Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Alto Adige

Omicidio di Brunico. Cambia tutto: altri quattro indagati

Pubblicato

-


Sono sorti dei nuovi importanti elementi per la risoluzione del caso di Maxim Zanella, il ragazzo ucciso a Brunico lo scorso 28 luglio. Sono infatti quattro i nuovi indagati; quattro persone sono state incriminate per aver aiutato il polacco Oskar Kozlowski a far sparire le prove del delitto. Questo nuovo elemento è estremamente importante perché potrebbe cambiare completamente le dinamiche della vicenda.

Numerosi sono i nuovi quesiti che si deve porre la Polizia. L’omicidio è stato premeditato oppure i quattro amici del polacco sono stati chiamati una volta compiuto il fatto? Che tutto quanto già detto dall’assassino sia falso? Che lui fosse stato consapevole di aver ucciso l’amico e avesse fatto finta di credere di averlo solamente ferito? Che tutto questo fosse una messinscena?

Ma tornando alle dinamiche dei fatti; il polacco, dopo aver accoltellato a morte Maxim, avrebbe dunque, secondo le novità, chiamato i quattro individui ora incriminati. Costoro avrebbero fatto sparire l’arma ed il suo cellulare nel fiume Rienza. 

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Il polacco poi si sarebbe recato al pronto soccorso ferito dove avrebbe detto ai carabinieri di aver accoltellato l’amico ma di essere sicuro di non averlo ucciso. Ora, dati i nuovi elementi, questa tesi è sicuramente da mettere in discussione. Che fosse solo una messinscena per sviare le forze dell’ordine? Gli investigatori fanno sapere che si stanno procurando una copia forense del telefono dell’omicida e dei due portatili nella casa, quello di Maxim e del suo assalitore.

Il movente deve ancora emergere. Continua l’indagine sulla pista satanica di cui si è a lungo parlato. Dunque non finiscono gli interrogatori e le ricerche per capire come sia andata veramente quel 28 luglio. Per il momento i quattro complici di Kozwloski sono indagati per favoreggiamento personale di omicidio.

 

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Bolzano3 settimane fa

Incendio in centro a Bolzano: rogo causato dal malfunzionamento di una lavatrice

Bolzano3 settimane fa

Tragico scontro frontale in A 22, muore una donna bolzanina 77 enne. Gravi il marito e un bambino di 10 anni

Alto Adige4 settimane fa

Gli ospedali dell’Alto Adige sono ora cliniche universitarie

Alto Adige3 settimane fa

Rimorchio si stacca dal camion e blocca la strada del Renon

Alto Adige1 settimana fa

Maltempo, violenti temporali sull’Alto Adige: numerosi gli intervenenti dei Vigili del Fuoco Volontari

Merano4 settimane fa

Auto esce di strada e si ribalta su un sentiero forestale: una persona all’ospedale in gravi condizioni

Alto Adige3 settimane fa

Ponte di Pentecoste: arrestati due stranieri, una denuncia e centinaia di verifiche durante i controlli del Commissariato di P.S. di Brennero

Merano3 settimane fa

Merano, fuoriuscita di perossido di idrogeno nella lavanderia della Croce Rossa: allertati i Vigili del Fuoco

Alto Adige2 settimane fa

Convegno Euregio a Trento: integrazione e cooperazione europea

Merano2 settimane fa

Merano: controlli straordinari da parte della Polizia di Stato, sequestrata sostanza stupefacente e segnalato un ragazzo quale consumatore

Italia ed estero3 settimane fa

Codici: sciopero trasporto aereo, i passeggeri hanno diritto a rimborso e indennizzo

Merano3 settimane fa

Furti di biciclette a Merano, cinque denunciati dai Carabinieri

Alto Adige4 settimane fa

Violenti nubifragi in Alto Adige: oltre 60 interventi dei Vigili del Fuoco

Alto Adige3 settimane fa

Coronavirus: 10 casi positivi da PCR e 344 test antigenici positivi, un decesso

Politica2 settimane fa

Lido di Bolzano: basta buonismo di sinistra

Archivi

Categorie

di tendenza