Connect with us

BIDONZOLO

Alfabeto Ecologico: J di Jogging

Pubblicato

-

Oggi il nostro alfabeto ecologico arriva alla lettera J. Ed è di Jogging che oggi vorrei parlarvi.

Uno sport sano, salva tempo e denaro! Più della metà delle persone che praticano jogging è convinta che faccia bene all’autostima e migliori l’ispirazione.

In realtà, a detta dei dottori, queste belle sensazioni che proviamo dopo la corsa, oltre alla stanchezza, sono una questione di ormoni e “tossine” che il nostro corpo rilascia sotto sforzo.

Senza contare i benefici “estetici” che comporta correre o praticare uno sport in maniera regolare.

Man mano che s’intensifica l’attività sportiva, nel nostro organismo avviene una bella rivoluzione: diminuisce la frequenza del cuore, si abbassa la quantità di colesterolo cattivo, la glicemia nel sangue e migliorano capacità polmonare e attività del cervello, insomma, si dorme meglio!

Fare jogging è un vero toccasana!
Come dicevo prima è un modo buono per stare bene, impiegando una, due ore di tempo alla settimana.

Si può fare da soli o in gruppo e il risultato non cambia!

Dove vanno questi corridori? Di certo non in palestra!
I runner che corrono in città sono pochissimi, purtroppo, ma questo a causa della mancanza di luoghi idonei e del tanto inquinamento.

Non è certo salutare tirare dei gran respiri tra i tubi di scappamento delle auto!

I più fortunati possono fare jogging sulla spiaggia, in riva al mare, oppure in campagna o in montagna, mentre chi corre in città è un po’ più a rischio, se pensiamo agli effetti dello smog sul nostro organismo.

Per ottenere i maggiori benefici sia a livello fisico che mentale, passeggiando o correndo, occorre recarsi al parco o nei posti della nostra città dove si concentra di più il verde, gli alberi.

Secondo alcune ricerche americane i boschi e le foreste sortiscono grandi aiuti per la salute mentale.
Basti pensare all’ansia, alle depressioni lievi, ai disturbi del sonno o allo stress.
Tutti questi “problemi” migliorerebbero del 50% se le persone si trovassero fisicamente attive in un ambiente naturale!

Almeno che non si decida di fare come quel ragazzo egiziano, Ahmed, se non ricordo male, che tutti i venerdì s’improvvisa “vigile” e ferma le (poche) macchine in circolazione al Cairo per far passare migliaia di corridori che nella città più popolosa del continente africano ogni settimana si ritrovano lungo il percorso, facendo jogging!

Quando si suol dire che “volere è potere”.

Se avete deciso di darvi al jogging, siete già partiti con il piede giusto per godere appieno dei numerosi benefici che offre questa “medicina” a costo zero!

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza