Connect with us

Politica

No ai test d’ingresso, sì alla scuola dell’infanzia bilingue

Pubblicato

-

Condividi questo articolo

La possibilità di offrire un insegnamento plurilingue ai nostri figli fin dalla più tenera età dovrebbe diventare la normalità. Il Team K Bolzano ha depositato in Consiglio comunale una mozione volta ad istituire un gruppo di lavoro che formuli un progetto sull’introduzione di classi bilingui nelle scuole dell’infanzia comunali e presenti i risultati all’amministrazione comunale e provinciale, competente in materia.

L’insegnamento bilingue precoce è sempre più richiesto dalle famiglie. Le istituzioni nella nostra provincia possono fare ancora molto per ampliare un’offerta educativa all’insegna del bi- e plurilinguismo. La (ri)proposta della Svp di introdurre i test d’ingresso nelle scuole tedesche è l’ennesimo, goffo travisamento del problema: il diritto all’insegnamento in madrelingua va assicurato, naturalmente, ma come Team K sosteniamo da sempre l’introduzione della scuola bilingue come offerta didattica aggiuntiva a quella esistente. Saranno poi le famiglie a scegliere.

E’ inutile girarci intorno: l’attuale sistema scolastico diviso non è riuscitoma era poi questo il suo obiettivo? – a garantire un adeguato apprendimento dell’italiano e del tedesco. Separando non ci si incontra, non ci si parla e crescendo divisi è più difficile  trasportare nella quotidianità quanto appreso a scuola”, sostengono i consiglieri comunali Matthias Cologna e Thomas Brancaglion.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Che spiegano:In analogia alla mozione della collega consigliera Sabine Kiem approvata a Merano quasi all’unanimità (sì, anche dalla Svp!), presenteremo anche a Bolzano una mozione per chiedere l’istituzione di un tavolo di lavoro perlomeno sugli asili plurilingui. Siamo consapevoli che la competenza sulla didattica della scuola dell’infanzia non è comunale – per questo motivo chiediamo che l’output del gruppo di lavoro venga presentato anche ai competenti uffici provinciali – ma considerato che la gestione delle scuole e parte delle relative spese sono a carico del Comune, crediamo sia arrivata l’ora di partire”.

Nella sostanza si valuterà di aggiungere una o più classi con insegnamento paritetico in entrambe le lingue nelle scuole per l’infanzia in lingua italiana e tedesca, qualora vi sia la richiesta di almeno 15 iscritti. Di fatto non verrà toccato l’articolo 19 dello Statuto di Autonomia che garantisce il diritto all’insegnamento nella madrelingua, che oltretutto nella situazione attuale non è sempre adeguatamente garantito.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Sport19 minuti fa

Il Campionato italiano arrampicata giovanili a Bressanone e Brunico

Bolzano46 minuti fa

Poliziotto e guardia giurata aggrediti e feriti. Arrestato operaio bresciano con l’ausilio dello spray urticante

Alto Adige1 ora fa

Operazione interforze straordinaria di contrasto all’immigrazione clandestina nelle zone di confine

Merano18 ore fa

Terzo Green Team Meeting nel percorso dell’Azienda di Soggiorno di Merano per conseguire il “Marchio di sostenibilità Alto Adige”

Alto Adige19 ore fa

È nato l’Osservatorio Economico UIL-SGK per l’Alto Adige: una nuova risorsa per il monitoraggio del mercato del lavoro

Alto Adige19 ore fa

Bacini di accumulo: prima discuterne, poi pianificare

Trentino1 giorno fa

Sabato 25 al Palanaunia di Fondo serata sulla donazione organi e concerto bandistico

Trentino1 giorno fa

Maurizio Landini nel pomeriggio a Trento per promuovere il referendum sul lavoro

Trentino1 giorno fa

Ragazza trentina trovata morta a Roma

Bolzano1 giorno fa

Ancora aggressioni e minacce in pronto soccorso. Denunciati due stranieri ed evitato il peggio

Eventi1 giorno fa

Isadora Duncan ed Eleonora Duse, martedì 28 maggio al Teatro Rainerum di Bolzano

Alto Adige2 giorni fa

Operazione “crepuscolo”: sgominata associazione a delinquere operativa su 4 piazze di spaccio a Bolzano

Alto Adige2 giorni fa

Conferenze nelle scuole e visite alle Caserme dell’Arma: i Carabinieri incontrano oltre 1200 giovani studenti d’ogni ordine e grado

Bolzano2 giorni fa

Furti di biciclette: un fenomeno diffuso, ma mai sottovalutato. I Carabinieri denunciano uno straniero

Merano2 giorni fa

Il congresso d’aggiornamento dell’unione dei farmacisti tedeschi “Pharmacon”: una tradizione sessantennale a Merano

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Crea caos sull’autobus e poi al Pronto Soccorso, dove sferra una testata al vigilantes. Arrestato dai Carabinieri

Sport3 settimane fa

Podio alla prima stagionale per Manuela Gostner nel Ferrari Challenge Europe

Eventi3 settimane fa

Promosso a pieni voti l’inverno: Movimënt si prepara a un’estate di novità

Eventi3 settimane fa

Decimo anniversario della campagna di sensibilizzazione MutterNacht 2024. Sabato 11 maggio la giornata d’azione

Bolzano2 settimane fa

Aggressione a un medico al pronto soccorso: nigeriano con precedenti penali denunciato

Trentino3 settimane fa

La sfida lanciata dal modello cooperativo all’industria discografica. Se ne parla al Festival dell’Economia di Trento

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Crede di trovarsi di fronte ad un’occasione imperdibile, ma è tutta una truffa

Alto Adige5 giorni fa

Due “pendolari” dello spaccio arrestati al Brennero e riportati subito in Austria

Trentino2 settimane fa

Incidente mortale a passo Vezzena: motociclista 70enne perde la vita

Consigliati3 settimane fa

Scommesse sportive con deposito minimo basso

Italia ed estero4 settimane fa

Travolto da una valanga sul Cevedale: 26enne perde la vita davanti al fratello e agli amici

Bolzano4 settimane fa

Aggressione in discoteca: giovane percosso e contuso. Scattano gli accertamenti di pubblica sicurezza

Alto Adige4 settimane fa

Proseguono a raffica arresti, denunce e tre decreti di espulsione anche in un 25 aprile “tranquillo”

Alto Adige19 ore fa

È nato l’Osservatorio Economico UIL-SGK per l’Alto Adige: una nuova risorsa per il monitoraggio del mercato del lavoro

Arte e Cultura5 giorni fa

Tirolo: un paese diventato località turistica. Se ne parla in un libro

Archivi

Categorie

più letti