Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Ambiente Natura

Consumo di suolo, possibile partecipare a consultazione UE

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità


Entro il 27 aprile, partecipando alla Consultazione pubblica online, tutte le persone interessate possono dare il loro contributo in vista della predisposizione di una nuova strategia per il suolo della UE che confluirà nel piano strategico sulla biodiversità per il 2030.

Il suolo è una risorsa non rinnovabile, fondamentale per la lotta contro i cambiamenti climatici e la perdita di biodiversità, per la protezione della salute umana e la sicurezza alimentare. L’Unione Europea intende raggiungere entro il 2030 l’obiettivo del 75% dei suoli puliti. A tal fine la UE punta a progressi significativi su questioni quali la protezione della fertilità del suolo, la riduzione dell’erosione e dell’impermeabilizzazione del suolo, l’individuazione e la bonifica dei siti contaminati, il ripristino dei suoli degradati, con l’introduzione di obiettivi di ripristino e del monitoraggio. L’assessora provinciale allo sviluppo del territorio Maria Hochgruber Kuenzer invita, pertanto, i cittadini altoatesini a partecipare entro il 27 aprile alla consultazione pubblica per la nuova strategia UE per il suolo.

Ridurre il consumo di suolo

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

In Alto Adige il suolo è un bene particolarmente prezioso“, fa presente l’assessora Hochgruber Kuenzer ricordando che “solo il 3,7% della superficie totale è ancora potenzialmente utilizzabile, mentre l’1,8% è già utilizzato a fronte di una percentuale del 94,5% non utilizzabile. I dati del rapporto 2020 ISPRA sul consumo di suolo dimostrano che stiamo agendo nella direzione giusta”, sottolinea l’assessora. Nel 2019 in Alto Adige le nuove aree a copertura artificiale sono state di 7,3 ettari, che corrisponde allo 0,001% del territorio totale, e hanno inciso prevalentemente in zone residenziali di espansione e di completamento (3,8 ettari in zona C e 1,3 in zona B) e all’interno degli insediamenti produttivi consolidati (1,8 ettari).

Intrapresa la via giusta

Con la nuova legge provinciale Territorio e paesaggio abbiamo fatto un ulteriore passo importante per limitare il consumo di suolo”, sostiene l’assessora Hochgruber Kuenzer. Il principio adottato è che il consumo di suolo all’esterno dell’area insediabile non connesso all’attività agricola può essere ammesso esclusivamente se è necessario e non sussistono alternative economicamente ed ecologicamente ragionevoli, mediante interventi di recupero, riuso, adeguamento o densificazione degli insediamenti esistenti. “La terra ospita molteplici forme di vita e di ecosistemi e il suolo è un bene prezioso, per noi e per le future generazioni. La politica deve riuscire a trovare il punto di equilibrio tra le diverse istanze nella gestione del territorio, ascoltando il parere dei tecnici. Dobbiamo lavorare ancora per raggiungere l’obiettivo del consumo di suolo zero entro il 2050 come richiesto dalla UE“, afferma l’assessora.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Utilizzo del suolo: cambio di paradigma

A tal riguardo, Giorgio Gottardi, direttore dell’Ufficio pianificazione territoriale e cartografia, ricorda la sindaca di Lauriano, nella città metropolitana di Torino, che con una variante al Piano regolatore ha trasformato un terreno edificabile in area agricola. Per questo atto è stata accusata di abuso d’ufficio per aver impedito la costruzione di quaranta villette. Suo obiettivo era di mettere in sicurezza un terreno collinare ad elevato rischio idrogeologico. Rinviata a giudizio è stata assolta con formula piena del Tribunale di Torino. In un webinar organizzato dall’ufficio pianificazione territoriale e cartografia Matilde Casa ha narrato le sue esperienze. “Questa incredibile vicenda rappresenta un importante punto di svolta in relazione all’utilizzo del territorio e mi auguro possa contribuire ad un cambio di paradigma nell’approccio al suolo, che è una risorsa naturale non riproducibile”, commenta Gottardi.

NEWSLETTER

Alto Adige1 settimana fa

In fuga dalla giustizia si è rifugiato in montagna, ma è stato tradito dalla propria personalità

Bolzano4 settimane fa

Tifoso bolzanino istiga dei giovani alla violenza contro dei supporters albanesi. Scatta il daspo triennale

Bolzano3 settimane fa

Scoperto magazzino di droga a Bolzano: 42enne denunciato

Bolzano3 settimane fa

Ancora problemi per l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini. Il questore chiude il bar Cristallo

Alto Adige4 settimane fa

Frana a Longiarù, Val Badia (Video) proseguono senza sosta i lavori per limitare i danni. Evacuate 56 abitazioni

Alto Adige3 settimane fa

Alto Adige flagellato dal maltempo, alberi abbattuti, grandine e forte vento

Italia ed estero4 settimane fa

Strage a La Mecca: almeno 800 morti tra i pellegrini durante l’Hajj: cosa è successo

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Tragedia sui binari: donna investita e uccisa da un treno a Salorno

Sport4 settimane fa

Il Bolzano Baseball Club coglie la seconda vittoria sul campo amico

Bolzano4 settimane fa

Danneggia le autovetture in sosta in zone diverse della città e minaccia gli agenti

Bolzano4 settimane fa

Magazzini pieni e poca liquidità: negozi altoatesini in difficoltà

Alto Adige4 settimane fa

ConnX: La Rivoluzione della Mobilità Urbana Presentata da Leitner

meteo3 giorni fa

Allerta Meteo: temporali e venti forti previsti in Alto Adige

Alto Adige3 settimane fa

Bolzano: 43 nuovi agenti rinforzano la Polizia di Stato

Bolzano3 settimane fa

Irrompe negli uffici della provincia, minaccia gli impiegati ed aggredisce gli agenti

Archivi

Categorie

più letti