Connect with us

Alto Adige

Il regolamento edilizio tipo diventa vincolante per tutti i Comuni

Pubblicato

-

Il regolamento edilizio tipo formulato dal Consorzio dei Comuni, in collaborazione con gli esperti dei Comuni e della Provincia e il supporto del comitato interprofessionale delle professioni tecniche, è stato approvato dalla Giunta provinciale (30 marzo). Entro il 1° luglio 2021, ad un anno esatto dall’entrata in vigore della legge territorio e paesaggio (LP 9/2018), i Comuni dovranno dotarsi di Regolamento edilizio comunale facendo riferimento al Regolamento edilizio tipo e nominare le previste nuove Commissioni comunali. Le novità introdotte dal provvedimento sono state illustrate oggi (1° aprile) nell’ambito di una conferenza stampa in streaming dall’assessora provinciale Maria Hochgruber Kuenzer assieme al presidente del Consorzio dei Comuni Andreas Schatzer e al direttore di Dipartimento Frank Weber.

Ordinamento vincolante unico per tutti i Comuni

Il regolamento edilizio tipo costituisce una grande novità: infatti è l’ordinamento vincolante al quale tutti i Comuni dovranno fare riferimento in materia edilizia. Prima d’ora non esisteva un unico modello di regolamento edilizio“, ha affermato l’assessora provinciale competente Maria Hochgruber Kuenzer sottolineando che, allo stesso tempo, è anche uno strumento flessibile, che lascia spazio ai Comuni. Un esempio è quello relativo alla possibilità di ridurre l’importo del contributo di intervento, che può essere addirittura azzerato per quanto riguarda la cubatura interrata”. “I Comuni sono ora in possesso di tutte le basi necessarie ad esercitare le competenze loro assegnate dalla legge in tema di pianificazione del territorio – ha aggiunto il presidente del Consorzio dei Comuni, Andreas Schatzer – e i prossimi 5 anni ci mostreranno come si evolverà il lavoro delle commissioni comunali“. I Comuni avranno dunque nuove competenze e responsabilità nella pianificazione del proprio territorio, e un ruolo decisivo in questo senso sarà svolto dalle Commissioni comunali per territorio e paesaggio che non decideranno più solo sui progetti, ma fungeranno da organo consultivo per i Comuni. In questi organismi siederanno 6 esperte ed esperti in territorio e paesaggio.

Pubblicità
Pubblicità

Regolamenti edilizi comunali entro il 1° luglio

Il 1° luglio, a un anno esatto dall’entrata in vigore della legge territorio e paesaggio – ha sottolineato Frank Weber – il Consiglio comunale di ognuno dei 116 Comuni altoatesino dovrà deliberare, in conformità al regolamento edilizio tipo, il regolamento edilizio comunale, che contiene anche le norme sulle modalità costruttive con particolare riguardo alla composizione architettonica, all’igiene, alla sicurezza e alla vigilanza“. Il Regolamento edilizio comunale definisce inoltre gli interventi da sottoporre al parere obbligatorio alla Commissione comunale per il territorio e il paesaggio per il rilascio successivo a cura del sindaco delle autorizzazioni paesaggistiche di competenza del Comune. Il funzionamento di questa commissione è disciplinato dal regolamento edilizio. Per nominare gli esperti della Commissione comunale territorio e paesaggio i Comuni possono attingere ai nominativi dei professionisti compresi nel registro degli esperti in materia di urbanistica, natura, paesaggio, cultura edilizia, economia, sociale, scienze agrarie e forestali e pericoli naturali, istituito presso la ripartizione provinciale natura, paesaggio e sviluppo del territorio.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Dalla fast fashion alla slow fashion : il futuro della filiera della moda
    La filiera dell’abbigliamento e la qualità manifatturiera in Italia, trascina con sé una spirale virtuosa di ricadute ed immagini positive per l’intera economia del nostro Paese. La trasformazione delle filiera Negli ultimi anni il settore... The post Dalla fast fashion alla slow fashion : il futuro della filiera della moda appeared first on Benessere Economico.
  • Great Green Wall, la grande muraglia verde per evitare la desertificazione e creare nuove economie
    Il problema dell’emergenza climatica, sta coinvolgendo il mondo intero non solo incidendo sull’intera economia, con effetti gravi sui bilanci mondiali ma anche in termini di qualità della vita, salute e sicurezza alimentare. Un passo verso... The post Great Green Wall, la grande muraglia verde per evitare la desertificazione e creare nuove economie appeared first on […]
  • Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro
    Da qualche anno il mondo del lavoro è stato travolto dalla Gig Economy dividendo l’opinione pubblica e l’economia. Cos’è la Gig Economy Nonostante l’arrivo della Gig Economy sia un fenomeno relativamente recente, negli ultimi 10... The post Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona
    Dal Governo nasce il programma GOL, Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori che punta a rilanciare l’occupazione in Italia, con un investimento di 4.9 miliardi di euro da investire tra il 2021 e il 2025. I... The post Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona appeared first on […]
  • Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online
    Da qualche settimana, è stata introdotta la possibilità di delegare una persona di fiducia all’esercizio dei servizi online pubblici. Identità digitale o SPID a cosa serve Il Sistema Pubblico di Identità Digitale, ovvero Spid permettere... The post Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori
    Dal Governo si lavora a nuove regole per lo smart working post emergenza covid-19, tra queste la riduzione delle tasse in busta paga e sgravi per le imprese. Da luglio, Camera e Senato hanno presentato... The post Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori appeared first on Benessere […]
  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli e le novità
    Anche quest’anno torna il bonus pubblicità per le aziende puntano su investimenti pubblicitari, con l’invio delle domande che partirà dal 1 fino al 31 ottobre 2021. Bonus pubblicità 2021 Per il 2021 -2022, il credito... The post Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli […]
  • Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri
    Da novembre 2021 i costi di revisione delle auto aumenteranno. Decisione concordata dai Ministeri dell’Economia e della Mobilità Sostenibile. Dal 1 novembre aumenti prezzi revisione auto L’aumento che inizialmente sarebbe dovuto partire il 30 gennaio,... The post Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza