Connect with us

Politica

Case di riposo e coronavirus, Team K: “Non cerchiamo colpevoli nei posti sbagliati”

Pubblicato

-

Negli ultimi giorni, l’attenzione dei media si è concentrata sulle case di riposo e di cura, additate da più parti per gli alti tassi di infezione. Il Team K si schiera dalla loro parte: “Il personale sta facendo un ottimo lavoro”.

Le direzioni avrebbero fallito, pessima gestione delle crisi, mancanza di informazioni al personale e ai parenti, carenze nelle misure di protezione. Queste sono solo alcune delle accuse che le case di riposo e di cura hanno dovuto ascoltare nei giorni scorsi.

“Molte case di riposo e di cura stanno ora pagando il prezzo dei tagli degli ultimi anni. Nella crisi sono stati lasciati completamente soli sotto molti aspetti”, Paul Köllensperger e Maria Elisabeth Rieder del Team K descrivono così la situazione.

Pubblicità
Pubblicità

All’inizio della pandemia, la situazione nelle case di riposo e di cura è stata sottovalutata, come tra la popolazione. Quasi nessun test è stato effettuato e il virus è stato in grado di diffondersi senza ostacoli.

“Alcune case di riposo e di cura non hanno lo spazio per isolare i residenti e questo era chiaro fin dall’inizio“, spiega Rieder. Si è risparmiato troppo negli ultimi anni e lo stesso è accaduto per gli ospedali e “ci sono case di riposo e di cura gestite da aziende pubbliche, altre gestite da fondazioni. Sono riunite in un’associazione, ma i loro appelli rimangono inascoltati”, precisa Paul Köllensperger.

Il personale è stato ridotto, anche se le sfide sono aumentate negli ultimi anni, soprattutto nelle case di riposo. Tutte le strutture sono occupate fino all’ultimo posto, mancano quindi i posti letto per le emergenze.

L’Azienda sanitaria ha assegnato i dispositivi protettivi alle case di riposo e di cura in ritardo, i test completi sono stati effettuati solo dopo molte settimane. Per Rieder e Koellensperger “Ciò rende ancora più lodevole il fatto che il personale e i dirigenti abbiano lavorato in modo esemplare e con grande impegno nelle ultime settimane per superare la crisi nel miglior modo possibile”.

Le case di riposo e di cura sono sotto la responsabilità del dipartimento sociale, ma in alcune aree fanno capo a quello relativo alla Sanità.

“Fin dall’inizio, come Team K eravamo scettici sulla separazione dei due dipartimenti, suddividendoli su due assessorati. Troppi ambiti si intrecciano tra loro e questa divisione rende più difficile la collaborazione”, aggiunge Franz Ploner.

“Il fatto è che le case di riposo e di cura hanno fatto di tutto per affrontare questo periodo nel miglior modo possibile, in molti luoghi anche con il sostegno dell’amministrazione comunale e ricollocando il personale (comune o servizi sociali) per superare le difficoltà.

Inoltre, c’è anche un aspetto positivo da sottolineare, ovvero che alcuni residenti delle case di riposo e di cura sono guariti dal CoVid-19″, conclude Ploner.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti
    Dal 1 ottobre, come annunciato, sono scattati gli aumenti in bolletta per gas ed elettricità rispettivamente del 14,4% e del 29,8% per la famiglia tipo. Per contenere l’emergenza, il Governo ha stanziato oltre 3 miliardi... The post Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti appeared first on Benessere Economico.
  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione
    Una recente sentenza della Cassazione cambia in una parte dei redditi dei lavoratori dipendenti, inserendo la possibilità di tassare le mance. Perchè le mance si possono tassare Infatti, secondo la sentenza 26512, il pagamento delle... The post Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione appeared first on Benessere Economico.
  • Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale
    Attesa nella prossime settimana, la riforma fiscale in arrivo comprenderà diverse operazioni, come lo stop selettivo a nuove cartelle, la rottamazione quater e le notifiche dilazionate. Notifiche cartelle esattoriali All’interno del decreto sarà probabilmente inserita... The post Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale appeared first on […]
  • Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina
    Il recente decreto attuativo conosciuto con il nome di bonus antiplastica è stato istituito allo scopo di ridurre la produzione di rifiuti e contenere gli effetti del cambiamento climatico. Bonus antiplastica, cos’è Il bonus nato... The post Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina appeared […]
  • Ritornano gli ecobonus, al via gli incentivi per l’acquisto di auto usate: come funziona
    Da qualche giorno sono ripartiti gli ecobonus promossi dal Ministero dello Sviluppo Economico, per l’acquisto di auto a ridotte emissioni. L’ecobonus, sotto forma di contributi viene reinserito non per sostenere il mercato delle auto, ma... The post Ritornano gli ecobonus, al via gli incentivi per l’acquisto di auto usate: come funziona appeared first on Benessere […]
  • Default Evergrande, cos’è e cosa si rischia a livello internazionale
    La preoccupazione per il possibile default del colosso cinese Evergrande è sempre più tangibile, visto che l’azienda non è riuscita a pagare in tempo le cedole dei suoi investitori. Perchè Evergrande è importante La crisi... The post Default Evergrande, cos’è e cosa si rischia a livello internazionale appeared first on Benessere Economico.
  • Bando Brevetti +: l’agevolazione fino a 140 mila euro per il sostegno e la valorizzazione dei brevetti
    A partire dal 28 settembre sarà possibile accedere al fondo pari a 23 milioni di euro per il nuovo bando a sostegno della valorizzazione economica dei brevetti. Brevetti + La dotazione messa a disposizione dal... The post Bando Brevetti +: l’agevolazione fino a 140 mila euro per il sostegno e la valorizzazione dei brevetti appeared […]
  • Gobeyond 2021, un contest per le startup innovative con premi fino a 40 mila euro e non solo: tutti i dettagli
    Incoraggiare lo sviluppo di nuove idee imprenditoriali italiane è diventato importato tanto da spingere il Gruppo Sisal e CVC Capital Partners a creare l’iniziativa GoBeyond 2021 dedicata alle startup. GoBeyond2021 e gli obiettivi L’obiettivo del... The post Gobeyond 2021, un contest per le startup innovative con premi fino a 40 mila euro e non solo: […]

Categorie

di tendenza