Connect with us

Ambiente Natura

Microplastiche nei fiumi: in Alto Adige concentrazione non elevata

Pubblicato

-

Condividi questo articolo

La diffusione delle microplastiche nell’ambiente è un tema d’importanza crescente viste le sue ripercussioni sugli ecosistemi e la salute pubblica. “Attualmente non esiste una definizione univoca di microplastiche riconosciuta a livello internazionale”, sottolinea l’assessore all’Ambiente e all’Energia, Giuliano Vettorato.

Si parla genericamente di una miscela eterogenea di materiali di forma differente (frammenti, fibre, sfere, granuli, pellets, fiocchi o perle) di dimensioni da 1 micrometro (µm) a 5 mm (millimetri).

Non ci sono dubbi sugli impatti che le microplastiche hanno sull’ambiente per via della loro persistenza e continua frammentazione e sugli effetti negativi sulla salute umana: il nostro obiettivo è quello di minimizzare la loro diffusione e tenere alta l’attenzione”.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Il monitoraggio – Da novembre 2021 a dicembre 2022 l’Agenzia provinciale per l’ambiente e la tutela del clima ha effettuato un monitoraggio alla ricerca di microplastiche nei principali fiumi altoatesini quali Adige, Isarco, Rienza e Aurino e in alcuni torrenti in quota, tra cui il rio Carlino in Vallelunga, il rio Trafoi e il rio Ridanna.

Abbiamo riscontrato la presenza di microplastiche in tutti i fiumi e torrenti monitorati”, fa presente Alberta Stenico, direttrice del Laboratorio biologico. “La concentrazione complessiva di microplastiche rilevata nei campioni d’acqua non risulta però elevata ed è confrontabile con ambienti fluviali analoghi presenti sul territorio nazionale o europeo, mentre risulta inferiore rispetto alle concentrazioni presenti nei grandi fiumi. Inoltre, sempre dal monitoraggio risulta che il numero delle microplastiche (quelle non visibili ad occhio nudo) è maggiore delle macroplastiche (pezzetti di plastica visibili ad occhio nudo) e sono proprio le microplastiche a rappresentare una seria minaccia per gli habitat acquatici“, sottolinea Stenico.

Queste, infatti, a causa delle loro dimensioni ridotte, hanno una maggior capacità di penetrare negli organismi viventi: ingerite da pesci, crostacei e molluschi, entrano così a far parte della catena alimentare, costituendo un rischio anche per la salute umana”, conclude la direttrice.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

L’origine locale delle microplastiche – La principale origine delle microplastiche nelle acque correnti a livello locale è da ricondurre ai rifiuti abbandonati sul suolo che, alterati e frammentati dagli agenti atmosferici quali pioggia, neve o vento, finiscono poi nei corsi d’acqua sotto forma di microplastiche. “Oltre ai rifiuti non correttamente smaltiti, un’altra fonte importante di microplastiche è costituita dalle fibre sintetiche derivanti dagli scarichi delle lavatrici”, spiega Maddalena Casera del Laboratorio biologico. “Gli scarichi dei depuratori, infatti, non riescono con l’attuale tecnologia a trattenere completamente le microfibre derivanti dal lavaggio domestico degli indumenti”.

Ridurre l’inquinamento è possibile: i consigli utili

L’assessore Vettorato invita tutti acontribuire a ridurre l’inquinamento ambientale da plastica e microplastica attraverso scelte oculate, sia negli acquisti di prodotti alimentari che nell’abbigliamento. La transizione ecologica passa da ognuno di noi nei gesti concreti di ogni giorno”.

Sono diversi i consigli utili: non abbandonare oggetti in plastica nell’ambiente, effettuare correttamente la raccolta differenziata, ridurre l’utilizzo degli oggetti monouso, scegliere con particolare attenzione gli indumenti da acquistare, oppure lavare i tessuti sintetici a basse temperature per evitare che si danneggino e a pieno carico in modo che vi sia minore frizione tra i tessuti e quindi minore quantità di microfibre rilasciate dagli stessi o, infine, scegliere, infine, detersivi liquidi anziché in polvere perché questi potrebbero avere un effetto “scrub” sui tessuti.

Ulteriori informazioni sulle microplastiche sono disponibili sul portale ambiente della Provincia al seguente link.

NEWSLETTER

Alto Adige18 ore fa

Riaperto Passo Rombo: la strada panoramica torna accessibile dopo l’inverno, chiuso ancora lo Stelvio

Alto Adige19 ore fa

53 studenti fra Trentino e Alto Adige sono in partenza per un anno di studio in Europa

Sport19 ore fa

Federico Valente resta alla guida dell’FC Südtirol

Sport19 ore fa

Gianluca Vallini al secondo anno a Bolzano

Bolzano19 ore fa

Violenza sessuale in strada per due giovanissime sorelline. Arrestato un nigeriano

Val Pusteria2 giorni fa

Il ricordo degli atti eroici degli alpini del sesto durante la battaglia sul monte Ortigara

Bolzano2 giorni fa

Casa e lavoro del domani: visione sinergica per progettare il futuro di Bolzano

Alto Adige2 giorni fa

La regione ha scelto il mobility manager: verso un futuro di mobilità sostenibile

Alto Adige2 giorni fa

CNA e Delai, intesa per avvicinare i ragazzi al mondo del lavoro

Bolzano2 giorni fa

Lavori congiunti di rinnovo e potenziamento infrastrutture in via Fago: lotto III tratto 3

Arte e Cultura2 giorni fa

Dolomiti verticali: nuova mostra al Museo di Scienze Naturali

Alto Adige2 giorni fa

Polizia di stato e consorzio dei comuni, insieme per la cybersicurezza. Sottoscritto oggi il protocollo d’intesa

Bolzano2 giorni fa

Polizia arresta trafficante di droga: aveva 5,5 kg di marijuana nascosti nel furgone

Consigliati2 giorni fa

L’importanza delle identità digitali nel web

Alto Adige3 giorni fa

Il 10 giugno 2024 si sono conclusi i lavori dello Stakeholder Forum per il clima. Le associazioni ambientaliste tracciano un bilancio intermedio positivo.

Alto Adige3 settimane fa

È nato l’Osservatorio Economico UIL-SGK per l’Alto Adige: una nuova risorsa per il monitoraggio del mercato del lavoro

Arte e Cultura4 settimane fa

Tirolo: un paese diventato località turistica. Se ne parla in un libro

Alto Adige4 settimane fa

Due “pendolari” dello spaccio arrestati al Brennero e riportati subito in Austria

Alto Adige2 settimane fa

Proseguono i lavori per riaprire il passo Rombo e il passo dello Stelvio da oltre 5 metri di neve

Sport3 settimane fa

Il nuovo casino online ‘Instant Casino’ è l’Official Regional Partner della Juventus

Bolzano4 settimane fa

Ruba in un centro giovanile e aggredisce l’educatore. Arrestata giovane trentina

Offerte lavoro4 settimane fa

Giustizia: concorso per diciannove posti a tempo indeterminato

Val Pusteria3 settimane fa

A San Candido un insolito curioso “caso” a lieto fine, grazie alla Polizia

Bolzano Provincia3 settimane fa

Intensificazione dei controlli di velocità sulla MeBo: c’è chi viaggia a 192 km/h

Italia ed estero4 settimane fa

Chico Forti è rientrato in Italia dopo 24 anni

meteo4 settimane fa

Maltempo, la protezione civile emette l’allerta ordinaria (gialla)

Alto Adige3 settimane fa

Conferenze nelle scuole e visite alle Caserme dell’Arma: i Carabinieri incontrano oltre 1200 giovani studenti d’ogni ordine e grado

Trentino4 settimane fa

Lavarone: dopo l’incendio si aspetta il nuovo Drago Vaia

Alto Adige3 settimane fa

Operazione “crepuscolo”: sgominata associazione a delinquere operativa su 4 piazze di spaccio a Bolzano

Hi Tech e Ricerca4 settimane fa

Documenti elettronici: facciamo il punto sulla conservazione sostitutiva obbligatoria

Archivi

Categorie

più letti