Connect with us

Merano

Merano: ubriachi al volante con tassi record. Uno si schianta su un muretto. Tre patenti ritirate

Pubblicato

-

Nelle ore notturne dello scorso fine settimana gli agenti della municipale di Merano-Burgraviato hanno fermato tre automobilisti dallo stile di guida un po’ troppo “allegro”.

L’alcoltest ha rilevato nel primo caso un valore di alcol nel sangue pari a 1,74, nel secondo di 1,35.

Il terzo automobilista invece, che stava transitando a bordo di una Fiat Panda lungo via Scena, ha invaso la corsia opposta finendo quasi per scontrarsi con la vettura della pattuglia dei vigili.

Perduto il controllo del mezzo, il conducente ha poi terminato la sua corsa contro un muretto.

Il giovane, un 18enne neopatentato, è stato sottoposto anche lui all’alcoltest. Risultato: 2,87 per mille.

A tutti tre gli automobilisti è stata ritirata la patente.

Pubblicità
Pubblicità

Merano

Merano, rifiuto selvaggio: aperta la ‘caccia’

Pubblicato

-

A partire da questa settimana la Polizia locale meranese intensificherà i controlli per arginare il fenomeno dello smaltimento illegale di rifiuti. I provvedimenti sono stati illustrati oggi in conferenza stampa dal sindaco Paul Rösch, dall’assessora all’ambiente Madeleine Rohrer, dal direttore della Municipalizzata Claudio Vitalini e da Valentino Longhino della Polizia locale.

Siamo decisi a procedere nei confronti di chi smaltisce illegalmente i suoi rifiuti, che sono causa, per l’azienda servizi municipalizzati, di ulteriori e ingenti spese. Spese che devono essere coperte mediante la riscossione delle tariffe di smaltimento e quindi, in buona sostanza, da tutta la popolazione – ha ribadito Rösch – . Pochi sanno che l’ASM provvede a ripulire ogni singola isola ecologica una volta al giorno“.

Un intervento assolutamente necessario per mantenere pulita la nostra città. I rifiuti depositati sul suolo pubblico vengono asportati entro 24 ore, durante il fine settimana entro 48 ore. Evidentemente un simile servizio procura determinati costi aggiuntivi“, ha specificato Vitalini.

La maggior parte delle cittadine e dei cittadini meranesi rispettano le regole, ma ce ne sono alcuni meno responsabili che danneggiano con il loro comportamento tutti gli altri – ha ribadito Rohrer – . Oltre alle misure già attuate per sensibilizzare la cittadinanza (ad esempio le campagne avviate nelle scuole) sono perciò indispensabili anche i controlli“.

Controlli in ogni quartiere

I controlli verranno intensificati in tutti i rioni della città, con un’attenzione particolare per quei luoghi nei quali in passato il fenomeno del rifiuto selvaggio si è verificato più spesso. L’esito dei controlli nei singoli quartieri – con il rendiconto esatto delle sanzioni elevate – verrà comunicato pubblicamente ogni due settimane.

Ciò non significa che i controlli si concentreranno in un solo quartiere trascurando nel frattempo gli altri. Si tratta di una forma di trasparenza, a sottolineare la necessità di mantenere la pulizia e il decoro della città e di promuovere il rispetto reciproco fra cittadine e cittadini“, ha detto Rösch.

Dall’inizio dell’anno a Merano sono state elevate 179 sanzioni in questo particolare settore – ha spiegato Longhino – . 94 di queste, per un importo pari a 100 euro, per smaltimento illegale di rifiuti, altre 84 di 50 euro per smaltimento di cartoni o materiale simile e una per una deiezione canina non adeguatamente rimossa dal proprietario dell’animale“.

Fino alla fine di luglio gli agenti della Polizia locale verranno coadiuvati nei controlli dagli operatori della Ronda Atesina, poi sarà il Comando di via Portici – in virtù delle nuove assunzioni – a far fronte autonomamente a questo compito. Purtroppo, per ragioni di ordine giuridico, l’impiego di vigili urbani, agenti di polizia e carabinieri in pensione per formare la task force dei vigilantes ambientali da quest’anno non è più possibile.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Merano

Merano: “Pezzi unici” del fotografo F.Florian Steiner alla Galleria d’arte Sudtirolese

Pubblicato

-

Sabato 18 maggio alle 19:00 presso la Galleria d’arte Sudtirolese di Merano, a Maia Alta, Salita della Chiesa 5, avrà luogo l’inaugurazione della mostra fotografica del noto fotografo F. Florian Steiner.

La rassegna, che resterà aperta al pubblico dal 21 maggio al 15 giugno 2019, propone capolavori fotografici creati tra il 1958 e il 1985.

Una mostra da non perdere, sia per intenditori che non.

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Merano

Terme di Merano, Team K: “Riapre il poltronificio?”. Via al valzer delle nomine in conflitto

Pubblicato

-

Con il rinnovo del Consiglio di amministrazione di una partecipata pubblica, ecco arrivare puntuale l’infornata di beneficiati dalla politica.

Lo afferma con forza anche il Team Koellensperger, deciso ad abbattere il “sistema Alto Adige” dall’interno e a parlare sulle nomine politiche o interessate da conflitti di interesse. Si legge in una nota del Team:

Qualche nome? Stefan Thurin, avvocato socio dello studio di Karl Zeller, è il nuovo presidente della società Terme Merano; Karl Martinelli – il compagno della consigliera provinciale leghista Rita Mattei – sarà il suo vice. I meccanismi sono i soliti: no a trasparenti selezioni pubbliche basate sui titoli, sì a premiare persone vicine al politico sulla cresta dell’onda”.

In un’interrogazione di due anni fa il Team Koellensperger aveva chiesto quanto percepissero i vertici delle Terme.

42mila euro lordi per il presidente, una indennità lorda mensile fissa di 600 euro oltre a un gettone di presenza fissa per ogni seduta di 150 euro lordi per il vicepresidente, e a ciascuno degli altri amministratori un’indennità mensile lorda fissa di 100 euro oltre a un gettone di presenza per ogni seduta di 150 euro lordi” (fonte: risposta interrogazione su temi di attualità n. 64, maggio 2016)“.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza