Connect with us

Alto Adige

Pacchetto di misure economiche: definiti gli importi per le famiglie

Pubblicato

-

Dopo che il Consiglio provinciale ha approvato venerdì 14 ottobre lo stanziamento per il pacchetto di misure economiche, la Giunta provinciale ieri (18 ottobre) ha dato il via libera alle prime misure di sostegno alle famiglie ed ai nuclei famigliari composti da persone singole su proposta dell’assessora provinciale alle politiche sociali, Waltraud Deeg. Per questo scopo sono disponibili complessivamente 55 milioni di euro.

Le prestazioni erogate dalla Provincia vanno ad integrare quelle erogate dallo Stato”, ha sottolineato l’assessora alle politiche sociali Waltraud Deeg nel corso della conferenza stampa al termine della seduta della Giunta.

Tali misure fanno parte di una serie di altre prestazioni straordinarie, come il pagamento una tantum di 400 euro per ogni figlio o i 500 euro come contributo straordinario una tantum alle spese accessorie dell’alloggio, hanno ricordato l’assessora Waltraud Deeg ed il presidente Arno Kompatscher. “Tutti si confrontano con il problema del rincaro delle bollette per luce e gas, per questa ragione la prestazione si riferisce al nucleo famigliare“, ha aggiunto il presidente.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Clicca qui per la tua piscina da sogno



Pubblicità - La Voce di Bolzano

600 euro per famiglie con figli minorenni

Nello specifico, oggi è stato confermato che le prestazioni di sostegno sono due: da un lato, le famiglie con figli minorenni ricevono un contributo di 600 euro. È a disposizione di tutte le famiglie beneficiarie che non superano un valore ISEE di 40.000 euro e che hanno diritto all’assegno provinciale per i figli.

Chi già percepisce assegni familiari provinciali non deve presentare un’ulteriore domanda. La prestazione verrà erogata a dicembre tramite l’Agenzia per lo sviluppo sociale ed economico (ASSE). Chi non percepisce ancora la prestazione provinciale per i figli può richiederla in qualsiasi momento online o tramite un Patronato fino alla fine di dicembre 2022. Si prevede che circa 34.000 famiglie in Alto Adige riceveranno questa prestazione una tantum dalla Provincia.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

500 euro per le famiglie con valore ISEE inferiore a 40.000 euro

La seconda prestazione diretta è riservata a tutte le altre tipologie di nuclei famigliari, ovvero i pensionati, le famiglie con figli maggiorenni, le famiglie senza figli e le persone singole. Anche qui vale il requisito fondamentale che il valore dell’ISEE nel 2022 non superi la cifra di 40.000 euro.

Chi volesse ricevere il contributo di 500 euro a nucleo familiare dovrà presentare domanda online o tramite un Patronato da inizio dicembre. L’assessora Waltraud Deeg consiglia a tutti gli interessati di far calcolare il valore dell’ISEE del proprio nucleo familiare da un CAF per poi richiedere la prestazione provinciale a dicembre. Le domande per l’erogazione della prestazione potranno essere presentate fino a fine febbraio 2023, ma da inizio anno sarà necessario avere l’ISEE del 2023.

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza