Connect with us

Bressanone

A Bressanone è stato arrestato un latitante, ubriaco, per aver aggredito la capotreno

Pubblicato

-

Condividi questo articolo

Gli Agenti della Polizia Ferroviaria, in collaborazione con il Commissariato di Pubblica Sicurezza e delle Stazioni Carabinieri di Bressanone e Naz-Sciaves, alla Stazione di Bressanone hanno arrestato un cittadino marocchino di 31 anni ricercato per reati contro la persona e il patrimonio dall’Autorità Giudiziaria di Torino.

Il fatto è accaduto a bordo del treno Regionale Veloce 3842, proveniente da Bolzano, dove un viaggiatore ha segnalato al 112 NUE la presenza di un ragazzo, in evidente stato di alterazione alcolica, che stava infastidendo pesantemente i viaggiatori, oltre ad aver aggredito anche la Capo Treno intervenuta per calmarlo.

Ma ad attenderlo in stazione erano già presenti alcune pattuglie di Agenti e Carabinieri che lo hanno immediatamente fermato e condotto negli uffici di stazione della Polfer per essere identificato. Terminato il bloccaggio del fermato, a causa della sua violenta reazione, un Carabiniere della Stazione di Naz-Sciaves ha riportato una contusione alla mano, refertata in Ospedale con 3 giorni di prognosi.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Dagli accertamenti alla banca dati è emerso che la persona, oltre ad essere pluripregiudicato, era ricercato dovendo scontare 11 mesi di carcere a seguito di una misura restrittiva emessa dalla Procura della Repubblica torinese a marzo scorso, per il ripristino della carcerazione precedentemente sospesa.

Dopo le formalità di rito, l’arrestato, a causa del suo temporaneo stato di alterazione psicofisica e dei tentativi di autolesionismo manifestati, è stato ricoverato in ospedale sorvegliato dalle stesse Forze di Polizia intervenute, per essere dimesso all’indomani e condotto nella Casa Circondariale a disposizione dell’Autorità Giudiziaria piemontese.

Lo straniero, irregolare in Italia e senza fissa dimora, oltre ad aver elevato nei suoi confronti una sanzione amministrativa per ubriachezza in un luogo pubblico, sarà indagato in stato libero per resistenza, violenza a Pubblico Ufficiale e lesioni personali aggravate. Il Questore della Provincia di Bolzano, Paolo Sartori, ha emesso un Decreto di Espulsione dall’Italia.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Alto Adige3 settimane fa

È nato l’Osservatorio Economico UIL-SGK per l’Alto Adige: una nuova risorsa per il monitoraggio del mercato del lavoro

Arte e Cultura3 settimane fa

Tirolo: un paese diventato località turistica. Se ne parla in un libro

Alto Adige3 settimane fa

Due “pendolari” dello spaccio arrestati al Brennero e riportati subito in Austria

Alto Adige2 settimane fa

Proseguono i lavori per riaprire il passo Rombo e il passo dello Stelvio da oltre 5 metri di neve

Sport3 settimane fa

Il nuovo casino online ‘Instant Casino’ è l’Official Regional Partner della Juventus

Bolzano3 settimane fa

Ruba in un centro giovanile e aggredisce l’educatore. Arrestata giovane trentina

Offerte lavoro3 settimane fa

Giustizia: concorso per diciannove posti a tempo indeterminato

Val Pusteria3 settimane fa

A San Candido un insolito curioso “caso” a lieto fine, grazie alla Polizia

Bolzano Provincia3 settimane fa

Intensificazione dei controlli di velocità sulla MeBo: c’è chi viaggia a 192 km/h

Italia ed estero4 settimane fa

Chico Forti è rientrato in Italia dopo 24 anni

meteo3 settimane fa

Maltempo, la protezione civile emette l’allerta ordinaria (gialla)

Politica4 settimane fa

L’aula del Consiglio regionale approva una mozione per il riconoscimento Istituzionale della “Bandiera Ladina”

Trentino3 settimane fa

Lavarone: dopo l’incendio si aspetta il nuovo Drago Vaia

Hi Tech e Ricerca4 settimane fa

Documenti elettronici: facciamo il punto sulla conservazione sostitutiva obbligatoria

Bolzano3 settimane fa

I giovani imprenditori hanno bisogno di spazi, CNA e Comune uniscono le idee

Archivi

Categorie

più letti