Connect with us

Politica

Vipiteno, paesaggio urbano stravolto da costruzioni “aggressive”. La Provincia risponde a Urzì

Pubblicato

-

I criteri secondo i quali le amministrazioni comunali valutano le concessioni edilizie sono definiti nel ‘Regolamento edilizio tipo‘, approvato dalla Giunta provinciale, che tra l’altro elenca i parametri per la valutazione dell’opera progettata sotto il profilo estetico e con riferimento all’inserimento nel contesto locale e paesaggistico. I Comuni possono fissare ulteriori e più dettagliati criteri per quanto concerne le caratteristiche costruttive e l’estetica dei luoghi”.

Lo comunica l’assessore provinciale allo Sviluppo del territorio, al paesaggio e ai beni culturali Maria Hochgruber Kuenzer in risposta ad un’interrogazione del consigliere provinciale di Fratelli d’Italia Alessandro Urzì che ha portato all’attenzione della Giunta provinciale quanto sta accadendo nel centro storico di Vipiteno, in via Stazione, in via W. Egger o nei pressi di via Gänsbacher, dove vi sono edifici appena ultimati che stonano in modo evidente con il contesto limitrofo.

Le nuove costruzioni – scrive Urzì nella sua interrogazione concordata con Fabio Vetrò del Gruppo Fdi di Vipiteno – appaiono concepite nel rispetto di un unico valore, quello dell’efficienza energetica, s’intromettono con tutta la loro austerità, in quella naturale armonia paesaggistica, colorata e calda dei balconi in legno e dei tetti spioventi, intervenendo sull’identità storica del territorio”.

Pubblicità
Pubblicità

“Il fenomeno – aggiunge il consigliere di Fratelli d’Italia – peraltro interessa anche i comuni limitrofi come Prati di Vizze in cui complessi modernissimi sorgono nel bel mezzo delle campagne e delle fattorie biologiche, ed altri ne sono in costruzione”.

Appare evidente dunque che è stato il Comune sinora a evitare di porre paletti utili ad arginare queste nuove costruzioni poco armoniche con il contesto, avvisa Urzì dando ragione a Vetrò che aveva denunciato il caso. Nell’interrogazione, oltre a chiedere quali siano i criteri con cui le amministrazioni comunali valutino le concessioni edilizie, specie se previste in pieno centro storico, Urzì pone l’accento sull’impatto sul territorio di questa diversità di stili e materiali che deturpano quella singolare coerenza tra forme e colori che hanno sempre contribuito ad inserire Vipiteno tra i borghi più belli d’Italia.

Secondo l’assessore Kuenzer però “vigono le disposizioni contenute nei singoli piani paesaggistici e nel Codice dei beni culturali e del paesaggio o Codice Urbani. I fatti riportati nell’interrogazione rientrano nelle competenze del comune”. Infine, l’affondo di Urzì che chiede se non si ritenga opportuno vigilare in maniera più incisiva sulla tutela dell’identità territoriale anche attraverso la regolamentazione dei criteri della nuova edilizia.

La cornice della regolamentazione edilizia – si legge nel testo della risposta –  è stata discussa e di seguito approvata dal Consiglio provinciale con la legge provinciale ‘Territorio e paesaggio’ e nel Regolamento edilizio tipo già menzionato che è alla base del Regolamento edilizio comunale. I  comuni sono liberi di fissare ulteriori criteri per tutelare e valorizzare le proprie specificità e peculiarità”.

“Si ritiene, quindi – conclude l’assessore Kuenzer – che a livello normativo vi sono i presupposti per salvaguardare l’identità dei centri abitati e del paesaggio. Va inoltre considerato che le Commissioni comunali territorio e paesaggio, a differenza delle Commissioni edilizie sono interamente composte da esperti  per aumentare la qualità della valutazione e di conseguenza degli interventi.” E il Comune quindi cosa avrebbe da dire?

NEWSLETTER

Archivi

  • Negozi online, come aprirli e gestirli
    Ad oggi, il commercio online è diventato un’abitudine sempre più consolidata, portandolo ad essere un settore un forte espansione. Di conseguenza aprire un negozio online potrebbe essere una buona occasione imprenditoriale e di auto impiego.... The post Negozi online, come aprirli e gestirli appeared first on Benessere Economico.
  • Legge di Bilancio 2022, qualche anticipazione delle misure
    Da pochi giorni è stato approvato il documento programmatico di bilancio che definisce le linee di intervento che verranno inserite nella manovra finanziaria, incidendo sui principali indicatori macroeconomici e di finanza. Legge di Bilancio 2022,... The post Legge di Bilancio 2022, qualche anticipazione delle misure appeared first on Benessere Economico.
  • RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE!
    Le soluzione di YWN – la rete nazionale delle imprese Il mondo del lavoro è oggi tormentato da una miriade di problemi ulteriormente aggravati dalla pandemia che ci accompagna ormai da quasi due anni. La... The post RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE! appeared first on Benessere Economico.
  • IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA
    La motivazione del personale strategia centrale nel business plan della ripresa. Condividere sorrisi, esperienze, riflessioni per consolidare lo spirito di squadra e la voglia di normalità negli ambienti di lavoro diventa oggi la leva principale... The post IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA appeared first on Benessere Economico.
  • Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti
    Dal 1 ottobre, come annunciato, sono scattati gli aumenti in bolletta per gas ed elettricità rispettivamente del 14,4% e del 29,8% per la famiglia tipo. Per contenere l’emergenza, il Governo ha stanziato oltre 3 miliardi... The post Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti appeared first on Benessere Economico.
  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione
    Una recente sentenza della Cassazione cambia in una parte dei redditi dei lavoratori dipendenti, inserendo la possibilità di tassare le mance. Perchè le mance si possono tassare Infatti, secondo la sentenza 26512, il pagamento delle... The post Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione appeared first on Benessere Economico.
  • Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale
    Attesa nella prossime settimana, la riforma fiscale in arrivo comprenderà diverse operazioni, come lo stop selettivo a nuove cartelle, la rottamazione quater e le notifiche dilazionate. Notifiche cartelle esattoriali All’interno del decreto sarà probabilmente inserita... The post Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale appeared first on […]
  • Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina
    Il recente decreto attuativo conosciuto con il nome di bonus antiplastica è stato istituito allo scopo di ridurre la produzione di rifiuti e contenere gli effetti del cambiamento climatico. Bonus antiplastica, cos’è Il bonus nato... The post Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina appeared […]

Categorie

di tendenza