Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Politica

Vaccinazioni, Team K: “Anche il Alto Adige, prima di obbligare bisogna informare”

Pubblicato

-

Il disegno di legge di iniziativa popolare Libera scelta invece dell’obbligo vaccinaleverrà discusso questa settimana in Consiglio provinciale.

Il Team Köllensperger afferma di appoggiare questa iniziativa, sollecitando però un approccio scientifico ed esortando a voler dare la precedenza a misure di sensibilizzazione e non a misure coercitive.

Non vi è ombra di dubbio che nella storia della medicina le misure di maggiore impatto positivo sono state le vaccinazioni, efficaci nel prevenire malattie ed epidemie. Malgrado l’acclarata utilità dei vaccini, un certo scetticismo serpeggia in parte della popolazione, a causa della loro imposizione coercitiva.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Deve comunque essere chiaro a tutti che le vaccinazioni, soprattutto in tenera età, fanno parte delle misure di prevenzione più efficaci nell’ambito della sanità pubblica”, sottolinea il consigliere provinciale e medico Franz Ploner.

L’Organizzazione mondiale della sanità ha identificato in una crescente indifferenza e incuria nel ricorso all’uso di vaccini, una delle dieci cause di maggior rischio per la salute su scala globale. È quindi necessario opporsi a questo tendenza.

Non penso che la strada maestra da percorrere sia quella di escludere i bambini dagli asili nido e dalle scuole materne. Non si devono punire i più piccoli. Piuttosto, bisogna informare e cercare il dialogo con le persone. Occorre prendere atto del fatto che dove non c’è l’obbligo di prima vaccinazione contro – per esempio – il morbillo come in Germania, Austria e Gran Bretagna, ben il 95% della popolazione risulta vaccinato a fronte del solo 90% in Paesi dove invece vige l’obbligo vaccinale, come per esempio Italia e Francia”, continua il dottor Ploner. 

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Ed è alla luce di queste considerazioni che il Team si chiede se un obbligo vaccinale sancito per legge abbia senso per dieci malattie o se invece si possa conseguire lo stesso o addirittura un miglior risultato con una politica di sensibilizzazione e informazione utile a vincere le resistenze.

Il Consiglio provinciale si scervelli su quali misure siano le più idonee per diminuire il gap nella copertura vaccinale e lo faccia bilanciando le necessità della sanità pubblica con il diritto di autodeterminazione di ogni singolo cittadino. Dobbiamo sviluppare delle misure che – facendo a meno di un obbligo vaccinale – ci facciano raggiungere nel breve e medio periodo un livello del 95% di vaccinati contro le principali malattie infettive”, conclude Franz Ploner.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Alto Adige4 settimane fa

Referendum sulla democrazia diretta: il no stravince con il 76% dei voti

Bolzano2 settimane fa

Incendio in centro a Bolzano: rogo causato dal malfunzionamento di una lavatrice

Politica4 settimane fa

Referendum, Urzì: sopravvive anche la clausola di garanzia per Bolzano e Laives voluta da Fdi, sconfitta di Svp/Lega/FI

Bolzano4 settimane fa

Tamponamento nella notte in A22: più veicoli coinvolti

Bolzano4 settimane fa

Appiano, incidente tra due veicoli all’uscita della Mebo: una donna incastrata tra le lamiere

Bolzano3 settimane fa

Tragico scontro frontale in A 22, muore una donna bolzanina 77 enne. Gravi il marito e un bambino di 10 anni

Alto Adige3 settimane fa

Gli ospedali dell’Alto Adige sono ora cliniche universitarie

Alto Adige3 settimane fa

Rimorchio si stacca dal camion e blocca la strada del Renon

Alto Adige3 settimane fa

Ponte di Pentecoste: arrestati due stranieri, una denuncia e centinaia di verifiche durante i controlli del Commissariato di P.S. di Brennero

Merano4 settimane fa

Auto esce di strada e si ribalta su un sentiero forestale: una persona all’ospedale in gravi condizioni

Alto Adige4 settimane fa

Auto esce di strada e finisce in una scarpata: una persona viene trasportata in ospedale

Italia ed estero4 settimane fa

Codici: dietrofront di Costa sulle regole di imbarco, ora proceda anche a risarcire i crocieristi

Alto Adige4 settimane fa

Il Gruppo Volontarius cerca volontari per l’Emporio solidale di Piazza Mazzini a Bolzano ed a Merano

Alto Adige4 settimane fa

Coronavirus: 4 casi positivi da PCR e 45 test antigenici positivi, un decesso

Merano3 settimane fa

Merano, fuoriuscita di perossido di idrogeno nella lavanderia della Croce Rossa: allertati i Vigili del Fuoco

Archivi

Categorie

di tendenza