Connect with us

Politica

L’Ordine dei medici querela la Klotz. La pasionaria: “Violato il diritto di parlare tedesco”

Pubblicato

-

I manifesti shock diffusi da Sued Tiroler Freiheit continuano a fare indignare e ora, all’esposto del MoVimento 5 Stelle e all’interrogazione parlamentare di Fratelli d’Italia si è aggiunto questa mattina anche la querela dell’Ordine dei Medici nazionale.

Quel manifesto fa passare un messaggio pessimo: allarmistico per i cittadini, offensivo per i medici e, soprattutto, lesivo per il rapporto di fiducia che è alla base della relazione di cura: va ritirato, e subito. La politica dovrebbe imparare, su questo come su altri versanti, a lasciar fuori la salute dalle sue strumentalizzazioni“, afferma il presidente della Fnomceo, Filippo Anelli.

Per Anelli, il manifesto avrebbe infatti un contenuto fortemente disinformativo, creando un allarme sociale ingiustificato e lesivo dell’immagine dei medici.

Pubblicità
Pubblicità

Non è la prima volta che l’ex consigliera Klotz e compagni si mettono nei guai per la pubblicazione di manifesti scandalo: nel 2018, con Sven Knoll e Werner Thaler, la pasionaria sudtirolese era stata condannata per vilipendio alla bandiera.Un processo iniziato nel 2010 proprio per l’ormai celebre immagine di una scopa che spazza il tricolore.

Non aspettavamo altro – ha replicato la Klotz alla notizia dell’esposto da parte dei medici – . Finalmente si parlerà del diritto violato dei sudtirolesi di poter parlare nella propria lingua. Andremo fino a Bruxelles e Strasburgo”.

Una contraddizione perché è stato proprio l’ordine dei medici – conclude – a rivendicare il diritto alla madrelingua, quando si parlava dei medici di lingua tedesca in Alto Adige“.

Sotto, il poster provocatorio del 2010 e ancora sotto, quello del 2019 affisso davanti all’ospedale San Maurizio di Bolzano in questi giorni che recita “Il medico non sapeva parlare tedesco. Per capire e curare bene un paziente, i medici in Alto Adige devono conoscere il tedesco. Combattiamo per i vostri diritti“.

 

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza