Connect with us

Alto Adige

Controlli Covid al Brennero, Urzì: “Non c’è reciprocità. L’Austria danneggia l’autotrasporto italiano”

Pubblicato

-

Attraverso la delegazione parlamentare di Fratelli d’Italia ci attiveremo nelle prossime ore per un intervento presso il governo italiano per richiedere reciprocità nelle procedure di controllo dettate da motivi sanitari al Brennero.

L’Austria ha infatti disposto un serrato controllo della negatività al virus di chiunque faccia il suo ingresso nel Paese, una complicazione che sta determinando rallentamenti nelle procedure di verifica tali da creare code di mezzi pesanti di oltre 40 chilometri a sud della frontiera.

Le associazioni di trasporto denunciano la mancanza di reciprocità. Così il traffico verso sud prosegue indisturbato anche per i mezzi provenienti dall’Austria“.

Pubblicità
Pubblicità

Queste le parole del consigliere regionale e provinciale di Fratelli d’Italia Alessandro Urzì che sottolinea:

I danni denunciati per l’autotrasporto italiano, mettendo in conto ritardi, disagi e formalità sanitarie da disbrigare (l’Austria chiede per ogni ingresso un nuovo test non più vecchio di 24 ore) sono ingenti.

La mancanza di reciprocità aggrava il sentimento negativo degli operatori del settore italiano. Ciò è aggravato dal grave blocco dell’autotrasporto legato alle limitazioni definite ‘ambientali’ da parte del governo austriaco.

Il divieto settoriale di circolazione imposto dal Tirolo a partire dal 1° luglio 2019 e successivamente inasprito dal 1° gennaio 2020 contrasta con il diritto comunitario, è stato recentemente affermato dalla Camera di Commercio di Bolzano“.

e ancora: “Il Governo austriaco ha confermato infatti l’estensione del divieto di circolazione notturno per i veicoli industriali in transito anche a quello con motore Euro VI, quindi in pratica per tutti, poiché i camion a trazione elettrica non stanno operando sulle lunghe distanze. A questo provvedimento ha reagito anche il presidente di Conftrasporto, Paolo Uggè, definendo questa una “situazione vergognosa”, aggiungendo che “da oggi finisce la libertà di circolazione in Europa.

Il blocco scattato il 1° gennaio va a sommarsi ad altre pesanti limitazioni che, di anno in anno, si sono sommate l’una all’altra aumentando in modo esponenziale il danno a carico del nostro sistema economico, non solo sul fronte dei trasporti ma anche sul piano produttivo per il rallentato interscambio con gli altri Paesi europei“.

Il paradosso è che le limitazioni al transito notturno varranno per i mezzi pesanti italiani, non colpirà quelli austriaci. Che possono viaggiare anche senza rispettare i parametri posti per tutti gli altri paesi europei e l’Italia.

E ancora una volta senza alcuna reciprocità: quindi i mezzi austriaci entrano in Italia liberamente, quelli italiani non lo possono in Austria.

Ed ora si aggiungono  i vincoli sanitari ed i test per i quali ancora una volta manca la reciprocità, dall’Austria si entra normalmente in Italia senza problemi. Mentre per entrare in Austria è diventato un calvario.

