Connect with us

Politica

Azioni Schuetzen, la Giunta respinge la richiesta di Urzì per la sospensione dei finanziamenti pubblici

Pubblicato

-

Solo pochi mesi fa, dietro nostra pressione, la giunta provinciale aveva ammesso: un problema esiste e se dovessero esserci precisi episodi che lo giustificassero assumeremmo ogni tipo di provvedimento possibile interrompendo i finanziamenti ad organizzazioni che dovessero promuovere lo scontro e la provocazione dannosa alla ottima convivenza in Alto Adige“.

Queste le parole del consigliere regionale di Fratelli d’Italia Urzì, secondo cui “alla prova dei fatti, dopo l’ultima ondata di fatti gravissimi di cui si è resa responsabile la federazione degli Scheutzen altoatesini, il Consiglio provinciale su dettatura della Svp e grazie alla latitanza della Lega in sede di discussione di bilancio ha mandato assolti tutti ed ha fatto respingere un ordine del giorno che chiedeva proprio la sospensione dei finanziamenti provinciali ai tiratori in brache di cuoio“.

Urzì chiedeva il provvedimento a seguito di recenti episodi: lo scorso 8 maggio l’associazione paramilitare degli Schützen aveva  pubblicato sul proprio portale internet un comunicato dai toni forti in cui tra l’altro era dichiarato che “non appena le circostanze lo permetteranno sarà fatta una campagna per la separazione da Roma ancora più massiccia di prima, con azioni pubbliche, in misura forse mai vista prima”.

Pubblicità
Pubblicità

Nei giorni precedenti la visita in Alto Adige del Ministro per gli affari regionali decine di fuochi furono accesi e rivendicati dagli Schuetzen sulle montagne della nostra terra con le scritte “Los von Rom” e altri messaggi secessionisti e dichiaratamente antitaliani – continua il consigliere – . Qualche giorno prima della discussione sul bilancio era stata avviata una campagna di affissioni di manifesti dedicati a Sepp Kerschbaumer, condannato ad oltre 14 anni di carcere per gli attentati della notte dei fuochi, ed i suoi accolti del Bas con lo slogan: Indimenticati! Oltre al concorso a premi prenatalizio promosso dalla stessa federazione degli Schuetzen con cui si invitavano i cittadini a concorrere per gli omaggi fra chi avesse risposto a più domande poco lusinghiere sull’Italia. Nulla che renda compatibile questa organizzazione con un finanziamento pubblico. Ma l’ordine del giorno è stato severamente respinto dal Consiglio quasi fosse questo la provocazione e non gli atti degli Schuetzen“.

Astenuti solo i rappresentanti della Lega, anche se era venuta proprio dalla Lega la richiesta mesi fa in giunta, su pressione di FdI, di sospendere i finanziamenti a chi avesse usato la provocazione come metodo di lotta politica contando sui soldi pubblici. Assente l’assessore Bessone mentre in una sorta di “Aventino” si sono ritirati i Verdi, i Cinque Stelle, il Team K e il PD  che non hanno partecipato al voto.

Compatta la Svp e Carlo Vettori nel bocciare la richiesta. Quindi si potrà continuare a provocare con i soldi pubblici, ma noi continueremo ad indignarci”, ha avvertito Urzì e “dopo l’esposto alla Procura della Repubblica (già presentato) avvieremo ulteriori iniziative ora anche contro la giunta provinciale. Non è ammissibile finanziare con soldi pubblici chi omaggi i terroristi ed insulta l’Italia”.

Una richiesta di intervento è stata già presentata al Ministro agli Interni dal capogruppo alla Camera di Fratelli d’Italia Francesco Lollobrigida. 

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo
    Il futuro dell’economia, dovrà evolversi tenendo conto della missione che ormai accomuna tutti gli stati del mondo, la sostenibilità. Di fatto, per avvicinarsi verso un’economia circolare che riduca la produzione dei rifiuti, garantisca uno sviluppo... The post Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo appeared first on Benessere Economico.
  • Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi
    Dopo le difficoltà iniziali, il Bonus terme ha riscontrato un a grande affluenza, tanto da esaurire i fondi nel giro di poche ore. Un boom di adesioni che però ha lasciato milioni di italiani esclusi... The post Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi appeared first on Benessere Economico.
  • Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro
    All’interno del delicato tema sul fisco, tra le varie proposte spunta anche l’easy tax per autonomi. La proposta si inserisce nel tema dell’ampliamento della Flat Tax agli autonomi con ricavi tra 65 mila e 100... The post Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro appeared first on Benessere Economico.
  • Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa
    Per alcune categorie di persone, viaggiare in taxi potrebbe essere più conveniente. All’interno del Decreto Rilancio e successivamente nel Dl infrastrutture è stata inserita una particolare agevolazione che prevede viaggi in auto con conducente e... The post Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa appeared first on Benessere […]
  • Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande
    Bonus Partite Iva Il bonus, messo a disposizione del Governo è un sussidio erogato a favore dei soggetti esercenti di titolari di partita Iva, soggetti esercenti di attività di impresa che hanno subito perdite a... The post Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande appeared first on Benessere Economico.
  • Cambia la lotteria degli scontrini, ipotesi estrazione istantanea dal 2022
    Il programma lotteria degli scontrini che ha accompagnato molti italiani per tutto il 2021, potrebbe subire dei cambiamenti a partire dal 2022. A differenza del cashback, la lotteria degli scontrini infatti, è stata confermata anche... The post Cambia la lotteria degli scontrini, ipotesi estrazione istantanea dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • P. Iva, quando arrivano i contributi fondo perduto fino a 150 mila euro
    Dopo l’ok ufficiale da parte dell’Unione Europea, i contributi a fondo perduto per le P.Iva disposti dal Decreto Sostegni Bis vengono sbloccati e arriveranno entro l’anno. I dettagli della misura Il sostegno finanziato con 4,5... The post P. Iva, quando arrivano i contributi fondo perduto fino a 150 mila euro appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Natale, a dicembre voucher e bonus per pensionati e categorie meno abbienti
    Con l’avvicinarsi delle festività si incomincia a parlare di Bonus Natale, una misura di sostegno al reddito introdotta dalla legge finanziaria del 2001 e rifinanziata nell’ultimo decreto legge. Si tratta quindi di un voucher, erogato... The post Bonus Natale, a dicembre voucher e bonus per pensionati e categorie meno abbienti appeared first on Benessere Economico.
  • Il ritmo dell’inflazione preoccupa, aumentano anche i prezzi del carrello della spesa
    Anche nel mese di ottobre il tasso di inflazione ha continuato a salire. In particolare, per il quarto mese consecutivo l’ISTAT ha registrato una crescita più alta di quanto previsto in precedenza. L’aumento del prezzo... The post Il ritmo dell’inflazione preoccupa, aumentano anche i prezzi del carrello della spesa appeared first on Benessere Economico.
  • Cybersicurezza, forte carenza nel settore: i profili più richiesti
    L’accelerazione verso un mondo sempre più digitalizzato ha portato come conseguenza anche ad un aumento della criminalità online. Nei primi mesi del 2021 l’Italia è stata uno dei Paesi al mondo più colpito dalle minacce... The post Cybersicurezza, forte carenza nel settore: i profili più richiesti appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza