Connect with us

Alto Adige

Strage funivia: la Leitner si costituisce parte civile. “Gravissima la manomissione dell’impianto”

Pubblicato

-

Condividi questo articolo

L’azienda altoatesina Leitner SpA ha annunciato che si costituirà parte civile nel processo che vede coinvolti i gestori della Ferrovie del Mottarone Srl dopo la tragedia che la scorsa domenica ha causato la caduta di una delle cabine con un bilancio, tragico, di 14 morti e un solo sopravvissuto.

Il fascicolo aperto dalla Procura di Verbania riguarda il decreto di fermo che ha portato in cella tre persone: il proprietario, il direttore e il capo operativo della società di gestione dell’impianto per l’operazione indebita sul sistema di sicurezza del frenaggio.

Il freno infatti sarebbe stato manomesso consapevolmente, per evitare disservizi che avrebbero portato ad una perdita economica. “Abbiamo sequestrato tutto, anche la scatola nera”, ha fatto sapere intanto  il capitano Luca Geminale, comandante della compagnia dei carabinieri di Verbania.

Pubblicità - La Voce di Bolzano



Attiva/Disattiva audio qui sotto

Pubblicità - La Voce di Bolzano

La Leitner, specializzata in impianti a fune con sede a Vipiteno, ha reso noto che dopo l’ultimo intervento, svolto da una società incaricata dall’azienda stessa “non sono arrivate altre richieste d’intervento e segnalazioni in merito a malfunzionamenti dell’impianto frenante“.

Come riferisce Leitner, “il 30 aprile erano stati effettuati controlli ai freni vettura con verifiche di funzionalità, senza riscontrare problemi e proceduto alla ricarica degli accumulatori delle centraline idrauliche che azionano i freni sulla fune portante”.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Oltradige e Bassa Atesina2 settimane fa

Crea caos sull’autobus e poi al Pronto Soccorso, dove sferra una testata al vigilantes. Arrestato dai Carabinieri

Sport2 settimane fa

Podio alla prima stagionale per Manuela Gostner nel Ferrari Challenge Europe

Eventi2 settimane fa

Promosso a pieni voti l’inverno: Movimënt si prepara a un’estate di novità

Eventi2 settimane fa

Decimo anniversario della campagna di sensibilizzazione MutterNacht 2024. Sabato 11 maggio la giornata d’azione

Alto Adige4 settimane fa

Pronti a “pescare” le offerte dei fedeli con metro a nastro e scotch biadesivo in Chiesa: segnalati alle autorità

Trentino2 settimane fa

La sfida lanciata dal modello cooperativo all’industria discografica. Se ne parla al Festival dell’Economia di Trento

Alto Adige4 settimane fa

Proseguono a raffica arresti, denunce e tre decreti di espulsione anche in un 25 aprile “tranquillo”

Alto Adige2 settimane fa

Giustizia riparativa: Kofler: «uno strumento efficace per la nostra comunità»

Società4 settimane fa

Quindici giovani talenti della ricerca scientifica: workshop interdisciplinare Laimburg-Berlino

Alto Adige4 settimane fa

Espulsi madre e figlio per violenze sessuali, riti magici, obbligo del velo e lesioni sulla giovane moglie e nuora

Consigliati3 settimane fa

Scommesse sportive con deposito minimo basso

Bolzano2 settimane fa

Aggressione a un medico al pronto soccorso: nigeriano con precedenti penali denunciato

Bolzano3 settimane fa

Aggressione in discoteca: giovane percosso e contuso. Scattano gli accertamenti di pubblica sicurezza

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Crede di trovarsi di fronte ad un’occasione imperdibile, ma è tutta una truffa

Laives2 settimane fa

Impianto sportivo Galizia a Laives, con la Provincia aperto il discorso per la riqualificazione totale

Archivi

Categorie

più letti