Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Politica

Italexit con Paragone: “Una moneta complementare anche in Alto Adige contro gli effetti collaterali di UE ed Eurozona”

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità


In tempo di crisi, le famiglie tendono a risparmiare poiché hanno paura di perdere il lavoro e, pertanto, reddito. Le imprese, che si trovano nelle condizioni di poterlo fare, mettono da parte liquidità. Gli istituti di credito esitano a concedere prestiti.

Per contrastare questa paralisi economica causata dall’Ue e dall’Eurozona, “Italexit con Paragone” propone l’adozione in Alto Adige di un’unità di conto, di fiducia, da affiancare all’euro, attraverso la creazione di un circuito complementare.

“Non si tratta di una proposta irrealizzabile – dice Franco Mosler – . Ad esempio, in Sardegna, Piemonte, Toscana e Liguria circola, da anni, la moneta “Sardex”, in Umbria la “Umbrex”, in Val d’Aosta la “Valdex”. Un volume di scambi che, nel 2020, in ben 15 regioni italiane, ha raggiunto un valore di circa 140 milioni.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

L’utilizzo di una moneta virtuale locale consentirebbe alle imprese:

a) il mantenimento delle loro attività, senza alcun soffocamento per via della mancanza di liquidità;

b) di sostenere i propri dipendenti;

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

c) un solido marketing territoriale;

Alle famiglie:

a) il facile accesso a prestiti con tassi di interesse nulli, limitando l’indebitamento;

b) l’utilizzo della moneta per il pagamento di beni e servizi.

Ad esempio, si potrebbe convertire una parte dello stipendio, pagare una cena al ristorante, un corso di tedesco. Ogni operazione verrebbe tracciata, con le tasse relative che verrebbero pagate in euro. Gli iscritti al circuito sarebbero incentivati a spendere, facendo girare l’economia all’interno del circuito.

Un modo per ancorare parte della ricchezza scambiata tra le aziende e le famiglie, per far crescere il PIL locale, per tutelare le piccole realtà dalle grandi piattaforme e-commerce. Uno strumento per rilanciare la nostra economia, riannodando il tessuto sociale, con il coinvolgimento delle due Province e di tutte le parti sociali”.

 

NEWSLETTER

Alto Adige6 giorni fa

In fuga dalla giustizia si è rifugiato in montagna, ma è stato tradito dalla propria personalità

Bolzano3 settimane fa

Tifoso bolzanino istiga dei giovani alla violenza contro dei supporters albanesi. Scatta il daspo triennale

Bolzano2 settimane fa

Scoperto magazzino di droga a Bolzano: 42enne denunciato

Bolzano3 settimane fa

Ancora problemi per l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini. Il questore chiude il bar Cristallo

Alto Adige3 settimane fa

Frana a Longiarù, Val Badia (Video) proseguono senza sosta i lavori per limitare i danni. Evacuate 56 abitazioni

Bolzano4 settimane fa

Casa e lavoro del domani: visione sinergica per progettare il futuro di Bolzano

Alto Adige3 settimane fa

Alto Adige flagellato dal maltempo, alberi abbattuti, grandine e forte vento

Italia ed estero3 settimane fa

Strage a La Mecca: almeno 800 morti tra i pellegrini durante l’Hajj: cosa è successo

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Tragedia sui binari: donna investita e uccisa da un treno a Salorno

Sport4 settimane fa

Il Bolzano Baseball Club coglie la seconda vittoria sul campo amico

Bolzano3 settimane fa

Danneggia le autovetture in sosta in zone diverse della città e minaccia gli agenti

Bolzano3 settimane fa

Magazzini pieni e poca liquidità: negozi altoatesini in difficoltà

Alto Adige3 settimane fa

ConnX: La Rivoluzione della Mobilità Urbana Presentata da Leitner

Alto Adige2 settimane fa

Bolzano: 43 nuovi agenti rinforzano la Polizia di Stato

Bolzano3 settimane fa

Irrompe negli uffici della provincia, minaccia gli impiegati ed aggredisce gli agenti

Archivi

Categorie

più letti