Connect with us

Alto Adige

Disastro Stresa: ultimo sopralluogo della Leitner il 3 maggio. Indagine su freni e cavo

Pubblicato

-

Condividi questo articolo

In attesa delle perizie tecniche per conto della magistratura di Verbania sulle cause della tragedia della funivia del Mottarone, l’altoatesina Leitner ha fornito l’elenco degli interventi effettuati.

Dopo l’apertura del fascicolo sul distacco della cabina che ha causato 14 morti, a breve verranno resi noti i nomi dei primi indagati per disastro colposo, omicidio colposo plurimo e lesioni gravissime. Inquirenti e forze dell’ordine, che stanno conducendo i primi rilievi sul posto, ricostruiranno il quadro delle eventuali responsabilità.

L’indagine si preannuncia tutt’altro che breve. Sarà infatti necessario individuare l’origine del guasto che ha causato il tranciamento della fune d’acciaio trainante e la mancata attivazione del freno a ganasce.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Oltre alla Leitner di Vipiteno, responsabile della manutezione annuale ordinaria e straordinaria dell’impianto, nel mirino c’è Ferrovie del Mottarone srl, una società locale con sede a Gallarate incaricata della gestione e della revisione.

Resta inoltre il mistero sull’attuale proprietario effettivo della funivia dato che la struttura risultava appartenere prima alla regione Piemonte e poi al Comune di Stresa, anche se non è noto il momento in cui sia avvenuto il passaggio di consegne.

Dal canto suo il colosso altoatesino ha sottolineato l’estrema correttezza delle operazioni di controllo. I controlli quotidiani e settimanali – fanno notare i vertici aziendali – sono in carico al gestore.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Secondo la documentazione fornita dall’azienda, l’ultima verifica sarebbe stata effettuata lo scorso 3 maggio sulle centraline idrauliche di frenatura dei veicoli mentre a alla fine di marzo erano stati eseguiti, con ben cinque mesi di anticipo sulla scadenza, i controlli di sicurezza quinquennali. Risale invece a novembre 2020 l’ultima revisione dei cavi.

NEWSLETTER

Oltradige e Bassa Atesina2 settimane fa

Crea caos sull’autobus e poi al Pronto Soccorso, dove sferra una testata al vigilantes. Arrestato dai Carabinieri

Sport2 settimane fa

Podio alla prima stagionale per Manuela Gostner nel Ferrari Challenge Europe

Eventi2 settimane fa

Promosso a pieni voti l’inverno: Movimënt si prepara a un’estate di novità

Trentino2 settimane fa

La sfida lanciata dal modello cooperativo all’industria discografica. Se ne parla al Festival dell’Economia di Trento

Eventi2 settimane fa

Decimo anniversario della campagna di sensibilizzazione MutterNacht 2024. Sabato 11 maggio la giornata d’azione

Alto Adige4 settimane fa

Pronti a “pescare” le offerte dei fedeli con metro a nastro e scotch biadesivo in Chiesa: segnalati alle autorità

Alto Adige4 settimane fa

Proseguono a raffica arresti, denunce e tre decreti di espulsione anche in un 25 aprile “tranquillo”

Alto Adige4 settimane fa

Espulsi madre e figlio per violenze sessuali, riti magici, obbligo del velo e lesioni sulla giovane moglie e nuora

Consigliati3 settimane fa

Scommesse sportive con deposito minimo basso

Bolzano2 settimane fa

Aggressione a un medico al pronto soccorso: nigeriano con precedenti penali denunciato

Bolzano3 settimane fa

Aggressione in discoteca: giovane percosso e contuso. Scattano gli accertamenti di pubblica sicurezza

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Crede di trovarsi di fronte ad un’occasione imperdibile, ma è tutta una truffa

Alto Adige2 settimane fa

Giustizia riparativa: Kofler: «uno strumento efficace per la nostra comunità»

Società4 settimane fa

Quindici giovani talenti della ricerca scientifica: workshop interdisciplinare Laimburg-Berlino

Oltradige e Bassa Atesina4 settimane fa

La prima tappa di “Borgo diVino in tour 2024” fa sosta a Egna con un ricco programma

Archivi

Categorie

più letti