E’ richiesto uno scatto di orgoglio da parte del nuovo governo, quello richiesto al precedente di Conte non c’era stato. Ora si valuterà se l’interesse nazionale sarà nuovamente portato nell’agenda di governo. In ogni caso oggi c’erano code di 40 chilometri e quindi ciò non fa sperare il meglio“, conclude Urzì.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Giovani e prima casa: sostegni e sgravi fiscali in arrivo
    All’interno del nuovo Decreto Sostegni Bis, insieme a nuovi aiuti per lavoratori, imprese e famiglie in crisi a causa della pandemia, dovrebbero trovare spazio anche sgravi fiscali per i giovani che decidono di acquistare la... The post Giovani e prima casa: sostegni e sgravi fiscali in arrivo appeared first on Benessere Economico.
  • La Global Tax di Biden potrebbe toccare anche le imprese italiane: possibile accordo internazionale
    L’arrivo di Biden alla Casa Bianca ha segnato sotto numerosi aspetti il cambio di rotta con il suo predecessore. Una delle ultime novità è la riforma fiscale voluta dallo stesso presidente che interesserebbe a livello... The post La Global Tax di Biden potrebbe toccare anche le imprese italiane: possibile accordo internazionale appeared first on Benessere […]
  • Novità bonus vacanze 2021, spendibile anche in agenzia di viaggio
    Nonostante le chiusure, con l’estate in arrivo si torna a parlare di Bonus Vacanze, che oltre ad essere stato rinnovato per tutto il 2021 quest’anno il bonus potrà essere speso anche in agenzia di viaggio.... The post Novità bonus vacanze 2021, spendibile anche in agenzia di viaggio appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus casalinghe 2021: un’opportunità per una scelta più libera e consapevole
    Il Bonus Casalinghe 2021 istituito nel Decreto Agosto 2020 risulta ancora fermo a causa della mancanza di un Decreto attuativo del Ministero delle Pari opportunità e la Famiglia che regoli i 3 milioni messi disposizione... The post Bonus casalinghe 2021: un’opportunità per una scelta più libera e consapevole appeared first on Benessere Economico.
  • Banca per la Ricostruzione e lo Sviluppo: un’opportunità per le imprese italiane
    L’Istituto offre interessanti opportunità anche per le imprese italiane, permettendo di ossigenare molti bilanci aziendali. La BERS, la Banca per la Ricostruzione e lo Sviluppo è un’ente ancora poco conosciuto soprattutto in Italia anche se... The post Banca per la Ricostruzione e lo Sviluppo: un’opportunità per le imprese italiane appeared first on Benessere Economico.
  • Il Regno Unito tutela le aziende assicurate: le polizze pagano danni per interruzione attività
    Dopo numerose controversie legali, nel Regno Unito saranno circa 370 mila le aziende che, avendo stipulato un’assicurazione potrebbero ricevere rimborso per l’interruzione di attività. In tutta Europa, i provvedimenti emanati per il contenimento della pandemia... The post Il Regno Unito tutela le aziende assicurate: le polizze pagano danni per interruzione attività appeared first on Benessere […]
  • “Nuove imprese a tasso zero”: agevolazioni e contributi a donne e giovani
    Il Ministero dello Sviluppo Economico sosterrà giovani e donne che vogliono avviare nuove imprese, attraverso finanziamenti agevolati a tasso zero. Recentemente è stata pubblicata la circolare dello stesso Ministero che definisce i termini e le... The post “Nuove imprese a tasso zero”: agevolazioni e contributi a donne e giovani appeared first on Benessere Economico.
  • Trasformare l’azienda in Società Benefit per migliorare appeal commerciale
    La recente situazione pandemica sta avendo un impatto travolgente sui mercati e sull’economia generale, mettendo in discussione il ruolo stesso dell’azienda che dovrà necessariamente evolversi per assecondare nuove variabili. L’attuale situazione economica: In questo contesto,... The post Trasformare l’azienda in Società Benefit per migliorare appeal commerciale appeared first on Benessere Economico.
  • WORKATION – Lavoro vista mare o monti
    Il nuovo trend che interessa anche gli operatori del ricettivo Mare, montagne, lago, acqua, natura. Chi non sogna di lavorare stando in vacanza? Pensate ad una riunione vista Dolomiti, ad una pausa pranzo in un... The post WORKATION – Lavoro vista mare o monti appeared first on Benessere Economico.
  • I FIL GOOD – Alla ricerca della Felicità Interna Lorda, il paradigma del futuro
    Che i soldi non facciano la felicità è probabilmente vero, ma è altrettanto inconfutabile che siano un potente rilassante. Nel nostro mondo dominato dalla cultura capitalistica, il denaro è diventato una pietra angolare della struttura... The post I FIL GOOD – Alla ricerca della Felicità Interna Lorda, il paradigma del futuro appeared first on Benessere […]

Categorie

di tendenza