Connect with us

Alto Adige

Sciopero trasporti pubblici. Bessone: solidarietà a chi oggi sciopera contro continue aggressioni

Pubblicato

-

Gli scioperi inevitabilmente arrecano disagio ai cittadini. Mai come oggi, però, condivido le motivazioni dei controllori e dei conducenti di bus e treni e dei capo stazione.

La loro situazione lavorativa è intollerabile, perché quotidianamente vittime di violente aggressioni verbali, spesso anche fisiche da parte di persone violente e maleducate, prive di educazione civica e forti di una cronica mancanza della certezza della pena.

Bisogna intervenire, tutelando forze dell’ordine e personale del trasporto pubblico con specifici provvedimenti, ma soprattutto bisogna che le pene, per chi infrange le regole e commette reati, siano certe e severe.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Clicca qui per la tua piscina da sogno



Pubblicità - La Voce di Bolzano

Chi sbaglia deve essere responsabilizzato ed essere sanzionato o condannato con pene severe ed esemplari ed essere da monito agli altri affinché non commettano più reati.

Esprimo, in fine la mia solidarietà, a coloro che ogni giorno lavorano per i cittadini garantendo loro gli spostamenti quotidiani.Così in una nota l’Assessore Massimo Bessone.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza