Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Italia ed estero

Droni ucraini colpiscono basi aeree russe, Cremlino: “Reagiremo agli attacchi”

Pubblicato

-

Scambio di accuse ma questa volta anche di attacchi militari quelli che nelle ultime ore vede protagoniste Ucraina e Russia.

In meno di 48 ore, infatti, la Russia avrebbe subito tre attacchi sul suo territorio. Sono tre le basi aeree nel mirino dei droni ucraini, che hanno provocato la morte di tre militari e il ferimento di altri 6.

Una triplice sfida che Mosca non sembra lasciare impunita. “Le autorità russe stanno adottando tutte le misure necessarie per garantire la sicurezza in seguito ai contini attacchi terroristici ucraini sul nostro territorio”: commenta il portavoce del Cremlino Peskov.

Non solo, ma Peskov aggiunge che la Russia deve raggiungere gli obiettivi dell’operazione militare speciale e “questo sarà fatto”. Infatti, i vertici militari avrebbero ordinato altri bombardamenti sulle città ucraine e gli obiettivi sono ancora una volta le infrastrutture energetiche.

Sugli attacchi ucraini in Russia arriva anche la replica del ministro della difesa russo che accusa l’artiglieria ucraina di aver lanciato nelle ultime due settimane 33 proiettili di grosso calibro contro la centrale nucleare Zaporizhzhya. “Classifichiamo questi attacchi come atto di terrorismo nucleare” conclude.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza