Connect with us

Politica

Indennità senza incarico ai dirigenti, Corte Cotituzionale: normativa provinciale illegittima

Pubblicato

-

Condividi questo articolo

La normativa altoatesina sulle indennità pagate ai dirigenti pubblici locali per incarichi temporanei poi diventati elemento fisso dello stipendio mensile è stata dichiarata incostituzionale.

Lo ha stabilito la stessa Corte, che ritiene illegittimo l’attuale ordinamento provinciale che prevede l’erogazione delle indennità di dirigenza (trattamenti economici accessori) che non corrispondano a prestazioni effettivamente rese.

Si tratta della disciplina in materia di personale e dell’articolo 4 della legge di stabilità 2018 che ora dovranno essere totalmente riviste.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

L’indennità di carica non può dunque trasformarsi in un elemento fisso e continuativo della retribuzione.

Alcuni casi sono stati sollevati di recente davanti alla Corte dei Conti che aveva richiesto cifre cospicue per danno erariale contestato a 18 dirigenti provinciali e all’ex assessore Otto Saurer (più di 43mila euro il danno erariale contestato a Saurer).

E’ stato infatti confermato che grosse somme di denaro venivano erogate ogni anno dalla Provincia al personale dirigenziale come indennità, anche se privo del relativo incarico di coordinamento o dirigenza.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Una falla del piano di contrattazione collettiva, che aveva per l’appunto trasformato gradualmente le indennità in una parte fissa della remunerazione che continuava, o avrebbe continuato ad essere erogata anche a dipendenti ormai privi di incarico.

Una sentenza che preoccupa e i guai per la Provincia di Bolzano arriverebbero ora: sono infatti 605 i funzionari che negli ultimi 5 anni hanno percepito l’indennità senza incarico, ma potrebbero esserci altri casi.

La Corte dei Conti aveva già condannato l’ex direttore della ripartizione personale Engelbert Schaller a un risarcimento di ben 182mila euro.

 

NEWSLETTER

Oltradige e Bassa Atesina2 settimane fa

Crea caos sull’autobus e poi al Pronto Soccorso, dove sferra una testata al vigilantes. Arrestato dai Carabinieri

Sport2 settimane fa

Podio alla prima stagionale per Manuela Gostner nel Ferrari Challenge Europe

Eventi2 settimane fa

Promosso a pieni voti l’inverno: Movimënt si prepara a un’estate di novità

Trentino2 settimane fa

La sfida lanciata dal modello cooperativo all’industria discografica. Se ne parla al Festival dell’Economia di Trento

Eventi2 settimane fa

Decimo anniversario della campagna di sensibilizzazione MutterNacht 2024. Sabato 11 maggio la giornata d’azione

Alto Adige4 settimane fa

Pronti a “pescare” le offerte dei fedeli con metro a nastro e scotch biadesivo in Chiesa: segnalati alle autorità

Alto Adige4 settimane fa

Proseguono a raffica arresti, denunce e tre decreti di espulsione anche in un 25 aprile “tranquillo”

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Crede di trovarsi di fronte ad un’occasione imperdibile, ma è tutta una truffa

Alto Adige2 settimane fa

Giustizia riparativa: Kofler: «uno strumento efficace per la nostra comunità»

Società4 settimane fa

Quindici giovani talenti della ricerca scientifica: workshop interdisciplinare Laimburg-Berlino

Alto Adige4 settimane fa

Espulsi madre e figlio per violenze sessuali, riti magici, obbligo del velo e lesioni sulla giovane moglie e nuora

Consigliati3 settimane fa

Scommesse sportive con deposito minimo basso

Bolzano2 settimane fa

Aggressione a un medico al pronto soccorso: nigeriano con precedenti penali denunciato

Bolzano3 settimane fa

Aggressione in discoteca: giovane percosso e contuso. Scattano gli accertamenti di pubblica sicurezza

Laives2 settimane fa

Impianto sportivo Galizia a Laives, con la Provincia aperto il discorso per la riqualificazione totale

Archivi

Categorie

più letti