Connect with us

Economia e Finanza

Caramaschi e Zanin, gli impegni per l’economia. Faccia a faccia organizzato da Rete Economia-Wirtschaftsnetz

Pubblicato

-

Botta e risposta, senza pause, pochi minuti a testa, cronometro in mano, per rispondere alle domande incalzanti dei rappresentanti delle associazioni di categoria riunite in Rete Economia/Wirtschaftsnetz (CNA-SHV, Confesercenti, Coopbund e CooperDolomiti) sui temi più caldi: viabilità, grandi opere, urbanistica, edilizia residenziale, burocrazia, commercio, turismo, cultura, sociale.

Ieri pomeriggio (giovedì 1 ottobre), nel corso di un confronto all’americana, i candidati a sindaco di Bolzano in corsa nel ballottaggio, Renzo Caramaschi e Roberto Zanin, hanno avuto un confronto diverso dai soliti schemi con le associazioni economiche. Claudio Corrarati, coordinatore di Rete Economia, ha sottolineato in apertura la necessità di avere una politica che si prenda del tempo per decidere e per confrontarsi con gli stakeholders, ma che, una volta deciso, attui tutto con molta rapidità.

Da qui nasce l’idea di un confronto con un cronometro che detti i tempi delle risposte: “L’amministrazione comunale – ha detto Corrarati – dovrà viaggiare con tempi ben precisi, alleggerendo carico fiscale e burocrazia che, oggi, gravano in maniera asfissiante sulle micro, piccole e medie imprese”.

Pubblicità
Pubblicità

Le domande sono state poste da Gianni Sarti (direttore di CNA-SHV), Federico Tibaldo e Mirco Benetello (presidente e direttore di Confesercenti), Letizia Lazzaro e Andrea Grata (direttrice e consigliere di CooperDolomiti), Heini Grandi (presidente di Coopbund).

Il faccia a faccia è visibile per intero al seguente link:

https://www.facebook.com/watch/?v=818384192268473

Ecco le risposte dei due candidati ai quesiti posti.

Viabilità e grandi opere

  • Caramaschi: realizzeremo in tempi relativamente rapidi il sovrappasso/sottopasso in via Einstein, il tunnel di Monte Tondo, il completamento del Metrobus e il parcheggio di interscambio a Ponte Adige.
  • Zanin: cambieremo l’approccio che vuole ostacolare a tutti i costi le auto con grandi rotatorie e restrizioni di corsi, ponte Resia e viale Trento accessibili ai veicoli aziendali.

Partecipazione del mondo economico nel governo della città

  • Caramaschi: i nostri caposaldi saranno sviluppo economico, occupazione e solidarietà.
  • Zanin: priorità all’ascolto, prevediamo l’istituzione di assessorati funzionali all’economia

Ritorno dell’artigianato di servizio nei quartieri

  • Caramaschi: tematica da approfondire nel contesto della rivitalizzazione dei quartieri.
  • Zanin: priorità per lo sviluppo equilibrato dei quartieri.

Censimento e riutilizzo delle parti dismesse nelle zone produttive

  • Caramaschi: il censimento è in corso di realizzazione, il riutilizzo delle aree è prioritario.
  • Zanin: il tema è fondamentale per recuperare aree abbandonate.

Il futuro del mercato di piazza Vittoria

  • Caramaschi: corso Libertà, dopo il rifacimento, è in grado di ospitare il mercato.
  • Zanin: dobbiamo dotare il mercato del sabato di servizi, valorizzando tutta la zona con il Polo Bibliotecario.

Il ruolo dell’Azienda di soggiorno e gli eventi nei quartieri

  • Caramaschi: l’Azienda di soggiorno è un partner strategico che, con i suoi programmi, ha fatto aumentare i pernottamenti in città. La Provincia vuole rivederne l’assetto per coinvolgere di più i privati. Immaginiamo eventi intelligenti e di qualità nei quartieri.
  • Zanin: L’Azienda di soggiorno deve essere riorganizzata affinché sviluppi un marketing moderno, creativo, dinamico e valorizzi anche i quartieri.

Recupero per la sosta breve delle aree gialle destinate ai rifiuti

  • Caramaschi: secondo i tecnici è una proposta fattibile ma molto rischiosa.
  • Zanin: riteniamo che una sperimentazione in tal senso vada fatta.

Nuove aree alla Cooperazione per l’edilizia residenziale e i parcheggi

  • Caramaschi: le cooperative potranno costruire nelle aree a margine dell’areale ferroviario, mentre per i parcheggi punteremo su piazza Vittoria e viale Trieste.
  • Zanin: se vogliamo mantenere i prezzi degli immobili a livelli sostenibili, dovremo sforzarci di trovare nuove aree idonee per le cooperative edilizie.

Valorizzazione delle cooperative sociali del territorio

  • Caramaschi: valorizzeremo la qualità anziché l’offerta economica.
  • Zanin: sono contrario a porre limiti protezionistici ai mercati, ma in questo caso ravviso un interesse pubblico preminente.

Sicurezza partecipata con le cooperative di comunità

  • Caramaschi: il modello vincente è quello del Teatro Cristallo, la cooperazione avrà un ruolo fondamentale
  • Zanin: la repressione funziona solo per emergenze immediate, la sicurezza necessita di un progetto di lungo periodo fondato sulla partecipazione di cittadini e imprese articolato nei quartieri.

Co-housing per anziani autosufficienti e per giovani in prima esperienza abitativa, temporary home per lavoratori e studenti

  • Caramaschi: ci sono interessanti progetti in fase avanzata, che dobbiamo valutare.
  • Zanin: puntiamo sul progetto GenerationHouse per mettere insieme giovani e anziani.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza