Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Sport

Foxes sconfitti a Salisburgo. I Red Bulls la spuntano per 3 a 1

Pubblicato

-

Prima sconfitta stagionale contro l’EC Red Bull Salzburg per l’HCB Alto Adige Alperia, che all’Eisarena cede il passo con il punteggio di 3 a 1. Match nel complesso equilibrato, con un goal in powerplay e due errori che risulteranno poi fatali ai biancorossi, in rete con il solo Gazley in chiusura di primo tempo.

La cronaca. Coach Glen Hanlon rinuncia all’infortunato Di Perna e a Hannes Kasslatter, tenuto a riposo a seguito di un grave lutto famigliare. Rientro per Ginnetti, esordio stagionale invece per Diego Glück. Tra i pali c’è Bernard.

Il match si apre con una lunga fase di studio. Poche emozioni all’Eisarena, con Frigo e Nissner che per primi, dopo diversi minuti, cercano di impegnare i due goalies. I Foxes ci provano in contropiede: Gazley serve Ginnetti, che lascia partire una buona conclusione sulla quale si oppone Tolvanen.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

I Red Bulls, dal canto loro, sfruttano la prima superiorità numerica di serata e al 16:07 passano in vantaggio: la botta dalla distanza di Schneider viene deviata in rete da Raffl, ben appostato davanti alla porta. I biancorossi faticano a creare gioco a livello offensivo, mentre Salisburgo sfiora il raddoppio con Harnisch. E’ 1 a 0 dopo 20 minuti.

Bolzano in powerplay in apertura di periodo centrale, ma nonostante una buona chance sulla stecca di Halmo il punteggio resta invariato. Anche i Foxes resistono poi con l’uomo in meno, tornando a subire al 30:14: errore dietro porta di Cole Hults, Schneider serve Nissner che dallo slot spara il disco all’incrocio.

Il raddoppio austriaco fa suonare la sveglia in casa HCB, che ci prova prima con Gazley, ben servito da McClure, poi con il tiro al volo di Thomas, fermato da Tolvanen. Breakaways da una parte e dall’altra, con Thomas e Baltram protagonisti, ma al 35:26 sono i Red Bulls a calare il tris: errore di Miceli che permette a Thaler di recuperare il disco, Bernard salva, ma sul proseguo dell’azione non può nulla sulle deviazioni dello stesso Thaler (ma il tocco decisivo è quello fortuito della stecca di Dalhuisen) sul tiro dalla blu di Robertson.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

I biancorossi attaccano a testa bassa nel finale di frazione e al 38:08 accorciano le distanze: Halmo chiama Tolvanen alla parata, il disco torna sulla stecca di Gazley che a porta ormai sguarnita insacca.

I Foxes interpretano un bel terzo tempo, cercando di mettere pressione a un Tolvanen però sempre attento. Dalhuisen e Culkin ci provano dalla distanza, poi sono Thomas e Halmo a mettere ancora i brividi alla retroguardia austriaca. Nel 53esimo minuto i biancorossi si ritrovano però in inferiorità numerica e sono costretti ad allentare la spinta offensiva: terminato il powerplay dei padroni di casa restano pochi minuti, che il Bolzano non riesce però a sfruttare.

Frank e compagni torneranno sul ghiaccio martedì 6 dicembre, alle ore 19:45, alla Sparkasse Arena contro gli spusu Vienna Capitals. I biglietti sono in vendita online e in prevendita domani, lunedì, dalle 17:00 alle 19:00 presso l’ufficio e martedì alle 17:45 in poi presso le casse.

EC Red Bull Salzburg – HCB Alto Adige Alperia 3 – 1 [1-0; 2-1; 0-0]

Reti: 16:07 Thomas Raffl PP1 (1-0); 30:14 Benjamin Nissner (2-0); 35:26 Lucas Thaler (3-0); 38:08 Dustin Gazley (3-1). Tiri in porta: 27-29. Minuti di penalità: 6-8. Arbitri: Huber, Nikolic / Bedynek, Gatol. Spettatori: 2.098.

 

 

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza