non ha nemmeno confini nazionali, perché vogliamo collegare anche Innsbruck, Lienz… Vogliamo creare una mobilità alternativa a quella automobilistica sul Corridoio del Brennero. Anche in questi giorni, con l’afflusso dei turisti, siamo assediati da troppe macchine, in una terra bella come la nostra dobbiamo creare l’alternativa, il treno può essere la spina dorsale su questo corridoio così importante, e se c’è collaborazione tra le Regioni, Alto Adige, Veneto, Trentino, Emilia-Romagna, è anche un bel messaggio europeo”.

Sostenibilità da rendere più attrattiva con un treno davvero splendido. “È un treno che, con la stessa lunghezza, riesce a trasportare quasi il doppio dei passeggeri di un convoglio tradizionale, 1368 posti rispetto ai 700 della capienza classica, senza toccare l’infrastruttura, questo è un passaggio fondamentale”, aggiunge l’assessore.

Treni che saranno in funzione sul Corridoio del Brennero non prima del 2025. “Questa è stata la prima corsa di prova, questi treni devono ancora essere prodotti e non saranno in funzione prima del 2025. Noi vorremmo averli in vista delle Olimpiadi: per il 2026 vorremmo avere tutti i treni nuovi e anche questi, che arrivano fino a Bologna, collegando tutto il Nord Italia in modo sostenibile: a parità di chilometraggio, questo treno consuma il 30% in meno d’energia”, conclude Alfreider.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Bolzano2 settimane fa

Fisioterapista aggredita a Bolzano con una coltellata alla gola

Italia ed estero2 settimane fa

Orrore per una tragedia familiare: uomo uccide moglie e due figli

Trentino4 settimane fa

Frana SS47 in Valsugana, riapertura in vista: si punta a marzo per il senso unico alternato

Alto Adige2 settimane fa

Corte d’appello di Venezia ammette definitivamente class action contro Banca Popolare dell’Alto Adige (Volksbank): le scadenze

Trentino4 settimane fa

Orso insegue due ragazzi in Val di Sole

Bolzano4 settimane fa

Arrestato a Bolzano latitante per reati familiari e droga dopo sei anni di fuga

Economia e Finanza4 settimane fa

L’AGCM interviene sul trasferimento di clienti da Intesa Sanpaolo a Isybank

Merano3 settimane fa

Straniero dà in escandescenza: guardia giurata aggredita a bottigliate finisce in ospedale

Laives4 settimane fa

A Laives i cittadini sono esasperati dalla situazione rifiuti

Politica3 settimane fa

Arno Kompatscher esclude il doppio ruolo di presidente e segretario della Svp

Laives2 settimane fa

Incidente stradale a San Giacomo: ciclista 60enne ferito gravemente

Politica4 settimane fa

La nuova giunta provinciale dell’Alto Adige è stata eletta dal consiglio provinciale

Società2 settimane fa

Edilizia abitativa agevolata: approvato il nuovo programma di interventi

Politica3 settimane fa

Philipp Achammer lascia la guida della Svp dopo dieci anni

Sport4 settimane fa

Sesto Pusteria in festa per il trionfo di Jannik Sinner nel suo primo Slam

Archivi

Categorie

più letti