Connect with us

Bolzano

Spaccio a Bolzano: un pusher arrestato, altri due denunciati. La Polizia sequestra droga e denaro

Pubblicato

-

Una serie di controlli da parte della questura di Bolzano ha portato nel fine settimana all’arresto un 22enne cittadino nigeriano e alla denuncia di altri due giovani, un gambiano e un nigeriano, per detenzione e spaccio di droga.

Lo straniero arrestato è stato colto in flagranza di reato da una pattuglia che stava percorrendo via Alto Adige mentre cedeva due dosi di eroina in cambio di una banconota da 20 euro ad un suo connazionale.

Gli Agenti hanno assistito in diretta allo scambio tra droga e denaro e hanno subito bloccato i due uomini.

Pubblicità
Pubblicità

Per l’acquirente è stata avviata una segnalazione al Commissariato del Governo per uso di sostanze stupefacenti, mentre per il venditore, trovato con addosso una busta con 16 grammi di marijuana, sono per l’appunto scattate le manette.

Le denunce per detenzione ai fini di spaccio per un richiedente asilo del Gambia di 22 anni e un nigeriano di 21 anni con permesso di soggiorno, entrambi con precedenti penali, sono scattate invece perché il primo è stato trovato in possesso di un sacchetto di nylon contenente 33 grammi di hashish che teneva nascosto all’interno della giacca, mentre il secondo aveva con sé, nascosti nella tasca interna del giubbotto, ben 11 involucri di eroina pronta per essere venduta più 100 euro in banconote di piccolo taglio, probabili proventi dello spaccio.

Droga e denaro dei pusher sono stati sequestrati.

Gli agenti ella Squadra mobile hanno infine effettuato un altro importante sequestro, questa volta a carico di ignoti: sono stati infatti trovati nascosti tra i cespugli dei giardini di piazza Stazione, un ovulo contenente 11 grammi di cocaina, due ovuli di eroina per un peso di 18,65 grammi e una busta contenente 11grammi di marijuana.

Pubblicità
Pubblicità

Bolzano

Macchina spaccata, borsa rubata e molto rammarico: l’appello su Facebook di Pamela

Pubblicato

-

Un finestrino della macchina in frantumi e una borsa, nascosta sotto il sedile dell’auto, asportata e divelta in zona industriale a Bolzano.

Denuncia e blocco delle carte sono state fatte immediatamente, ma il rammarico della signora Pamela Cristina Perez nel non potere ritrovare il portafoglio che conteneva i propri documenti è grande.

Scrive la signora Perez, con un appello accorato a chiunque possa aver avvistato l’oggetto:

Pubblicità
Pubblicità

Ieri sera (22 agosto ndr) tra le 21.30 e le 23.30 mi è stata rubata la borsa nascosta sotto al sedile anteriore della macchina, rompendo il finestrino in via Marco Polo davanti alla Fiera.

Poche cose le ho trovate gettate per tutto il tragitto tranne il portafoglio (grigio chiaro rettangolare) contenente tutti i documenti importanti.

Cerco aiuto: se magari qualcuno passando da quelle parti lo notasse me lo facesse sapere”.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Bolzano

Nuova fontana in piazza Walther?

Pubblicato

-

Non è una nuova fontana congegnata per rinfrescare i turisti dall’afa di un fine settimana di agosto a Bolzano ma un “piccolo” errore di scavo dovuto ai lavori del super cantiere per il restyling della città.

Durante l’esecuzione dei lavori infatti, la rottura di una tubatura ha scatenato uno splendido effetto “Niagara”.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Bolzano

Persona in acqua nel fiume Isarco, in azione vigili del fuoco e Pelikan ma era un falso allarme

Pubblicato

-

Una squadra di vigili del fuoco di Bolzano era in azione da meno di un’ora a Bolzano per la ricerca di una persona che sembrava essere finita nelle acque del fiume Isarco.

L’attività era partita da ponte Loreto e sul posto si era portato anche l’elicottero di soccorso Pelikan per il monitoraggio della zona.

Fortunatamente la segnalazione si è rivelata poco attendibile e quindi si è trattato di un falso allarme.

Pubblicità
Pubblicità

 

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza