Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Italia ed estero

Sì del Senato all’obbligo di legge per i seggiolini salvabebè

Pubblicato

-

Pubblicità


Pubblicità

È stata un’approvazione praticamente all’unanimità, con 261 sì al Senato, quella che martedì 25 settembre ha dato il via libera all’obbligo di legge per i seggiolini auto salvabebè. Nessun voto contrario e solo un astenuto.

È solo di maggio scorso l’ultima tragedia del genere, in cui a perdere la vita, dimenticata in auto dal padre, è stata una bimba di appena un anno di Pisa.

Ed è per mettere fine a questa catena di tragedie, che dal primo luglio 2019 le macchine con a bordo bambini di età inferiore ai 4 anni dovranno essere equipaggiate con un dispositivo elettronico, in grado di segnalare la presenza del bimbo a bordo in caso di bisogno. 

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Il disegno di legge appena approvato prevede pertanto sanzioni in caso di mancata installazione di tale dispositivo, sanzioni che andranno dagli 81 ai 326 Euro, fino alla sospensione della patente da 15 giorni a due mesi in caso di violazione reiterata dell’obbligo.

Sono inoltre previste agevolazioni fiscali, nel rispetto della normativa europea sugli aiuti di Stato, per l’acquisto dei seggiolini dotati di tale dispositivo, le cui caratteristiche tecniche verranno rese note attraverso un apposito decreto che il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti si impegna a varare entro i prossimi 60 giorni.

Verranno inoltre investiti 80.000 euro per finanziare una campagna di informazione che andrà dal 2019 al 2021.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Soddisfazione da parte della leader di Fratelli d’Italia e prima firmataria del disegno di legge, Giorgia Meloni:

“Siamo la prima nazione a varare una legge in tal senso e speriamo di poter essere un esempio” ha dichiarato.

Favorevole all’unanimità il parere politico da parte dei rappresentanti sia del Governo che dell’opposizione, per una legge di “assoluto buonsenso”, come l’ha definita il senatore pentastellato Emanuele Dessì, relatore del provvedimento a Palazzo Madama.

Una legge dovuta, in un contesto sociale dove però, di pari passo, si dovrebbe cercare di abbassare i livelli di stress il più delle volte responsabile di fatti così tragici.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Vita & Famiglia4 settimane fa

Peppa Pig. Pro Vita Famiglia: RAI non trasmetta episodio con “due mamme”

Bolzano4 settimane fa

Giorgia Meloni sabato pomeriggio a Bolzano

Italia ed estero4 settimane fa

Morta la regina Elisabetta, aveva 96 anni. Fine del regno più lungo della storia

Alto Adige4 settimane fa

Sanità: formati dodici nuovi medici di medicina generale

Laives4 settimane fa

Tragico scontro auto – moto che prendono fuoco, due morti

Bolzano1 settimana fa

Bolzano, pessime condizioni igienico sanitarie e presenza di stupefacenti: disposta la chiusura del “Bar Ristoro Baccio” in via Milano

Bolzano4 settimane fa

Furto del monopattino elettrico, subito individuati dalla Polizia di Stato ladro e ricettatore

Bolzano4 settimane fa

Minacce di morte in una lettera anche ad Alessandro Urzì e Alessia Ambrosi

Bolzano4 settimane fa

Buoni pasto COVID-19 indebitamente percepiti: i Carabinieri sanzionano più di 300 persone

Alto Adige4 settimane fa

Comunità energetiche, forma innovativa di cooperazione

Economia e Finanza4 settimane fa

Nuovo aumento dei tassi di interesse da parte della BCE: le conseguenze per i consumatori

Alto Adige4 settimane fa

Il ricordo di chi viene dimenticato: la strage di Malga Sasso

Bolzano4 settimane fa

NOI Techpark: nuovo spazio per imprese innovative

Alto Adige4 settimane fa

Intervento dei Vigili del Fuoco ieri mattina per un bus incastrato in curva sulla strada Pana

Alto Adige4 settimane fa

Temporali con forti piogge hanno provocato lo straripamento del rio Freddo e del rio Sciliar

Archivi

Categorie

di tendenza