Connect with us

Politica

CasaPound, Bonazza: “5 anni a testa alta in consiglio comunale. Grazie ai bolzanini, qualunque sarà il risultato”

Pubblicato

-

Qualunque sarà il risultato, voglio ringraziare di cuore tutti i miei concittadini che hanno dato fiducia a me e al nostro sacro simbolo, unico ad essere censurato in questa campagna elettorale e i cui diritti politici dovrebbero essere garantiti dalla Costituzione italiana. Dovrebbero”.

Così il consigliere uscente e coordinatore regionale di CasaPound Andrea Bonazza a pochi minuti dalla conclusione dello spoglio che determinerà la composizione del nuovo consiglio comunale di Bolzano.

“In 5 anni di consiglio comunale – continua il consigliere – ho fatto 242 presenze su 244 sedute. 2 sole assenze dovute a riunioni nazionali a Roma, per le quali, essendo arrivato con il treno in netto ritardo in municipio, a differenza degli altri consiglieri ho coerentemente rifiutato il gettone di presenza e quindi la presenza stessa.

Pubblicità
Pubblicità

Insieme ai miei consiglieri, amici e camerati di CasaPound, Maurizio Puglisi Ghizzi e Sandro Trigolo, abbiamo passato notti insonni sulle decisioni per ogni singolo voto, sia esso favorevole o contrario ma raramente di astensione. Si, perché è troppo comodo astenersi come fanno altri consiglieri o assessori, senza prendere una posizione ferma su temi più o meno importanti che riguardano la nostra città. Posizioni che abbiamo sempre motivato e che all’indomani delle delibere ci hanno sempre confermato la ragione.

Abbiamo lavorato tanto e bene nelle commissioni consiliari dove spesso eravamo, ahimé, gli unici presenti dell’opposizione. Ma a parte questo abbiamo comunque conquistato tante vittorie che oggi la nostra città può toccare con mano.

Abbiamo lavorato benissimo anche in quei consigli di circoscrizione che alcuni vorrebbero chiudere. Dal quartiere Don Bosco a Oltrisarco, passando per Gries S.Quirino, siamo sempre stati tra i più presenti, i più preparati e presentando idee che spesso sono state poi concretizzate. E per questo devo ringraziare con orgoglio i nostri guerrieri in quei quartieri: Massimo Trigolo a Oltrisarco, Michael Sini a Don Bosco e Andrea Farina a Gries San Quirino.

Dal centrodestra al centrosinistra, compresa la SVP, ci hanno sempre detto che siamo tra i migliori in quelle aule, i più simpatici ma al contempo i più preparati, e che il nostro senso del dovere è encomiabile ed è stato da esempio per tutti anche nelle situazioni più difficili. Tutte belle parole che però non troverete mai su nessun giornale e che in campagna elettorale hanno trovato dalle stesse lingue il contenuto opposto.

Prima di subire l’assurda e incontrovertibile censura sui social e sui quotidiani locali, a differenza di tutti gli altri, vi abbiamo sempre raccontato cosa accadeva in quel palazzo con resoconti puntuali in cui vi descrivevamo spese e progetti del Comune di Bolzano, motivando sempre le nostre votazioni anche se potevano risultare impopolari.

Siamo l’unico gruppo consiliare ad aver rifiutato i fondi destinati ai partiti così come il tablet destinato ai consiglieri, esprimendo la nostra volontà di destinare quei soldi, ambiti da tutti gli altri soggetti, per ben più utili progetti riguardanti la città di Bolzano.

Abbiamo subito una caccia alle streghe senza precedenti con comizi contro di noi all’interno delle istituzioni, delle aule giudiziarie e, addirittura, delle scuole pubbliche. Dipinti come il male assoluto, non ci hanno mai interpellato per darci la possibilità di difenderci spiegando le nostre, per loro scomode, ragioni.

Abbiamo fatto 5 lunghi anni sempre a testa alta, senza peli sulla lingua ma con tanto pelo sullo stomaco e senza arretrare mai un metro. Abbiamo continuato a combattere su quei banchi come sul selciato delle strade che non abbiamo mai mollato, ne di giorno ne di notte.

A prescindere da come finirà questa strana partita elettorale che ci ha visti penalizzati ancor prima di cominciare, da ieri noi continuiamo le nostre attività militanti, sociali, culturali, solidali, sportive… in questa città come in mezzo mondo, per far seguire le parole ai fatti. Per dimostrare, ancora una volta, prima a noi stessi e al nostro popolo, e solo poi ai nostri detrattori, che, come diceva il grande poeta Ezra Pound: “l’unica cultura che riconosco è quella delle idee che diventano azione”.

Comunque vada, noi abbiamo già vinto e continueremo a marciare assieme alla dea Vittoria“, conclude Bonazza.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Il futuro abbraccia l’ecologia e la natura: anche in Italia spopola la moda delle Tiny House
    Sono conosciute come le” Students Tiny house talk”, ovvero 10 metri quadrati di vivere ecosostenibile. Si tratta di tipiche casette svedesi completamente costruite in legno dal design moderno e pensate inizialmente per ospitare universitari. L’efficienza energetica e l’impronta ecologia sono l’aspetto fondamentale di queste abitazioni che puntano a minimizzare al massimo le emissioni di carbonio […]
  • La Nasa lo conferma: sulla Luna c’è acqua ed è accessibile
    Sulla Luna c’è acqua, un annuncio clamoroso ma vero. L’incredibile notizia arriva da due studi della Nasa pubblicati su Nature. Il primo studio coordianato dalla Nasa dimostra la scoperta rilevata dal telescopio volante Sofia della molecola dell’acqua sulla Luna. Grazie al telescopio Sofia, montato a bordo di un boeing 747 ha infatti risolto il mistero […]
  • A Trento è arrivato l’innovativo franchise di SkinMedic Beauty Clinic
    SkinMedic è un nuovo modo di concepire il mercato dell’estetica, in cui la realtà in franchising diventa un’opportunità di crescita condivisa. Da qualche mese, il noto marchio ha aperto anche una Beauty Clinic a Trento, presso il quartiere Le Albere. “Operiamo sul campo nel settore medicale-estetico da oltre 20 anni, inizialmente come produttori di attrezzatura […]
  • Casa Sebastiano: ogni giorno la qualità di una vita migliore
    In Trentino, a Coredo nel Comune di Predaia, tra boschi e il profumo dei frutteti, si apre un grande edificio in cui ogni giorno si costruisce la qualità di una vita migliore, Casa Sebastiano. Struttura dedicata alle persone con disturbi dello spettro autistico, è stata costruita dalla Fondazione Trentina per l’Autismo presieduta da Giovanni Coletti, […]
  • Dal camerino digitale alle chat “commessa”: Cambia l’esperienza d’acquisto anche nella moda
    L’arrivo del covid prima e l’emergenza sanitaria poi, sta accelerando un processo e una trasformazione che era più che mai prevedibile, puntando verso diversi cambiamenti, soprattutto quello dell’esperienza d’acquisto. Una direzione inconvertibile in cui molti, tra esperti e protagonisti del settore, stanno cercando di riprodurre le stesse sensazione dell’acquisto vissuto in negozio  provando ad uguagliarlo […]
  • Anche i grandi nomi della moda scelgono la sostenibilità: Prada lancia la nuova linea “Prada Re – Nylon” con plastica ricilata
    I grandi nomi della moda e del lusso si reinventano nella forma e soprattutto nella sostanza facendo della sostenibilità una propria cultura aziendale, impegnandosi verso una moda sostenibile e decisamente più responsabile. Questa è la direzione che ha deciso di prendere Prada, ampliando la sua proposta e introducendo una nuova collezione con del nylon rigenerato per […]
  • Al MART di Rovereto è arrivata la mostra “Caravaggio. Il contemporaneo”
    Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio, è un pittore italiano nato a Milano nel 1571 e deceduto a Porto Ercole nel 1610. Questo incredibile autore, che si è formato a Milano e che ha lavorato a Roma, Napoli, Malta e in Sicilia fra il 1593 e il 1610, ha raggiunto la notorietà nel XX secolo dopo un […]
  • Arriva la crociera “ no where”: navigare in mare aperto senza scali né meta
    Dopo i voli verso il nulla annunciati da diverse compagnie aeree in Asia, ora, per riconquistare la fiducia dei viaggiatori e dei turisti di tutto il mondo arrivano anche viaggi in nave senza destinazione, le crociere “no where”. Si tratta di navigazioni in barca in mare aperto ma senza scali con andata e ritorno e […]
  • Il periodo di quarantena all’estero diventa un’opportunità di turismo: la Norvegia e il suo fascino
    Nonostante un periodo di limitazioni, viaggiare per turismo è diventato un imperativo, esiste infatti chi ha inventato proposte decisamente non convenzionali per trasformare l’attuale situazione di emergenza in una vera opportunità di turismo. Si parla in particolare del “Loften Quartine Tour”, un “pacchetto sicuro” pensato da Quality Group e marchiato da Il Diamante che punta […]
  • A Londra il vecchio taxi cambia stile: a bordo Playstation 4 e Apple TV
    Uno dei simboli della città di Londra, i tipici taxi neri Balck Cab dall’estetica retrò che percorrono le strade della capitale inglese, è stato finemente rivisitato in chiave moderna, realizzandone una versione di lusso ma fedele all’originale. Mantenendo la stessa funzione, un rivenditore di auto di fascia alta, ha realizzato un’edizione premium limitata di alto […]

Categorie

di tendenza