Connect with us

Alto Adige

Trenino del Renon, il braccio di ferro tra Sad e Provincia continua sulle rimesse

Pubblicato

-

Non si ferma il confronto acceso tra Sad e Provincia di Bolzano sul futuro del trenino del Renon, che tra non molto passerà ad una gestione in house. E dopo i vagoni il braccio di ferro continua sulle rimesse.

In una lettera aperta i vertici di Sad hanno fatto notare al presidente Kompatscher che a causa della mancata disdetta entro i limiti, la scadenza dei contratti di locazione per le rimesse di Soprabolzano e Collalbo come anche le stazioni della funivia del Renon è prevista tra il 2026 e il 2027.

Nella lettera l’ad di Sad Ingemar Gatterer invita Kompastcher ad un incontro per riflettere in maniera pacata sul futuro dell’infrastruttura.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza