Connect with us

Economia e Finanza

Collegio costruttori edili: partire subito con gli appalti pubblici per garantire occupazione e valore aggiunto

Pubblicato

-

Gli appalti pubblici si trovano attualmente, per diversi motivi, in una fase di stallo. Questo deve cambiare il più rapidamente possibile in modo tale che le imprese di costruzioni locali possano garantire occupazione e creazione di valore aggiunto il prossimo anno: questo l’appello del Collegio dei Costruttori Edili.

I segnali che arrivano dal settore privato, nonostante tutte le difficoltà causate dalla pandemia e le incertezze derivanti dalla nuova legge provinciale territorio e paesaggio, ci rendono abbastanza fiduciosi e ci trasmettono ottimismo per il futuro. Tuttavia, attualmente stiamo vivendo una fase di stallo relativa all’attività della pubblica amministrazione. Per le nostre imprese di costruzione e per tutto l’indotto il settore pubblico è un committente importante: non possiamo permetterci di rimanere senza questi incarichi nel prossimo anno”, sottolinea Robert Kargruber, vicepresidente del Collegio dei Costruttori Edili.

Oltre ai problemi causati dalla pandemia, la pubblica amminsitrazione è paralizzata dalle ambiguità e dalle incertezze derivanti dalla nuova legge provinciale territorio e paesaggio e dallo stop dovuto alle elezioni comunali.

Pubblicità
Pubblicità

Adesso che le nuove giunte e consigli sono in carica nella maggior parte dei comuni è tempo di appaltare subito i lavori pubblici affinché non ci sia uno stop a queste attività. Il nostro obiettivo comune deve essere quello di garantire posti di lavoro e creazione di valore aggiunto a livello locale. Solo in questo modo possiamo superare l’attuale crisi. È giusto utilizzare il gettito fiscale a favore della collettività anche in questo modo”, sottolinea  Kargruber.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti
    I ritardi, tipici della Pubblica Amministrazione potrebbero presto diventare un lontano ricordo. La notizia è stata raccontata dai dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardo i tempi medi impiegati durante l’anno 2020 dallo... The post P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti appeared first on […]
  • Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità
    Con le riaperture torna anche il Bonus Sanificazione e DPI anche per il 2021 per una ripartenza in sicurezza. Il Decreto Sostegni bis ripropone l’agevolazione per i titolari di partita Iva, seppur in una percentuale... The post Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità appeared first on Benessere Economico.
  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa
    Come noto, nell’Unione Europea alcuni Paesi attuano politiche fiscali aggressive a scapito di altri. Di conseguenza, questa mossa consente loro di attirare molti investitori con una tassazione favorevole. In questo sistema si inserisce l’Osservatorio fiscale... The post Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa appeared first on Benessere Economico.
  • Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze
    Dopo anni di pressione dell’Unione Europea, Whasington cede e apre la possibilità di una tassa digitale globale per le multinazionali del web. Di cosa si tratta e come funziona L’accordo parla di un’imposta minima del... The post Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze appeared first on Benessere Economico.
  • Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano
    Con il nuovo Decreto varato dal Governo, esce anche il nuovo Portale del Reclutamento per la Pubblica Amministrazione, un luogo rivoluzionario dove si incontrerà domanda e offerta di lavoro pubblico. Di cosa si tratta All’interno... The post Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano appeared first on […]
  • Cresce la fiducia dei consumatori e delle imprese: Italia verso un trend positivo
    L’Italia rincorre la strada per la ripresa e cresce la fiducia dei consumatori che si riavvicina ai livelli pre-pandemia. I dati vengono confermati dall’Istituto nazionale di statistica, Istat che racconta di un’Italia più fiduciosa e... The post Cresce la fiducia dei consumatori e delle imprese: Italia verso un trend positivo appeared first on Benessere Economico.
  • Addio ai “furbetti” del Cashback, in arrivo avvisi per i pagamenti sospetti
    In previsione della chiusura del primo semestre del Cashback fissata per il 30 giugno 2021, gli utenti che hanno dato vita a movimento sospetti riceveranno un avviso. Cashback, il rimborso In quella data gli utilizzatori... The post Addio ai “furbetti” del Cashback, in arrivo avvisi per i pagamenti sospetti appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza