Connect with us

Politica

Test nasali, Repetto (Pd): “Dirigenti mendicano l’aiuto di volontari sanitari. Scuola italiana abbandonata”

Pubblicato

-

“Gentili genitori,

per lo svolgimento sistematico dei test nasali nei nostri plessi di scuola primaria e secondaria abbiamo bisogno del supporto di personale sanitario (medici, infermieri, operatore Croce Rossa, Croce Bianca, Protezione civile,…). Chiedo a chi rientra in tale categoria di segnalare al più presto via mail al sottoscritto (…………@scuola.alto-adige.it ) l’eventuale disponibilità a collaborare con la scuola a titolo gratuito e volontario e/o di passare parola tra conoscenti che operano in ambito sanitario. Seguirà incontro organizzativo con i diretti interessati.  Ringrazio anticipatamente per l’aiuto e la collaborazione”

Questa mail – inviata da un Dirigente scolastico bolzanino – l’ho letta oggi al Presidente Kompatscher durante la seduta di Consiglio provinciale – afferma il consigliere provinciale del Pd, Sandro Repetto – . I nostri ragazzi e le nostre ragazze della scuola italiana sono tornati/e tra i banchi se le famiglie hanno dato l’assenso all’esecuzione del tampone nasale, chi non lo ha dato è stato allontanato, da quanto si apprende dai media, dalle classi e messo in DAD, senza però poter usufruire di videolezioni.

Pubblicità
Pubblicità

Insegnanti e dirigenti sono stati lasciati soli dall’Assessorato alla Scuola Italiana e si sono trovati senza possibilità di somministrare i tamponi nasali, che stando a quanto dichiarato dall’Assessore Vettorato, competono alla Sanità e non alla Scuola. Vettorato e i suoi funzionari dovevano pianificare una strategia, invece siamo arrivati a dover mettere le scuole nelle condizioni di attivare la catena di Sant’Antonio, mendicando l’aiuto delle famiglie.

Da prima di Pasqua si sapeva che sarebbe successo così, che la Scuola Italiana si sarebbe trovata in difficoltà perchè era prevedibile – non serviva la sfera di cristallo –  che non ci sarebbe stato personale sanitario per effettuare i test nasali. I Presidi l’avevano detto, l’Assessore lo sapeva, le famiglie avevano chiesto spiegazioni, noi lo avevamo sottolineato come Partito Democratico, ma tutto ciò che l’Assessore Vettorato è stato in grado di mettere in atto è fare lo scaricabarile”.

Intanto bambini e bambine, ragazzi e ragazze, le cui famiglie hanno dato l’autorizzazione al test, vanno a scuola, ma dei test, neanche l’ombra. E gli altri? Su quali basi vengono lasciati a casa? È questo il diritto universale allo studio che la Scuola Italiana in Alto Adige ha nella sua visione? Nella risposta al mio intervento il Presidente Kompatscher ha affermato ‘machen wir es gemeinsam’.

Sono d’accordo a condizione che “gemeinsam/insieme” si faccia sempre, fin dall’inizio dell’attivazione delle procedure e non solo in ultima battuta, quando le cose non stanno funzionando. È da mesi che affermo che nessuno si salva da solo e che le opposizioni andrebbero coinvolte, perché hanno un osservatorio privilegiato su una parte di cittadinanza, che si sente di serie B, per non dire invisibile e che talvolta sembra sconosciuta ai membri della Giunta Provinciale. Parlo di bambini, genitori, insegnanti e dirigenti scolastici, lasciati in balia delle onde, perché il comandante della nave, ha preso la scialuppa di salvataggio, lasciando i marinai a governare la nave“, concude Repetto.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli e le novità
    Anche quest’anno torna il bonus pubblicità per le aziende puntano su investimenti pubblicitari, con l’invio delle domande che partirà dal 1 fino al 31 ottobre 2021. Bonus pubblicità 2021 Per il 2021 -2022, il credito... The post Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli […]
  • Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri
    Da novembre 2021 i costi di revisione delle auto aumenteranno. Decisione concordata dai Ministeri dell’Economia e della Mobilità Sostenibile. Dal 1 novembre aumenti prezzi revisione auto L’aumento che inizialmente sarebbe dovuto partire il 30 gennaio,... The post Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri appeared first on Benessere Economico.
  • Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro
    Il Ministro dello Sviluppo economico, Giorgetti ha attivato un fondo pari a 140 milioni di euro a sostegno delle attività rimaste chiuse in conseguenza delle misure restrittive anti-Covid. In dettaglio Il fondo avvivato dal Ministero... The post Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus idrico, fino a 1000 euro per interventi ed efficientamento idrico della casa
    Tra i bonus introdotti nella legge di bilancio e ancora da attivare, trova spazio il Bonus Idrico, altrimenti noto come Bonus rubinetti o bonus bagno che punterebbe a favorire il risparmio di risorse idriche. Fino... The post Bonus idrico, fino a 1000 euro per interventi ed efficientamento idrico della casa appeared first on Benessere Economico.
  • Finanziamenti imprese in difficoltà, dal 20 settembre il via alla presentazione delle domande: come funziona
    Da qualche giorno, il Ministero dello Sviluppo economico, ha pubblicato il decreto contenente le modalità ed i termini per accedere al Fondo da 400 milioni destinato alle grandi imprese in momentanea difficoltà. Fondo imprese in... The post Finanziamenti imprese in difficoltà, dal 20 settembre il via alla presentazione delle domande: come funziona appeared first on […]
  • Smart working, i bonus fino a 1000 euro per lavorare da casa
    Con l’arrivo del covid lo smart working dopo con prepotenza nella vita di molti lavoratori ed aziende è diventato tanto importante da realizzare un bonus di 1.00 euro per chi lavora da casa. Proroga bonus... The post Smart working, i bonus fino a 1000 euro per lavorare da casa appeared first on Benessere Economico.
  • Data driven company, cos’è e i benefici di una gestione aziendale basata solo sui dati
    Da un’azienda digitale, a una tradizionale fino ad un’attività manifatturiera: ormai ogni tipologia di business affonda le proprie radici su dati che mettono in relazione diversi processi aziendali. Il valore dei dati all’interno di un... The post Data driven company, cos’è e i benefici di una gestione aziendale basata solo sui dati appeared first on […]
  • Mise, inserimento di clausola assunzioni per aziende beneficiarie di agevolazioni
    Dal Ministero dello Sviluppo Economico si interviene verso la costruzione di un percorso sulle assunzioni per le aziende che ricevono incentivi. Clausola per le aziende beneficiarie A riguardo, il Ministro Giorgetti ha comunicato con atto... The post Mise, inserimento di clausola assunzioni per aziende beneficiarie di agevolazioni appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza