Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Merano

Scontro in Consiglio a Merano: Zampieri contesta le politiche di Infrastruttura

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

Un vivace scontro politico si è scatenato a Merano, con l’assessore al bilancio, Nerio Zaccaria, al centro delle polemiche. La consigliera di Fratelli d’Italia, Paola Zampieri, ha scatenato un acceso dibattito con una critica incisiva rivolta alla giunta municipale e alle sue decisioni in materia di investimenti infrastrutturali.

Zampieri, in un recente comunicato non pubblicato dalla stampa locale, ha messo in dubbio la strategia dell’amministrazione di ridurre il debito pubblico a scapito degli investimenti essenziali. “Merano è un colabrodo”, ha affermato la consigliera, lamentando la mancanza di progettualità e il degrado di strade e marciapiedi in varie parti della città, come Sinigo e via Maia.

La reazione dell’assessore Zaccaria in aula non si è fatta attendere. Accusando la Zampieri di non elaborare personalmente i propri interventi, ha risposto con tono acceso alle accuse. La consigliera, tuttavia, ha respinto tali insinuazioni, sottolineando la propria autonomia nel rappresentare le esigenze e le lamentele dei cittadini.

Pubblicità - La Voce di Bolzano



Attiva/Disattiva audio qui sotto

Pubblicità - La Voce di Bolzano

La Zampieri sostiene che la giunta abbia preferito cedere l’ippodromo alla Provincia piuttosto che impegnarsi finanziariamente nella sua ristrutturazione, un esempio emblematico, a suo dire, della mancanza di coraggio e di visione da parte dell’attuale amministrazione.

Il dibattito solleva un interrogativo cruciale per i cittadini di Merano: quale è il vero costo della diminuzione del debito pro capite se la qualità delle infrastrutture urbane continua a degradarsi? La consigliera Zampieri, nonostante le critiche, promette di non rimanere in silenzio e di continuare a lottare per gli interessi della città.

Questa è l’ultima di una serie di controversie che animano il panorama politico meranese, riflettendo una crescente tensione tra la necessità di una gestione fiscale prudente e l’urgenza di investimenti in infrastrutture vitali per la comunità.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

 

Riportiamo sotto il testo integrale del comunicato stampa ricevuto

Qualche giorno fa avevo inviato alla stampa un comunicato in cui davo una valutazione (politica) dell’operato di questa giunta e del suo assessore al bilancio Nerio Zaccaria in questi anni.
Critica politica, sia chiaro, difficilmente avrei potuto fare una disamina tecnico – finanziaria in venti righe, posto peraltro che né io, ma neanche l’assessore al bilancio, siamo laureati in materie economiche.
Il comunicato non è stato pubblicato, come talvolta avviene, ma un solerte giornalista ha fatto avere la velina all’assessore che poi in aula ha replicato in maniera tutt’ altro che pacata a quanto avevo scritto.

Poco male, la reazione spropositata (patriarcato politico?) nella forma più che nella sostanza ha fatto capire a chiare lettere che avevo toccato qualche nervo scoperto e che come spesso accade a chi non ha argomenti non rimane che alzare la voce.

Cosa avevo scritto di tanto eclatante da mandare su tutte le furie l’assessore? Che la tanto sbandiera diminuzione del debito pro capite è stata fatta a spese degli investimenti, che Merano manca di progettualità, che questa giunta non ha coraggio e –
ad esempio – invece che mettere mano al portafoglio per ristrutturarlo ha preferito cedere l’ippodromo alla Provincia.

L’assessore in aula mi ha accusato di avere chi mi prepara i comunicati stampa e chi mi suggerisce per messaggio le risposte. Certo, ho il mio staff di collaboratori: è impensabile poter svolgere da soli compiutamente il proprio mandato di consigliere comunale soprattutto perché a differenza dell’assessore che vive (anche) di politica io devo lavorare per arrivare alla fine del mese. Ma non c’è frase inviata alla stampa o detta in aula che non sia un mio pensiero.

La domanda che invece sorge spontanea, e sono stati tanti i cittadini a pormela è: a cosa serve aver ridotto il debito pro capite se poi Merano è ridotta a un colabrodo con strade e marciapiedi al limite della praticabilità? Venite a Sinigo a vedere se non ci credete, ma anche via Maia, via Winkel, e tante altre strade cittadine versano nella stessa situazione.

Ovviamente, non sarà certamente alzando la voce che mi faranno stare zitta. Lo devo alla mia città e a tutti i cittadini che quotidianamente si rivolgono a me per segnalarmi i problemi di questa città, che purtroppo chi vive nel palazzo ha perso di vista.

Paola Zampieri
Consigliera Fdi

NEWSLETTER

Bolzano7 minuti fa

Molestie, furto, aggressione e minacce alla Polizia, espulso e scortato al C.P.R. di Roma un pluripregiudicato straniero

Merano35 minuti fa

Carabiniere fuori servizio sventa una rapina e la Polizia arresta il malvivente

Alto Adige1 ora fa

Terminata la stagione turistica invernale in Val Gardena, i Carabinieri fanno il punto

Bolzano1 ora fa

Anche Bolzano contro il nuovo “Codice della strage”. La conferenza stampa

Arte e Cultura2 ore fa

Contributo provinciale alla Fondazione Haydn. Kompatscher: “Un patrimonio culturale per tutta la regione”

Laives18 ore fa

Le critiche del Centro Sinistra di Laives su Serra didattica a Pineta e pulizia dell’abitato

Alto Adige18 ore fa

Incendio in una autorimessa a Flaines, intervento tempestivo dei vigili del fuoco

Bolzano21 ore fa

Bar e ristoranti: “Personale quasi introvabile per i locali di Bolzano”. La riunione del direttivo Confesercenti

Laives21 ore fa

Laives, dalla prossima settimana via alle nuove asfaltature

Val Pusteria1 giorno fa

A Brunico, controlli straordinari del territorio e prevenzione generale

Alto Adige1 giorno fa

Aggressioni e minacce tra motociclisti: retata della Polizia

Bressanone1 giorno fa

Risse e aggressioni, Polizia e Carabinieri chiudono nuovamente il bar SOLE a Bressanone

Economia e Finanza1 giorno fa

Rovereto: 150 assunzioni e 1,3 milioni di risorse per contrastare la disoccupazione

Trentino1 giorno fa

Nasce la «Montagnaterapia»: firmato l’accordo tra SAT e APSS

Benessere e Salute1 giorno fa

Bonus psicologo: richieste in scadenza al 31 maggio 2024

Alto Adige3 settimane fa

Carabinieri di Bolzano lanciano una campagna di sensibilizzazione contro le truffe agli anziani

Alto Adige3 settimane fa

Hotel altoatesini bersaglio di truffe seriali, denunciato un 46enne napoletano

Bolzano3 settimane fa

Rissa al Druso: quattro daspo emessi dal questore

Bolzano4 settimane fa

Scoperto mezzo chilo di hashish nascosto in una siepe a Bolzano

Alto Adige3 settimane fa

Automobilista ferito gravemente dopo un impatto con un camion in valle Aurina

Salute3 settimane fa

Servizio Sanitario Nazionale, per l’89% degli italiani è sacro

Politica3 settimane fa

Tensione in giunta sulla commissione pari opportunità: critiche da Galateo di Fratelli d’Italia

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Girava tra le case con arnesi da scasso a Montagna: denunciato

Alto Adige3 settimane fa

Incidente sulla MeBo: camper in fiamme sulla corsia sud

Politica4 settimane fa

Presidente Kompatscher assegna le deleghe della giunta regionale

Politica4 settimane fa

La commissione di convalida del consiglio provinciale posticipa la decisione sulla posizione di Renate Holzeisen

Val Pusteria3 settimane fa

Operazione di controllo a Brunico e Bressanone: irregolarità in bar e sanzioni del Questore

Trentino4 settimane fa

Lascia cinque milioni in eredità alla badante. I nipoti, esclusi, presentano querela

Merano3 settimane fa

Controlli speciali a Merano: il questore notifica altri decreti di espulsione

Motori3 settimane fa

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio eletta “Sedan of the Year”

Archivi

Categorie

più letti