Connect with us

Bolzano

Women Empowerment: domenica 23 a Bolzano per le Pari Opportunità

Pubblicato

-

Women Empowerment: lUfficio Donna di piazza Parrocchia si presenta ora ai cittadini.

L’iniziativa Women Empowerment è promossa dell’Assessorato comunale alle Pari Opportunità con le associazioni di WE: Liscià/Officine Vispe, Artemisia e YOU/La Strada-Der Weg, Kaleidoskopio, Active Women/Uisp e Asdi.
Attivato a febbraio si presenta ai cittadini in occasione di Bolzanoinbici, domenica 23 settembre, proponendo diverse attività.  Ci saranno spettacoli con giovani protagonisti, info points ed operatrici pronte a rappresentare l’iniziativa, ciò che rappresenta, e a raccogliere idee ed informazioni.

Aprirà il programma la giovane cantante bolzanina Francesca Cavallero che con voce e chitarra presenterà un repertorio di canzoni famose; interessanti anche le esibizioni di pole dance con Rossana Cicalò, campionessa italiana 2017 di questa disciplina sportiva tanto acrobatica quanto impegnativa e tecnica.

Pubblicità
Pubblicità

Ci saranno poi le danze popolari che, a partire dalle 13.30, verranno proposte in piazza dal gruppo di danza bolzanino “Mecholela” con l’accompagnamento musicale del gruppo folk “Fordecao“, nato all’interno della Scuola di musica Vivaledi e composto da 10 musicisti.

Un’altra artista presente, Marina Girardi, incarnerà in modo perfetto lo spirito eco-friendly di questa manifestazione: illustratrice, fumettista e cantautrice, vive sui boschi dell’Appenino ed è sempre alla ricerca di nuovi sentieri in luoghi selvaggi.

Sul palco di WE,  a partire dalle 11, con replica alle 15, “Le canzoni della donna albero“, una raccolta di brani da lei ideati, mentre alle 9.30 e alle 13.00 realizzerà un laboratorio d’illustrazione per aperto alla cittadinanza.

Alle 12.30 un reading, con Carlotta Laura, di testi tratti da “Ferite a morte” di Serena Dandini conferirà al programma un momento di riflessione e attenzione ai tanti, troppi femminicidi che ancora devastano la società.

Oltre alle performance sul palco, per tutta la giornata si potranno inoltre ammirare, nell’ambito del progetto “Art’è donna“, diverse pittrici all’opera (Lucia Caso, Petra Hedwig Amalia, Heike Niederholzer, Diana Teaca, Alda Picone e Sigrid Plattner), così come le mostre della pittrice Luisa Del Fabbro e della fotografa Samira Mosca.

Per dimostrare l’impregno civile, un’esperienza interattiva elaborata e proposta dalla fotografa Beatrice Giannitelli. Attraverso la sua photo-box i partecipanti saranno invitati a scegliere un’immagine di repertorio delle lotte e delle resistenze femminili, ad entrare nel box e a farsi fotografare con l’immagine scelta proiettata addosso. Queste foto verranno postate con specifico hastag in Live social.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza