Connect with us

Bolzano

Sopralluogo in Alta Val Venosta, situazione sotto controllo ma che paura. I video delle valanghe.

Pubblicato

-

Condividi questo articolo

Dopo aver fatto il punto della situazione nel corso della conferenza stampa al termine della Giunta provinciale, il presidente della Provincia, Arno Kompatscher, è partito ieri attorno alle 13.30 dalla sede di Bolzano dell’Agenzia provinciale per la protezione civile per effettuare un sopralluogo in Alta Val Venosta.

Assieme a lui, sull’elicottero, anche il Commissario del governo Vito Cusumano e il direttore della protezione civile, Rudolf Pollinger.

Durante una conferenza stampa, alla quale ha partecipato anche il sindaco di Curon Venosta, Heinrich Noggler, è stato fatto un primo bilancio, in maniera particolare per quanto riguarda gli interventi a Vallelunga, la zona più colpita dalle slavine provocate dalle copiose nevicate di questi giorni e dal forte vento.

Pubblicità - La Voce di Bolzano



Attiva/Disattiva audio qui sotto

Pubblicità - La Voce di Bolzano

In totale le persone evacuate tramite elicottero sono state circa 150, e quasi 200 sono le persone ancora impegnate nelle operazioni di soccorso. “La situazione continua ad essere problematica – ha spiegato Pollinger – ma grazie al grande impegno di tutte le forze di intervento possiamo considerarla sotto controllo”.

“Fortunatamente non vi sono state vittime o feriti – ha aggiunto il presidente Kompatscher – ma a Vallelunga è stata colpita una casa e la scuola d’avventura, e abbiamo dovuto evacuare una serie di edifici e di strutture turistiche. Tutti i soccorritori stanno lavorando con grande impegno per far tornare la situazione alla normalità il prima possibile, la speranza è che nelle prossime ore e nei prossimi giorni non si verifichino altre nevicate.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Le situazioni più delicate riguardano le due slavine che sovrastano le località Pizin e Kappl, a Vallelunga: nel primo caso si è già provveduto ad innescare artificialmente una slavina il cui impatto è stato assorbito da una barriera, nel secondo caso la commissione valanghe sta valutando se sia opportuno provocare il distacco della massa nevosa in maniera artificiale.

Migliora, invece, la situazione relativa alle strade: a mezzogiorno è stata riaperta la statale di Passo Resia, alle 13 è stato il turno della provinciale per la Val Senales.

Mezzi e uomini del Servizio strade sono all’opera per sgomberare dalla neve la strada che collega San Valentino alla Muta con Grube, ma per motivi di sicurezza non è stato ancora possibile dare l’ok alla riapertura.

Più complicata, invece, la situazione per coloro che vivono oltre la località Grube, e che attualmente risultano ancora isolati: la strada dovrebbe rimanere off limits ancora per alcuni giorni, nel frattempo è stato ripristinato l’approvvigionamento energetico ed è garantito agli abitanti l’accesso ai beni di prima necessità sino alla riapertura dell’arteria.

I video che testimoniano la grave situazione nelle zone colpite dalle valanghe.

NEWSLETTER

Merano2 ore fa

Terzo Green Team Meeting nel percorso dell’Azienda di Soggiorno di Merano per conseguire il “Marchio di sostenibilità Alto Adige”

Alto Adige2 ore fa

È nato l’Osservatorio Economico UIL-SGK per l’Alto Adige: una nuova risorsa per il monitoraggio del mercato del lavoro

Alto Adige2 ore fa

Bacini di accumulo: prima discuterne, poi pianificare

Trentino8 ore fa

Sabato 25 al Palanaunia di Fondo serata sulla donazione organi e concerto bandistico

Trentino8 ore fa

Maurizio Landini nel pomeriggio a Trento per promuovere il referendum sul lavoro

Trentino8 ore fa

Ragazza trentina trovata morta a Roma

Bolzano9 ore fa

Ancora aggressioni e minacce in pronto soccorso. Denunciati due stranieri ed evitato il peggio

Eventi13 ore fa

Isadora Duncan ed Eleonora Duse, martedì 28 maggio al Teatro Rainerum di Bolzano

Alto Adige1 giorno fa

Operazione “crepuscolo”: sgominata associazione a delinquere operativa su 4 piazze di spaccio a Bolzano

Alto Adige1 giorno fa

Conferenze nelle scuole e visite alle Caserme dell’Arma: i Carabinieri incontrano oltre 1200 giovani studenti d’ogni ordine e grado

Bolzano1 giorno fa

Furti di biciclette: un fenomeno diffuso, ma mai sottovalutato. I Carabinieri denunciano uno straniero

Merano1 giorno fa

Il congresso d’aggiornamento dell’unione dei farmacisti tedeschi “Pharmacon”: una tradizione sessantennale a Merano

Val Pusteria1 giorno fa

A San Candido un insolito curioso “caso” a lieto fine, grazie alla Polizia

Sport1 giorno fa

Jason Seed, un nuovo innesto per la difesa biancorossa

Merano1 giorno fa

Spacciatore ricercato: arrestato ieri mattina a Merano. Era irreperibile dalla fine dell’anno scorso

Oltradige e Bassa Atesina2 settimane fa

Crea caos sull’autobus e poi al Pronto Soccorso, dove sferra una testata al vigilantes. Arrestato dai Carabinieri

Sport3 settimane fa

Podio alla prima stagionale per Manuela Gostner nel Ferrari Challenge Europe

Eventi2 settimane fa

Promosso a pieni voti l’inverno: Movimënt si prepara a un’estate di novità

Eventi2 settimane fa

Decimo anniversario della campagna di sensibilizzazione MutterNacht 2024. Sabato 11 maggio la giornata d’azione

Bolzano2 settimane fa

Aggressione a un medico al pronto soccorso: nigeriano con precedenti penali denunciato

Trentino2 settimane fa

La sfida lanciata dal modello cooperativo all’industria discografica. Se ne parla al Festival dell’Economia di Trento

Alto Adige4 settimane fa

Proseguono a raffica arresti, denunce e tre decreti di espulsione anche in un 25 aprile “tranquillo”

Alto Adige2 ore fa

È nato l’Osservatorio Economico UIL-SGK per l’Alto Adige: una nuova risorsa per il monitoraggio del mercato del lavoro

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Crede di trovarsi di fronte ad un’occasione imperdibile, ma è tutta una truffa

Arte e Cultura4 giorni fa

Tirolo: un paese diventato località turistica. Se ne parla in un libro

Consigliati3 settimane fa

Scommesse sportive con deposito minimo basso

Italia ed estero4 settimane fa

Travolto da una valanga sul Cevedale: 26enne perde la vita davanti al fratello e agli amici

Bolzano4 settimane fa

Aggressione in discoteca: giovane percosso e contuso. Scattano gli accertamenti di pubblica sicurezza

Alto Adige2 settimane fa

Giustizia riparativa: Kofler: «uno strumento efficace per la nostra comunità»

Alto Adige4 giorni fa

Due “pendolari” dello spaccio arrestati al Brennero e riportati subito in Austria

Archivi

Categorie

più letti