Connect with us

Politica

M5S, eurodeputata Pignedoli a Bolzano: “Perché votare sì al referendum per il taglio dei parlamentari”

Pubblicato

-

Con il taglio dei parlamentari l’Italia entra nella media europea e cambia la prospettiva con la quale molto spesso si guarda al nostro Paese in ambito europeo”. Così Sabrina Pignedoli, eurodeputata del M5S, a Bolzano per la chiusura della campagna elettorale e per il SI al referendum costituzionale. 

Attualmente l’Italia ha 945 parlamentari eletti contro i 700 della Germania, 577 della Francia e 588 della Spagna; con la riduzione a 600 si va ad eguagliare il numero di parlamentari eletti in proporzione alla popolazione dei più grandi Stati europei.

La Regione Trentino-Alto Adige guadagnerà in termini di rappresentatività: se oggi abbiamo 7 senatori in tutta la Regione, martedì ne avremo 6 ma con un Senato della Repubblica più snello ed efficiente con 200 rappresentati dei territori – afferma il consigliere provinciale e regionale Diego Nicoliniè una questione di proporzioni, è chiaro che 7 su 315 ha un peso minore rispetto a 6 su 200 e pertanto la nostra Autonomia ne uscirà rafforzata!”.

Pubblicità
Pubblicità

L’Italia negli ultimi anni è cambiata radicalmente ed è necessario ridurre il numero di parlamentari anche per aumentare la rappresentatività dei e nei territori, le Regioni esistono nei fatti soltanto dagli anni ’70 e quindi i livelli politici ed amministrativi nel tempo si sono avvicinati ai territori aumentandone la rappresentatività. La riforma del Titolo V della nostra Costituzione nei primi anni del 2000 ha rafforzato questo concetto, trasferendo competenze prima centrali ai livelli periferici dello Stato“.

Se parlamentari eletti sul territorio come la Boschi o la Piccolo sono pressocché assenti dalla Regione, i nostri consiglieri provinciali e regionali rappresentano le istanze dei cittadini nelle sedi opportune. Inoltre, come testimonia la presenza in Alto Adige di Sabrina Pignedoli, oltre al livello regionale si è aggiunto un livello di rappresentatività europeo a maggior garanzia delle istanze delle cittadine e dei cittadini dei nostri territori”.

Sentiamo spesso parlare di modifiche insensate della Costituzione – commentano Maria Teresa Fortini, candidata sindaco del capoluogo ed Angelo Rizzo, capolista e consigliere di circoscrizione uscente per il M5S bolzanino – ma vogliamo ricordare che l’art. 5 della nostra Costituzione è la chiave di lettura della necessità di ridurre il numero di parlamentari: è veramente necessario che la Repubblica riconosca e promuova le autonomie locali attuando il massimo decentramento amministrativo e che adegui la legislazione alle esigenze delle autonomie e del decentramento, ciò è possibile soltanto garantendo un’efficace ed efficiente sistema di rappresentatività in tutti i livelli dello Stato. Questa efficacia è possibile soltanto attraverso una riduzione del numero dei parlamentari che porti il nostro Paese ai numeri di rappresentatività delle democrazie più avanzate in Europa e nel mondo”.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza