Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Politica

Italexit con Paragone: “Una moneta complementare anche in Alto Adige contro gli effetti collaterali di UE ed Eurozona”

Pubblicato

-

In tempo di crisi, le famiglie tendono a risparmiare poiché hanno paura di perdere il lavoro e, pertanto, reddito. Le imprese, che si trovano nelle condizioni di poterlo fare, mettono da parte liquidità. Gli istituti di credito esitano a concedere prestiti.

Per contrastare questa paralisi economica causata dall’Ue e dall’Eurozona, “Italexit con Paragone” propone l’adozione in Alto Adige di un’unità di conto, di fiducia, da affiancare all’euro, attraverso la creazione di un circuito complementare.

“Non si tratta di una proposta irrealizzabile – dice Franco Mosler – . Ad esempio, in Sardegna, Piemonte, Toscana e Liguria circola, da anni, la moneta “Sardex”, in Umbria la “Umbrex”, in Val d’Aosta la “Valdex”. Un volume di scambi che, nel 2020, in ben 15 regioni italiane, ha raggiunto un valore di circa 140 milioni.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

L’utilizzo di una moneta virtuale locale consentirebbe alle imprese:

a) il mantenimento delle loro attività, senza alcun soffocamento per via della mancanza di liquidità;

b) di sostenere i propri dipendenti;

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

c) un solido marketing territoriale;

Alle famiglie:

a) il facile accesso a prestiti con tassi di interesse nulli, limitando l’indebitamento;

b) l’utilizzo della moneta per il pagamento di beni e servizi.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Ad esempio, si potrebbe convertire una parte dello stipendio, pagare una cena al ristorante, un corso di tedesco. Ogni operazione verrebbe tracciata, con le tasse relative che verrebbero pagate in euro. Gli iscritti al circuito sarebbero incentivati a spendere, facendo girare l’economia all’interno del circuito.

Un modo per ancorare parte della ricchezza scambiata tra le aziende e le famiglie, per far crescere il PIL locale, per tutelare le piccole realtà dalle grandi piattaforme e-commerce. Uno strumento per rilanciare la nostra economia, riannodando il tessuto sociale, con il coinvolgimento delle due Province e di tutte le parti sociali”.

 

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Bolzano2 settimane fa

Incendio in centro a Bolzano: rogo causato dal malfunzionamento di una lavatrice

Bolzano4 settimane fa

Tamponamento nella notte in A22: più veicoli coinvolti

Bolzano3 settimane fa

Tragico scontro frontale in A 22, muore una donna bolzanina 77 enne. Gravi il marito e un bambino di 10 anni

Alto Adige3 settimane fa

Gli ospedali dell’Alto Adige sono ora cliniche universitarie

Alto Adige3 settimane fa

Rimorchio si stacca dal camion e blocca la strada del Renon

Merano4 settimane fa

Auto esce di strada e si ribalta su un sentiero forestale: una persona all’ospedale in gravi condizioni

Alto Adige3 settimane fa

Ponte di Pentecoste: arrestati due stranieri, una denuncia e centinaia di verifiche durante i controlli del Commissariato di P.S. di Brennero

Italia ed estero4 settimane fa

Codici: dietrofront di Costa sulle regole di imbarco, ora proceda anche a risarcire i crocieristi

Alto Adige4 settimane fa

Auto esce di strada e finisce in una scarpata: una persona viene trasportata in ospedale

Alto Adige4 settimane fa

Il Gruppo Volontarius cerca volontari per l’Emporio solidale di Piazza Mazzini a Bolzano ed a Merano

Alto Adige1 settimana fa

Maltempo, violenti temporali sull’Alto Adige: numerosi gli intervenenti dei Vigili del Fuoco Volontari

Merano3 settimane fa

Merano, fuoriuscita di perossido di idrogeno nella lavanderia della Croce Rossa: allertati i Vigili del Fuoco

Italia ed estero3 settimane fa

Codici: sciopero trasporto aereo, i passeggeri hanno diritto a rimborso e indennizzo

Alto Adige4 settimane fa

Ospedale di Bolzano: lavori al parcheggio interrato visitatori

Alto Adige2 settimane fa

Convegno Euregio a Trento: integrazione e cooperazione europea

Archivi

Categorie

di tendenza