Connect with us

Arte e Cultura

La Chiesa in pericolo sotto la Monarchia asburgica: convegno a Bressanone l’8 e il 9 novembre

Pubblicato

-

Ai mutamenti delle strutture della Chiesa nel periodo riformista della monarchia sotto Maria Teresa e Giuseppe d’Asburgo è dedicato il convegno in programma venerdì 8 e sabato 9 novembre nel Seminario maggiore di Bressanone, promosso da Storia e Regione e Studio teologico-accademico. 

Combattere per la propria sopravvivenza: è quanto le chiese e i monasteri della monarchia asburgica dovettero fare tra il 1740 e il 1792.

In questo periodo, infatti, centinaia di chiese e monasteri vennero riformati o addirittura soppressi a seguito delle istanze riformiste di Maria Teresa e Giuseppe d‘Asburgo.

Pubblicità
Pubblicità

Tali politiche andarono ad incidere sulla struttura e sui compiti della Chiesa, ma anche su come essa veniva percepita nella società: mai prima di allora la sua reputazione era stata così bassa.

Il convegno “La Chiesa in pericolo – Discorsi, strutture e attori delle riforme nella Monarchia asburgica (1740–1792) “ si propone quindi di trattare i cambiamenti strutturali della Chiesa in questo periodo di rottura, con particolare riguardo alle loro cause e alle conseguenze sulle persone direttamente coinvolte, con uno sguardo che abbraccerà varie regioni della monarchia asburgica. Ai lavori partecipano storici di Italia, Germania, Austria e Ungheria.

Il convegno si apre alle ore 9 e prosegue per tutta la giornata.  Sabato 9 il simposio riprende alle 9 per concludersi alle 13.

Il convegno, organizzato da Geschichte und Region/Storia e Regione in collaborazione con lo Studio teologico-accademico, è aperto a tutti e prevede la traduzione simultanea in italiano e tedesco.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza