Connect with us

Merano

Merano: da lunedì riaprono i primi parchi gioco

Pubblicato

-

Dopo accurate ricerche siamo riusciti a trovare un sistema idoneo alla pulizia giornaliera dei giochi. Verrà usato una sostanza disinfettante che neutralizza gli eventuali virus, ma al tempo stesso non rappresenta una fonte di pericolo per i bambini e nemmeno danneggia l’ambiente“, ha spiegato l’assessora Gabriela Strohmer.

Da lunedì 25 maggio bambini e bambine potranno dunque tornare a giocare e a divertirsi in tredici dei complessivi 26 parchi cittadini. “Nel riaprire i parchi gioco abbiamo cercato di tenere in debita considerazione tutti i diversi quartieri, in modo tale che tutte le famiglie avessero un parco nelle immediate vicinanze.

In ogni caso i bambini dovranno essere sorvegliati: i genitori o le persone che accompagnano i più piccoli nei parchi gioco sono personalmente responsabili per l’ottemperanza delle prescritte norme sanitarie, in particolare il rispetto delle distanze di sicurezza“, ha chiarito la direttrice della Giardineria comunale Anni Schwarz.

Pubblicità
Pubblicità

Per il momento rimane chiuso, fra gli altri, anche il parco giochi presente in passeggiata Lungopassirio, perché si tratta di una struttura molto frequentata e presso la quale si sono in passato spesso formati assembramenti di persone. In questo specifico caso l’amministrazione preferisce procedere con particolare prudenza.

Nelle prossime settimane intendiamo riaprire progressivamente anche i rimanenti 13 parchi gioco. L’esperienza che matureremo in questi primi giorni di riapertura ci aiuterà a capire meglio quali provvedimenti siano più indicati per garantire la sicurezza e tutelare al meglio la salute dei bambini“, ha dichiarato Strohmer.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza