Connect with us

Politica

Il 12 giugno si celebra la caduta dei tralicci, Urzì: “Denuncia per ipotesi di apologia del terrorismo”

Pubblicato

-


Una triangolazione che appare sconvolgente, e che apparirebbe dimostrare un piano coordinato che vede impegnata (sul fronte della richiesta della grazia ai protagonisti più violenti della stagione delle bombe a cavallo fra anni Sessanta e Settanta del secolo scorso, latitanti in Austria e Germania) la diplomazia della Repubblica austriaca (ne ha parlato lo stesso capo dello Stato), la Svp che a Roma con la delegazione parlamentare ed a Bolzano con Kompatscher non hanno mai mancato di incoraggiare l’atto di grazia: ma ora si aggiungono due ulteriori segnali che lasciano intendere che il tema è caldo.

In occasione dell’anniversario della notte dei fuochi (ossia la ondata di attentati che fece come vittima il povero stradino Giovanni Postal) il 12 giugno Schuetzen e organizzazione degli ex terroristi (Heimatbund) metteranno in scena una macabra rievocazione. Usando come manifesti l’immagine dei tralicci abbattuti. Per cui domani presenterò una denuncia per verificare l’ìpotesi di apologia del terrorismo“.

Così Alessandro Urzì, Consigliere regionale e provinciale di Fratelli d’Italia.

Pubblicità
Pubblicità

Altra coincidenza con le iniziative delle istituzioni più rappresentative austriache e delle manovre Svp, oltre alla celebrazione degli Schuetzen, anche la messa all’ordine del giorno dei lavori del Consiglio provinciale della mozione ferma da anni dei Suedtiroler Freiheit che chiede esplicitamente al Consiglio provinciale un voto per la grazia dei dinamitardi.

Tutto il fronte, quello più istituzionale e diplomatico, quello politico, quello secessionista e quello apertamente nostalgico del Bas, è insomma mobilitato proprio in questi giorni quasi fosse chiaro che qualche iniziativa sia imminente. E il messaggio è stato lanciato.

Una rete di contatti che mostra una sintonia straordinaria fra tutti questi soggetti, su posizioni diverse pubblicamente, ma tutte mobilitate per ottenere un simbolico atto di riabilitazione dei terroristi, come atto di riaffermazione dei disvalori per cui si batterono, con metodi violenti mai ripudiati.

Singolare e disarmante che il Presidente della Repubblica austriaca intervenga a gamba tesa sul tema della grazia ai terroristi (che riguarda una decisione interna italiana) mentre in Alto Adige Schuetzen ed organizzazione nostalgiche celebrano i tralicci abbattuti.

Altro che riconciliazione e chiusura di una stagione. Anche la vitalità in ambito politico (Svp e secessionisti si riferiscono sempre agli attivisti e mai riconoscono la lesione nelle loro attività eversive di caratteri antidemocratici) mostrano un grave permanere di nostalgie e di una ampia tolleranza se non simpatia verso quella eredità. Una eventuale grazia darebbe nuovo fiato ad un mai sopito sentimento per una soluzione oltre l’autonomia.

Il 12 giugno l’evento più grave: si riuniranno a Frangarto, nel comune di Appiano, gli apologeti del terrorismo: una manifestazione pubblica organizzata da Schuetzen ed Heimatbund, con tanto di benedizione da parte di un prete e omaggio con immagini di uno dei più feroci criminali che costruì la rete sovversiva contro l’ordine costituito dello Stato Italiano in Alto Adige, Luis Amplatz, assieme a Georg Klotz, il martellatore della Valle Passiria.

L’immagine dell’invito è eloquente e suona come uno schiaffo alla memoria delle vittime: un traliccio abbattuto, il simbolo del terrorismo in Alto Adige e della notte dei fuochi del 12 giugno del 1961, quella in cui cadde, investito da una carica esplosiva, Giovanni Postal, dell’Anas. Il primo di una lunga scia di vittime, oltre 20, cadute in agguati terroristici con mine antiuomo o scariche di arma da fuoco.

La grottesca celebrazione, che rappresenterà una notte di violenza e morte come una festa, si terrà per altro sotto una tragica stele eretta a memoria di un altro terrorista, Sepp Kerschbaumer, a cui è stata dedicata anche una via, ad Appiano. Fu il fondatore dei Bas, le Brigate rosse dell’Alto Adige, non animate da odio ideologico ma da odio etnico e antitaliano.

Tutto questo solo a pochi giorni dalla giornata per le vittime del terrorismo, il 9 maggio, che la Provincia ha totalmente ignorato“.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Bonus Sociale, dal primo di luglio via allo sconto automatico in bolletta: a chi si rivolge e come accedere
    Dopo le ultime correzioni dell’Authority Arera, il primo luglio è pronto a partire il bonus sociale che prevede uno sconto automatico in bolletta di luce, acqua e gas. Cos’è il bonus sociale Il bonus sociale... The post Bonus Sociale, dal primo di luglio via allo sconto automatico in bolletta: a chi si rivolge e come […]
  • Bonus Tv, fino a 100 euro senza limiti di Isee: come funziona
    Dal Ministero dello Sviluppo economico e dal Ministero dell’Economia e delle Finanze debutterà un nuovo decreto che prevede 100 euro, senza limiti di Isee per la rottamazione della vecchia “tv” Il cambio del digitale terrestre... The post Bonus Tv, fino a 100 euro senza limiti di Isee: come funziona appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative
    Con una dotazione totale di 9,5 milioni di euro, a partire dal 24 giugno potranno essere presentate le domande di agevolazione per Startup innovative dal Programma Smart Money. Smart Money, Cos’è Smart Money è una... The post Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative appeared first on Benessere Economico.
  • Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60
    Il caos generato intorno al siero anti-covid, Astrazeneca che ha gettato nel panico, nell’incertezza e nella cattiva informazione migliaia di italiani ha spinto Codacons a lanciare un’azione collettiva per il risarcimento. Il caso Astrazeneca Uno... The post Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60 appeared first on Benessere Economico.
  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti
    I ritardi, tipici della Pubblica Amministrazione potrebbero presto diventare un lontano ricordo. La notizia è stata raccontata dai dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardo i tempi medi impiegati durante l’anno 2020 dallo... The post P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti appeared first on […]
  • Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità
    Con le riaperture torna anche il Bonus Sanificazione e DPI anche per il 2021 per una ripartenza in sicurezza. Il Decreto Sostegni bis ripropone l’agevolazione per i titolari di partita Iva, seppur in una percentuale... The post Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità appeared first on Benessere Economico.
  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza