Connect with us

Società

Stop allo spreco con il “diario dei rifiuti alimentari”

Pubblicato

-

In Italia, nel 2016, sono stati 63 i chili di alimenti buttati per persona e anno: soprattutto verdure, seguite da latte e latticini, frutta e prodotti da forno. Molto più della Germania dove la media è 55 chili.

Grazie alla tenuta di un “diario dello spreco alimentare”, la quantità di rifiuti alimentari è stata sensibilmente ridotta: da 63 kg per persona/anno nel 2016 a 37 kg per persona/anno nel 2017. Questo ha comportato anche un risparmio di ca. 300 euro all’anno per famiglia.

Vengono smaltiti alimenti ancora utilizzabili o commestibili, a causa di deperimento anticipato (la quantità acquistata supera quella necessaria), oppure perché non è stato possibile consumarli per tempo. Spesso alcuni alimenti vengono anche buttati perché non sono più freschi, oppure non appaiono più appetitosi.

Così finiscono nel bidone della spazzatura resti di pietanze e resti dal piatto, e anche prodotti che hanno superato il loro termine minimo di conservazione (“da conservarsi preferibilmente entro”). In molti casi, questi residui potrebbero essere ancora consumati.

Il CTCU, in collaborazione con l’Istituto per lo sviluppo regionale dell’Eurac Research, vorrebbe appurare quanti sono gli alimenti smaltiti in Alto Adige, e per quali motivi.

Invitiamo pertanto tutte le famiglie in Alto Adige a tenere, per una settimana, un diario dei rifiuti alimentari, prendendo nota di quanto smaltito e per quale motivo.

L’iniziativa „Diario dei rifiuti alimentari” durerà da inizio ottobre fino al 26 novembre 2019. Informazioni e diario per il download: https://www.consumer.bz.it/it/diario-dei-rifiuti-alimentari.

TrovaTutto

Le rubano la 500 al parcheggio della stazione di Settequerce: “Aiutatemi a ritrovarla”

Pubblicato

-

“Mi hanno rubato la macchina, una Fiat 500L di colore rosso, targata EV546KC dal parcheggio della stazione di Settequerce, Terlano (BZ). Grazie per l’aiuto e per la condivisione”.

E’ questo l’appello accorato che Sara Donà ha affidato anche al suo profilo Facebook: l’auto è stata rubata nella notte tra il 2 e il 3 dicembre nella frazione del Comune di Terlano.

Chiedo a chiunque abbia volontà di aiutarmi la massima condivisione – scrive Sara al nostro giornale – . Ci sono delle tendine parasole, un passeggino, un seggiolino antiabbandono e altri oggetti personali. La macchina è riconoscibile dal particolare di una piccola rana verde attaccata sul cruscotto“.

Chi avvistasse l’automobile è pregato di rivolgersi ai carabinieri o di segnalarlo al nostro quotidiano.

Continua a leggere

Società

40 nuovi posti per i senzatetto a Bolzano grazie ai cittadini impegnati nel sociale

Pubblicato

-

Uno spazio invernale per uomini e donne senza fissa dimora verrà messo a disposizione dal 10 dicembre in via Carducci, 19 a Bolzano.

L’iniziativa è di un gruppo di volontari impegnati nel sociale che rispondono al nome di Paul Tschigg, Federica Franchi, Caroline von Hohenbühel, Barbara Bertagnolli, Josef Andreas Haspinger e Heiner Oberrauch.

I senzatetto nel capoluogo sono almeno un centinaio e proprio in occasione della giornata per i diritti umani che si celebra il prossimo martedì, questo nuovo spazio distribuito su tre piani verrà aperto per accogliere 40 persone.

I locali sono suddivisi in aree riservate ai rifugiati e ai migranti, a donne e a famiglie e ai senzattetto italiani e stranieri comunitari.

I senzatetto, inseriti in una lista di attesa, potranno entrare nella casa tra le 20 e le 22 e dovranno uscire alle 8 del mattino. La struttura, che cerca urgentemente volontari disponibili per i turni di notte, rimarrà aperta fino a marzo 2020.

Continua a leggere

Società

Mercatino di Natale del sociale, inaugurazione il 10 dicembre a Palazzo Widmann

Pubblicato

-

Martedì prossimo, 10 dicembre, il Cortile interno di Palazzo Widmann sarà il teatro della terza edizione del Mercatino di Natale dei laboratori del sociale.

“Miteinander Füreinander Weihnachten – Facciamo insieme Natale”: questo il motto dell’iniziativa di solidarietà organizzata dall’Ufficio provinciale persone con disabilità in collaborazione con cooperative sociali, associazioni e laboratori protetti della Comunità comprensoriali.

Saranno 16, in totale, i laboratori protetti che, dalle 10 alle 17, esporranno i propri prodotti di artigianato realizzati da persone con disabilità, malattie mentalli o dipendenze che, proprio all’interno di queste struttre, possono avviare un percorso di inclusione non solo lavorativa ma anche sociale.

Gli oggetti presenti nei diversi stand potranno essere acquistati rappresentando una valida alternativa ai “tradizionali” regali di Natale.

Il Mercatino di Natale dei laboratori del sociale verrà inaugurato dal direttore del Dipartimento famiglia, anziani, sociale ed edilizia abitativa, Luca Critelli, nonchè dalla direttrice della Ripartizione politiche sociali, Michela Trentini.

Continua a leggere

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza