Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Alto Adige

Inflazione e aumento salariale preoccupano la cooperazione sociale in Alto Adige

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità


Il Comitato Paritetico della Cooperazione Sociale (CPCS) ha espresso preoccupazione per l’aumento dell’inflazione e l’adeguamento degli stipendi che stanno influenzando il settore cooperativo sociale a Bolzano. Queste preoccupazioni sono emerse durante una conferenza stampa tenuta presso la sede di Coopbund Alto Adige Südtirol.

I rappresentanti del CPCS, insieme ai sindacati, hanno analizzato i dati raccolti da un sondaggio condotto tra le cooperative sociali attive in provincia di Bolzano. La ricerca ha rivelato che nonostante le cooperative sociali continuino a svolgere un ruolo cruciale nella fornitura di servizi essenziali e nell’inclusione lavorativa di persone svantaggiate, il settore sta affrontando sfide significative.

Le cooperative sociali di tipo A e B svolgono un ruolo cruciale nel tessuto socio-economico dell’Alto Adige. Le prime sono responsabili della fornitura di servizi di assistenza sociale e di formazione, mentre le seconde sono impegnate nell’inserimento lavorativo di individui svantaggiati.

Tuttavia, i dati raccolti dal CPCS rivelano un deterioramento delle condizioni economiche delle cooperative sociali. L’inflazione e l’aumento degli stipendi hanno influito negativamente sul margine di profitto delle cooperative sociali di tipo A, che è diminuito da 2 milioni di euro nel 2021 a 500.000 € nel 2022.

Le cooperative sociali di tipo B hanno visto una riduzione del loro numero complessivo e un calo significativo del profitto, da 5 milioni di euro alla fine del 2021 a 490.000 € alla fine del 2022. Queste cooperative hanno anche registrato una riduzione significativa del capitale netto e dei contributi pubblici.

L’analisi del personale nelle cooperative sociali ha rivelato un aumento del numero di dipendenti e lavoratori parasubordinati, con un leggero incremento dei lavoratori part-time e a tempo determinato. Le donne rappresentano la maggioranza del personale nelle cooperative sociali di tipo A, mentre gli uomini sono la maggioranza nelle cooperative di tipo B.

Nonostante le sfide, il 2023 ha portato un aumento salariale nel settore, grazie all’introduzione dell’elemento territoriale. Questo, sebbene rappresenti un passo avanti nella valorizzazione dei lavoratori, ha anche comportato un aumento dei costi per le cooperative.

Alex Baldo, presidente del CPCS, ha sottolineato l’importanza di sostenere le cooperative sociali, in particolare nella fornitura di servizi pubblici e nel sistema di appalti. Baldo ha ricordato l’importanza del ruolo delle cooperative sociali nella società e ha sottolineato la necessità di un adeguato riconoscimento da parte delle autorità di appalto.

Nicola Grosso di AGCI ha sottolineato l’importanza di implementare un concetto di co-programmazione con l’amministrazione pubblica, come previsto dalla riforma del terzo settore, per indirizzare meglio le risorse e migliorare la fornitura di servizi.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Bolzano1 settimana fa

Fisioterapista aggredita a Bolzano con una coltellata alla gola

Italia ed estero2 settimane fa

Orrore per una tragedia familiare: uomo uccide moglie e due figli

Trentino3 settimane fa

Frana SS47 in Valsugana, riapertura in vista: si punta a marzo per il senso unico alternato

Alto Adige2 settimane fa

Corte d’appello di Venezia ammette definitivamente class action contro Banca Popolare dell’Alto Adige (Volksbank): le scadenze

Economia e Finanza3 settimane fa

L’AGCM interviene sul trasferimento di clienti da Intesa Sanpaolo a Isybank

Merano3 settimane fa

Straniero dà in escandescenza: guardia giurata aggredita a bottigliate finisce in ospedale

Trentino4 settimane fa

Orso insegue due ragazzi in Val di Sole

Salute4 settimane fa

Mal di gola: cause e trucchi per prevenire il problema

Politica3 settimane fa

La nuova giunta provinciale dell’Alto Adige è stata eletta dal consiglio provinciale

Politica4 settimane fa

Rosmarie Pamer della Svp nominata vice presidente di lingua tedesca della Provincia di Bolzano

Bolzano3 settimane fa

Arrestato a Bolzano latitante per reati familiari e droga dopo sei anni di fuga

Merano4 settimane fa

Inizia il processo al custode accusato del femminicidio avvenuto a Merano

Italia ed estero4 settimane fa

In carcere per oltre trent’anni, ora assolto: era innocente!

Laives4 settimane fa

A Laives i cittadini sono esasperati dalla situazione rifiuti

Società2 settimane fa

Edilizia abitativa agevolata: approvato il nuovo programma di interventi

Archivi

Categorie

più letti