Connect with us

Politica

Unterberger: “No al saluto romano davanti a Montecitorio. Questo governo è dalla parte giusta”

Pubblicato

-

Per l’Europa e contro i nazionalismi: la senatrice Svp Julia Unterberger porta il suo personale augurio al premier Conte  poco prima del voto di fiducia al nuovo governo.

Rivolgendosi al presidente del Consiglio, Unterberger dichiara “Per noi sudtirolesi il sogno è quello di un’Europa senza nazionalismi e confini interni, a cominciare da quello del Brennero, una ferita che non si può assolutamente riaprire. 

Proprio in queste ore ricorre il centesimo anniversario della Conferenza di Pace di Parigi, con cui si sancì la divisione del Tirolo con la parte meridionale attribuita all’Italia e quella settentrionale all’Austria.

Pubblicità
Pubblicità

Per la nostra popolazione si aprì un periodo di straordinarie sofferenze che ebbe il suo culmine con l’avvento del fascismo che puntava a cancellare la nostra storia e le nostre tradizioni e del Nazismo che voleva trasformarci in colonie della Polonia occupata.

Per fortuna questo non è accaduto per merito di tanti sudtirolesi combattivi e anche per la saggezza di tanti politici Italiani che dopo la guerra lavorarono per trasformare una polveriera in un esempio di pace e convivenza tra popoli diversi.

E quindi quando vediamo che nelle proteste di ieri davanti a Montecitorio si faceva il saluto romano il primo pensiero è che questo governo è dalla parte giusta. In tal senso apprezziamo anche le parole di Conte e del ministro Boccia sulla tutela delle minoranze linguistiche e delle autonomie speciali“.

La senatrice ha poi parlato di Sudtirolo come “un modello da esportare e che merita sempre la massima tutela e attenzione“.

E a parte la critica, non nuova, sulla scarsa presenza di rappresentanza femminile nella formazione del nuovo esecutivo, la senatrice conclude: “Noi avremo un atteggiamento leale e costruttivo nella speranza che da qui possa nascere una buona nuova stagione per l’Italia“.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza