Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Politica

Una tutela per tre: Bessone chiede inclusione del gruppo linguistico italiano. Knoll: “Lega scherza con il fuoco”

Pubblicato

-

All’incontro di stamane tra i quattro moschettieri della Lega e i vertici della Svp il commissario Massimo Bessone si è espresso in favore di una modifica dello statuto di autonomia che miri all’estensione della tutela anche per il gruppo linguistico italiano.

Un tutela per tre che andrebbe ad allargare ai madrelingua italiana dell’Alto Adige la protezione etnica già concessa ai nativi dei gruppi linguistici tedeschi e ladini.

E la protesta non poteva che arrivare puntuale da Suedtiroler Freiheit: Sven Knoll descrive la richiesta di autonomia degli italiani in Alto Adige come un gioco pericoloso che minerebbe i diritti fondamentali della popolazione di lingua tedesca e ladina.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Secondo Knoll, le autonomie etniche servono a garantire la sopravvivenza culturale dei popoli di origine straniera e non a rafforzare la nazione dello stato occupante.

Gli italiani non hanno bisogno di autonomia – scrive Knoll in una nota – in quanto necessitano di alcuna protezione in qualità di “popolo di Stato‘. Richieste di questo tipo mirano solo a indebolire l’autonomia dell’Alto Adige e devono essere respinte con forzaL’autonomia sudtirolese non è un’autonomia territoriale, ma puramente etnica per la tutela della popolazione austriaca di madrelingua tedesca e ladina in Alto Adige“.

Sven Knoll aggiunge che fino a che l’Alto Adige apparterrà ancora all’Italia, l’autonomia garantirà la sopravvivenza degli altoatesini di questi gruppi e non deve quindi essere annacquata.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

L’ammorbidimento dei diritti delle minoranze etniche porta inevitabilmente alla perdita dell’identità culturale“, aggiunge il deputato di STF.

NEWSLETTER

Bolzano2 settimane fa

Tragico incidente a Bolzano: donna muore investita da un camion

Ambiente Natura3 settimane fa

Zone a rischio: due terzi dei Comuni dotati di un piano valido

Bolzano2 settimane fa

Bolzano: sanzionate due discoteche per irregolarità

Bolzano2 settimane fa

Ennesimo incidente grave in piazza Mazzini: Fratelli d’Italia aveva già segnalato la pericolosità dell’incrocio

Alto Adige7 giorni fa

Il Servizio strade è pronto per le imminenti nevicate

Alto Adige4 settimane fa

Escursioniste incontrano un branco di lupi in Val d’Ultimo: li allontana solo l’arrivo dell’elicottero

Bressanone2 settimane fa

Bressanone: 229 tonnellate di indumenti usati all’anno sono troppe per indumenti di qualità

Alto Adige7 giorni fa

La Provincia cerca ispettori amministrativi, domande entro il 20 dicembre

Bolzano2 settimane fa

Maxi operazione antidroga della Squadra Mobile: 25 arresti -IL VIDEO

Bolzano6 giorni fa

Inquinamento, dal 1 gennaio 2023 a Bolzano scattano i divieti anche per i diesel Euro 3

Bolzano23 ore fa

Bolzano: arrestato sul treno un giovane per furto aggravato

Bolzano4 giorni fa

Bolzano, individuato il ladro di abiti firmati grazie alle telecamere: espulso un tunisino irregolare

Alto Adige5 giorni fa

Bonus bollette: domande dal 1° dicembre 2022 sino al 31 marzo 2023

Politica2 settimane fa

Violenza tra minori, revocare gli alloggi sociali in conseguenza di reati che destano allarme sociale, mozione di Galateo (FdI) in Provincia

Valle Isarco2 settimane fa

Il bis dell’Ibis a Vipiteno

Archivi

Categorie

di tendenza