Connect with us

Politica

Moneta fiscale, Italexit: “Un aiuto importante per cittadini e imprese”

Pubblicato

-

In virtù dell’approvazione di un emendamento alla legge di bilancio del 2021, da parte della V commissione bilancio della Camera, è in arrivo la compensazione digitale per i crediti e i debiti commerciali risultanti dalla fatturazione elettronica.

Le imprese e i professionisti, attraverso il cd. sistema di interscambio connesso all’emissione delle fatture in questione, avranno la possibilità di beneficiare di una modalità di compensazione multilaterale di crediti e debiti, che produrrà gli stessi effetti civilistici dell’estinzione dell’obbligazione (art. 1252 c.c. – compensazione volontaria).

Tale sistema consentirà, pertanto, di utilizzare una moneta fiscale, senza emissione di nuova moneta circolante o virtuale, di limitare il fenomeno delle perdite su crediti e, al tempo stesso, i ritardi della giustizia che, sovente, provocano l’insorgenza di procedure fallimentari.

Pubblicità
Pubblicità

Si tratta, dunque, di una novità particolarmente importante, che si allaccia, per certi versi, al progetto di studio di Sylos Labini, sulla cosiddetta “moneta fiscale”: un titolo di Stato non di debito, una CERTIFICAZIONE DI COMPENSAZIONE FISCALE (CCF) che, assegnata senza contropartita per sostenere redditi bassi e ridurre il cuneo fiscale, darebbe, ad esempio, diritto ad ottenere uno sconto sulle tasse dopo due anni dall’emissione.

Ecco come funzionerebbe il sistema:

–           lo Stato emetterebbe i CCF gratuitamente ad una particolare categoria di soggetti (ad es. ai disoccupati);

–           i soggetti riceventi avrebbero le seguenti opzioni:

  1. a)         vendita in cambio di denaro contante necessario a sostenere le spese;
  2. b)         utilizzo diretto per il pagamento di beni e servizi;
  3. c)         mantenimento fino alla scadenza per lo sconto di imposte e tasse;

–           il denaro in circolazione alimenterebbe gli scambi economici e, di conseguenza, lo Stato, su ciascuna operazione commerciale, avrebbe la possibilità di prelevare in imposte e tasse ciò che gli è dovuto;

–           alla scadenza dei CCF, ovvero all’atto dell’incasso dello sconto sulle imposte e tasse, lo Stato avrebbe già la liquidità necessaria per scomputare da queste ultime l’importo complessivo dei CCF emessi, pur senza aver speso un centesimo finanziato a deficit;

–           lo Stato, infine, potrebbe impiegare la moneta raccolta per finanziare la spesa pubblica, reimmettendola nell’economia reale.

In buona sostanza – spiega Franco Mosler del coordinamento Alto Adige economia e finanza di “Italexit con Paragone” – attraverso questi buoni fiscali si potrebbero pagare beni e servizi, investimenti, ecc.., evitando di chiedere soldi in prestito sui mercati. Essi migliorerebbero la competitività delle imprese, darebbero ossigeno alle famiglie, determinerebbero una velocità di circolazione più alta rispetto all’euro, poiché tutti tenderebbero a sbarazzarsene rapidamente e, quindi, a spenderli, e, infine, alla scadenza, si potrebbero usare – come detto – per pagare meno tasse al valore nominale dell’emissione.

Il moltiplicatore della spesa addizionale, resa fattibile dall’emissione e diffusione della moneta fiscale, sarebbe sufficientemente alto da assicurare un aumento del reddito e, pertanto, del gettito fiscale, tale da compensare le minori entrate che deriverebbero dall’utilizzo dei suddetti sconti fiscali. Tutto ciò mediante la creazione di infrastrutture di pagamento“.

 

NEWSLETTER

Archivi

  • Negozi online, come aprirli e gestirli
    Ad oggi, il commercio online è diventato un’abitudine sempre più consolidata, portandolo ad essere un settore un forte espansione. Di conseguenza aprire un negozio online potrebbe essere una buona occasione imprenditoriale e di auto impiego.... The post Negozi online, come aprirli e gestirli appeared first on Benessere Economico.
  • Legge di Bilancio 2022, qualche anticipazione delle misure
    Da pochi giorni è stato approvato il documento programmatico di bilancio che definisce le linee di intervento che verranno inserite nella manovra finanziaria, incidendo sui principali indicatori macroeconomici e di finanza. Legge di Bilancio 2022,... The post Legge di Bilancio 2022, qualche anticipazione delle misure appeared first on Benessere Economico.
  • RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE!
    Le soluzione di YWN – la rete nazionale delle imprese Il mondo del lavoro è oggi tormentato da una miriade di problemi ulteriormente aggravati dalla pandemia che ci accompagna ormai da quasi due anni. La... The post RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE! appeared first on Benessere Economico.
  • IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA
    La motivazione del personale strategia centrale nel business plan della ripresa. Condividere sorrisi, esperienze, riflessioni per consolidare lo spirito di squadra e la voglia di normalità negli ambienti di lavoro diventa oggi la leva principale... The post IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA appeared first on Benessere Economico.
  • Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti
    Dal 1 ottobre, come annunciato, sono scattati gli aumenti in bolletta per gas ed elettricità rispettivamente del 14,4% e del 29,8% per la famiglia tipo. Per contenere l’emergenza, il Governo ha stanziato oltre 3 miliardi... The post Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti appeared first on Benessere Economico.
  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione
    Una recente sentenza della Cassazione cambia in una parte dei redditi dei lavoratori dipendenti, inserendo la possibilità di tassare le mance. Perchè le mance si possono tassare Infatti, secondo la sentenza 26512, il pagamento delle... The post Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione appeared first on Benessere Economico.
  • Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale
    Attesa nella prossime settimana, la riforma fiscale in arrivo comprenderà diverse operazioni, come lo stop selettivo a nuove cartelle, la rottamazione quater e le notifiche dilazionate. Notifiche cartelle esattoriali All’interno del decreto sarà probabilmente inserita... The post Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale appeared first on […]
  • Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina
    Il recente decreto attuativo conosciuto con il nome di bonus antiplastica è stato istituito allo scopo di ridurre la produzione di rifiuti e contenere gli effetti del cambiamento climatico. Bonus antiplastica, cos’è Il bonus nato... The post Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina appeared […]

Categorie

di tendenza