Connect with us

Politica

Scuola, Repetto (Pd): “Accesso negato ad alcuni, ma i tamponcini ancora non ci sono. Pasticcio grottesco”

Pubblicato

-

Dopo le polemiche innescate da Fratelli d’Italia e da molti genitori sull’obbligatorietà dei tamponi nasali fai da te per bambini e ragazzi delle scuole altoatesine al fine di poter partecipare alle lezioni in presenza, anche il Partito Democratico, attraverso le dichiarazioni dell’assessore provinciale Sandro Repetto, va all’attacco di quello che senza mezzi termini viene definito “un grottesco pasticcio“.

Scrive Repetto: “Nella giornata di oggi, giovedì 8 aprile 2021, la maggior parte delle scuole in lingua italiana, tedesca e ladina della provincia è tornata con le classi in presenza. Tuttavia la scuola italiana è stata lasciata vergognosamente sola e senza tamponi. 

Non solo le scuole primarie e il primo anno della secondaria di primo grado, dunque, come previsto dalle regole nazionali, ma anche le secondarie di primo grado (tutte le classi) e le secondarie di secondo grado per un massimo di presenza al 75%. Il tutto è però subordinato al famoso consenso delle famiglie al “tamponcino rapido” che ha mandato in crisi l’intero sistema scolastico provinciale, già messo a durissima prova dal covid.

Pubblicità
Pubblicità

Oggi si sono viste scene assurde come riportato da molti media e questo non può che farci sottolineare ancora una volta come la scuola italiana sia stata lasciata allo sbando. Bisognava dare il consenso ai tamponcini, ma i tamponcini nella scuola italiana non ci sono!”.

E ancora: “Dirigenti e insegnanti sono stati lasciati completamente soli, anche di fronte a manifestazioni e intimidazioni (telefonate, diffide, minacce) gravi, e si sono trovati – in alcuni casi – a dover chiamare le forze dell’ordine. Si sono registrati dei casi in cui – applicando l’ordinanza Kompatscher già contestata anche da Roma – scolari e studenti non sono stati ammessi alle lezioni poiché non avevano il consenso al tamponcino, ma il tamponcino non esiste. 

Questo è il problema che più di altri ci pare gestito con incompetenza e in maniera grottesca: ad oggi i tamponcini per la scuola italiana non ci sono, ma gli scolari e gli studenti vengono ammessi o meno in base a un eventuale consenso distribuito dalle scuole poco prima o durante le vacanze di Pasqua, costringendo dirigenti e personale amministrativo a registrazioni di massa completamente inapplicabili alla realtà.

Insomma, oggi si è ‘negato il diritto alla studio’ (ripetiamo, andando contro le osservazioni del Ministero all’Istruzione) sulla base di un foglio di buoni propositi, che pare essere a questo punto molto poco collegato ai tamponcini, visto che questi non ci sono. Ci mettiamo nei panni delle scuole che si sono trovate a gestire una mole immensa di lavoro, di tensioni, di criticità e ci siamo messi anche spesso nei panni di chi politicamente dovrebbe gestire la scuola. Ma la situazione grottesca ci impone oggi di sottolineare davvero con criticità come la scuola italiana sia stata abbandonata a se stessa“.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori
    Dal Governo si lavora a nuove regole per lo smart working post emergenza covid-19, tra queste la riduzione delle tasse in busta paga e sgravi per le imprese. Da luglio, Camera e Senato hanno presentato... The post Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori appeared first on Benessere […]
  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli e le novità
    Anche quest’anno torna il bonus pubblicità per le aziende puntano su investimenti pubblicitari, con l’invio delle domande che partirà dal 1 fino al 31 ottobre 2021. Bonus pubblicità 2021 Per il 2021 -2022, il credito... The post Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli […]
  • Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri
    Da novembre 2021 i costi di revisione delle auto aumenteranno. Decisione concordata dai Ministeri dell’Economia e della Mobilità Sostenibile. Dal 1 novembre aumenti prezzi revisione auto L’aumento che inizialmente sarebbe dovuto partire il 30 gennaio,... The post Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri appeared first on Benessere Economico.
  • Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro
    Il Ministro dello Sviluppo economico, Giorgetti ha attivato un fondo pari a 140 milioni di euro a sostegno delle attività rimaste chiuse in conseguenza delle misure restrittive anti-Covid. In dettaglio Il fondo avvivato dal Ministero... The post Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus idrico, fino a 1000 euro per interventi ed efficientamento idrico della casa
    Tra i bonus introdotti nella legge di bilancio e ancora da attivare, trova spazio il Bonus Idrico, altrimenti noto come Bonus rubinetti o bonus bagno che punterebbe a favorire il risparmio di risorse idriche. Fino... The post Bonus idrico, fino a 1000 euro per interventi ed efficientamento idrico della casa appeared first on Benessere Economico.
  • Finanziamenti imprese in difficoltà, dal 20 settembre il via alla presentazione delle domande: come funziona
    Da qualche giorno, il Ministero dello Sviluppo economico, ha pubblicato il decreto contenente le modalità ed i termini per accedere al Fondo da 400 milioni destinato alle grandi imprese in momentanea difficoltà. Fondo imprese in... The post Finanziamenti imprese in difficoltà, dal 20 settembre il via alla presentazione delle domande: come funziona appeared first on […]
  • Smart working, i bonus fino a 1000 euro per lavorare da casa
    Con l’arrivo del covid lo smart working dopo con prepotenza nella vita di molti lavoratori ed aziende è diventato tanto importante da realizzare un bonus di 1.00 euro per chi lavora da casa. Proroga bonus... The post Smart working, i bonus fino a 1000 euro per lavorare da casa appeared first on Benessere Economico.
  • Data driven company, cos’è e i benefici di una gestione aziendale basata solo sui dati
    Da un’azienda digitale, a una tradizionale fino ad un’attività manifatturiera: ormai ogni tipologia di business affonda le proprie radici su dati che mettono in relazione diversi processi aziendali. Il valore dei dati all’interno di un... The post Data driven company, cos’è e i benefici di una gestione aziendale basata solo sui dati appeared first on […]

Categorie

di tendenza