Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Ambiente Natura

Arrivano i Batman al posto dei pesticidi nelle risaie

Pubblicato

-

Pubblicità


Pubblicità

Ci vogliono i supereroi per evitare di usare troppi pesticidi ed avere un riso biologico sano e senza sgraditi ospiti.

Per una alimentazione moderna si torna all’antico: la difesa con i nemici naturali degli insetti parassiti, i pipistrelli.

Il progetto che verrà portato avanti nelle risaie del novarese ha un nome accattivante YES!BAT.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

La biologo Laura Garzoli lo sta mettendo a punto in collaborazione col Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto per lo Studio degli Ecosistemi di Pallanza di Verbania.

Sono previste 60 stazioni bat-box in grado di ospitare i pipistrelli.

Questo consentirà di tenere sotto controllo una eccessiva proliferazione di insetti oltre ad un controllo sui tipi di insetti infestanti delle coltivazioni di riso.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Proprio grazie alla presenza di questi piccoli mammiferi, specie protetta in Italia, anche se avversata da troppe leggende negative e irrazionali timori ancestrali, sarà possibile ottenere una produzione di riso con un minor uso di pesticidi.

I pipistrelli (chirotteri il termine scientifico) diffusi sul nostro territorio sono di piccole dimensioni e non hanno nulla a che vedere con le specie asiatiche, africane o australiane di grandi dimensioni in grado di arrecare danni ai frutteti o agli animali.

I pipistrelli ematofogi (che si nutrono di sangue) vivono solo in Sudamerica quindi è inutile temere i loro attacchi nelle nostre zone.

Pubblicità - La Voce di Bolzano Pubblicità - La Voce di Bolzano

Anche la leggende legate alla magia nera e alla loro capacità di impigliarsi nei capelli sono frottole da smentire. I pipistrelli sono utili sia per la loro alimentazione a base di insetti e il relativo controllo del loro numero, ma anche per essere un vero e proprio osservatorio volante della qualità dell’aria. Trattateli bene, se entrano in casa, spalancate le finestre e lasciate che ritrovino la via per uscire, inutile cercare di acchiapparli con scope o altri artifizi.

La loro abilità nell’evitare gli ostacoli è dovuta al loro sistema di navigazione radar/ecoscandaglio, un modo sofisticato per dare forma agli oggetti anche nel buio più completo.

Rispettateli, soprattutto nel periodo di ibernazione, spaventarli per vederli volare via in realtà li indebolisce molto, un solo volo forzato mentre stanno riposando, equivale al consumo di energia di 2 mesi di ibernazione.

NEWSLETTER

Vita & Famiglia4 settimane fa

Peppa Pig. Pro Vita Famiglia: RAI non trasmetta episodio con “due mamme”

Bolzano4 settimane fa

Giorgia Meloni sabato pomeriggio a Bolzano

Italia ed estero4 settimane fa

Morta la regina Elisabetta, aveva 96 anni. Fine del regno più lungo della storia

Alto Adige4 settimane fa

Sanità: formati dodici nuovi medici di medicina generale

Laives4 settimane fa

Tragico scontro auto – moto che prendono fuoco, due morti

Bolzano1 settimana fa

Bolzano, pessime condizioni igienico sanitarie e presenza di stupefacenti: disposta la chiusura del “Bar Ristoro Baccio” in via Milano

Bolzano4 settimane fa

Furto del monopattino elettrico, subito individuati dalla Polizia di Stato ladro e ricettatore

Bolzano4 settimane fa

Minacce di morte in una lettera anche ad Alessandro Urzì e Alessia Ambrosi

Bolzano4 settimane fa

Buoni pasto COVID-19 indebitamente percepiti: i Carabinieri sanzionano più di 300 persone

Alto Adige4 settimane fa

Comunità energetiche, forma innovativa di cooperazione

Economia e Finanza4 settimane fa

Nuovo aumento dei tassi di interesse da parte della BCE: le conseguenze per i consumatori

Alto Adige4 settimane fa

Il ricordo di chi viene dimenticato: la strage di Malga Sasso

Bolzano4 settimane fa

NOI Techpark: nuovo spazio per imprese innovative

Alto Adige4 settimane fa

Intervento dei Vigili del Fuoco ieri mattina per un bus incastrato in curva sulla strada Pana

Alto Adige4 settimane fa

Temporali con forti piogge hanno provocato lo straripamento del rio Freddo e del rio Sciliar

Archivi

Categorie

di tendenza